Foto del docente

Maria Zalambani

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Interpretazione e Traduzione

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/21 SLAVISTICA

Temi di ricerca

Parole chiave: Letteratura russa Letteratura sovietica Cultura russa e sovietica

Attualmente mi occupo di psicoanalisi e letteratura in Russia (1904-1920).

 

All’alba del secolo ventesimo, il discorso psicanalitico invade la Russia e, per tramite della letteratura, penetra in tutti i circoli dell’intelligencija, raggiungendo una diffusione notevolmente superiore a quella di molti paesi europei. Gli psicoanalisti russi illustrano la nuova disciplina servendosi di immagini e commenti estrapolati di classici come Tolstoj e Dostoevskij; in tal modo discorso letterario e psicanalitico si intrecciano e si moltiplicano in uno scambio continuo che in Russia assume tinte peculiari.

Pscicoanalisti come Nikolaj Osipov e Tat'jana Rozental', formatisi in Occidente dove hanno conosciuto Freud e Jung e frequentato il circolo psicoanalitico viennese, trapiantano le nuove idee in Russia veicolandole tramite il discorso letterario.

Da questo intreccio scaturiscono studi interessanti, come il saggio della Rozental' su Dostoevskij, Stradanie i tvorčestvo Dostoevskogo. Psichogenetičeskoe issledovanie, che prelude allo scritto di Freud Dostoevskij e il parricidio o i numerosi articoli che Osipov dedica a Tolstoj e ad altri grandi classici della letteratura russa.