Foto del docente

Maria Zalambani

Professoressa associata confermata

Dipartimento di Interpretazione e Traduzione

Settore scientifico disciplinare: L-LIN/21 SLAVISTICA

Curriculum vitae

Curriculum di Maria Zalambani

Laureata in lingua e letteratura russa nel 1980 all'Università degli studi di Bologna. Negli anni successivi ha goduto di varie borse di studio che le hanno consentito di fare ricerca nelle maggiori biblioteche di Mosca. Nel 1985 vince una borsa di studio del CNR e consegue il DEA (Diplome d'études approfondies) presso l'École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS) di Parigi. Nel 1993 porta a termine un dottorato di ricerca in Histoire et civilization con una tesi dal titolo L'art dans la production. Le débat sur le productivisme en Russie Soviétique des années '20 presso l' EHESS di Parigi.

Dal 1998 al 2000 è professore a contratto di Lingua e letteratura russa presso la SSLMIT di Forlì (Università di Bologna). Nel 2000 vince il concorso per Professore associato di Lingua e letteratura russa e insegna alla facoltà di lingue dell'Università di Chieti (sede di Pescara). Dal 2003 è professore associato di Lingua e letteratura russa presso la SSLMIT di Forlì (Università di Bologna), dove è anche coordinatrice della sezione di russo. A partire dallo stesso anno è membro del Comitato scientifico dell'Istituto per l'Europa centro-orientale e balcanica, Università di Bologna. Dal 2004 al 2008 è coordinatrice dell'area linguistica del master MIREES (Interdiciplinary Master in East European Researches and Studies) dell'Università di Bologna. A partire dallo stesso anno è membro del comitato scientifico della rivista on-line “Mediazioniâ€. Dal 2007 è membro del collegio del dottorato di slavistica dell'Università degli studi di   Padova. Dal 2009 è membro del collegio di dottorato di ricerca in traduzione, interpretazione e interculturalità (Università di Bologna – sede di Forlì). 2012 La biografia è pubblicata in WHO'S WHO IN THE WORLD, Marquis, USA.

2014 Ottiene l'abilitazione a professore ordinario di Slavistica.

Ha partecipato a numerosi convegni nazionali ed internazionali.

I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la storia delle idee, la letteratura e la critica letteraria in epoca sovietica. Ha studiato l'opera di Å klovskij come prosatore e teorico della letteratura. Ha affrontato la prosa di autori russi contemporanei (F.Iskander, E. Popov). Negli ultimi anni si è prevalentemente occupata di censura sovietica, sulla quale ha scritto alcuni saggi e ha pubblicato una monografia dal titolo Censura, istituzioni e politica letteraria in URSS (1964-1985), Firenze University press, 2009 e di letteratura come istituzione sociale (Literary Policies and Institutions, in The Cambrigde Companion to Twentieth-Century Russian Literature, Cambridge, 2011). 

Si è occupata di censura sovietica, sulla quale ha scritto alcuni saggi e ha pubblicato una monografia dal titolo Censura, istituzioni e politica letteraria in URSS (1964-1985), FUP, 2009.

Ha appena portato a termine la monografia L'istituzione del matrimonio in Tolstoj (Felicità familiare, Anna Karenina, La sonata a Kreutzer), FUP, 2015.