Foto del docente

Maurizio Fiorini

Professore associato confermato

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: CHIM/07 FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIE

Curriculum vitae

Maurizio Fiorini è Professore Associato nel SSD CHIM/07 dal 2001; afferisce al Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM).  È membro del CIRI Edilizia e Costruzioni e del CIRI Meccanica Avanzata e Materiali. Dottore di Ricerca in Chimica Industriale nel 1989 (tesi su polimeri elettroconduttori contenenti S e N), nello stesso anno è entrato in ruolo come Ricercatore universitario. Dal 2004 al 2010 ha fatto parte del Collegio dei Docenti del Dottorato in Chimica Industriale dell'Università di Bologna.

E' autore di 70 articoli pubblicati su riviste internazionali con IF, di due capitoli di libri. E' co-inventore in 18 brevetti internazionali.

Ha coordinato progetti RFO dal 2002 al 2012. Dal 1997 al 2008 è stato co-responsabile di un contratto di ricerca tra il DICASM e il Global Research Center della General Electric, su argomenti quali: catalisi applicata alla sintesi di poliesteri; modifica di materiali polimerici e preparazione di nanocompositi; sintesi di poliesteri con materie prime da fonte rinnovabile . Nel 2008 è stato responsabile scientifico di un contratto tra DICASM e Sima Group di Crespellano (BO) sullo Sviluppo di nuovi materiali e processi per la produzione di fibre ottiche polimeriche del tipo "graded index”. Nel 2010 è stato responsabile scientifico del contratto tra DICASM e KordSA Global sulla sintesi e caratterizzazione di PET per la filatura di fibre ad alta tenacità e basso ritiro. Dal marzo del 2012 è attivo nel Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale su Meccanica Avanzata e Materiali (CIRI MAM) dell'Università di Bologna presso cui sono stati attivati contratti di ricerca tra cui uno con Sacmi Verona per lo studio della saldatura laser di etichette in materiali plastici. E' stato responsabile scientifico del contratto di ricerca con Gammarad Italia S.p.A. per  lo studio degli effetti dell'irraggiamento gamma su nanofibre polimeriche (2013-2015).

Dal 2012 è responsabile scientifico del Lab4Pack, il laboratorio di ricerca industriale sul packaging che il CIRI MAM ha attivato presso la sede di Sacmi Imola.

E' stato responsabile per il CIRI MAM del progetto ECOPACKLAB (2016-2108) finanziato dalla Regione Emilia-Romagna con fondi POR-FESR 2014-2020.

Collabora attivamente con diverse aziende del territorio bolognese su temi di ricerca inerenti i materiali polimerici (Philip Morris, IMA, G.D, Baschieri e Pellagri).

I temi dell'attività di ricerca svolta sono riconducibili nell'ambito della Chimica e Tecnologia dei materiali polimerici, in particolare alla: sintesi, modifica e caratterizzazione di poliesteri e policarbonati; sintesi e caratterizzazione di poliesteri ionomerici; studio della miscelazione reattiva di polimeri; preparazione e caratterizzazione di materiali nanocompositi a matrice polimerica; sintesi e caratterizzazione di poliesteri con proprietà antimicrobiche; studio della resistenza alla fiamma di materiali polimerici. Modifica mediante compounding di polimeri da fonti rinnovabili.

Da gennaio 2019 è attivo sotto la mia responsabilità un laboratorio di additive manufacturing per polimeri termoplastici con una macchina Arburg FreeFormer. Le attività di questo laboratorio riguardano il settore delle parti per macchine automatiche e il settore biomedicale.