Foto del docente

Maria-Gabriella Baldarelli

Associate Professor

Department of Management

Academic discipline: SECS-P/07 Business Administration and Accounting Studies

Useful contents

Relazione visiting Università Cattolica di Duala e Università della Diocesi di Buea-Camerun

Relazione visiting Università Cattolica di Duala e Università della Diocesi  di Buea-Camerun

Di Maria-Gabriella Baldarelli

3-14 FEBBRAIO 2012

 

Il Rettore dell’ Università Cattolica di Douala Mgr Paul Nyaga ha organizzato una presentazione del progetto di Economia di Comunione per studenti e professori e per tutti coloro che erano interessati. Tale iniziativa è stata comunicata ogni giorno nella settimana precedente,  attraverso la radio cattolica locale: “Veritas”.

Sabato 4 febbraio è stato  presentato il progetto delle aziende di Economia di comunione, insieme ai membri della commissione internazionale dell’ Edc,  a cento persone, tra cui: gli studenti dell’università in parola ed i  professori.

A Buea ,Il 6 febbraio, presso L’Università della Diocesi di Buea( UIDB) è iniziato il workshop sull’ EdC fortemente desiderato da Mons Emmanuel Bushu, che è terminato il 9 febbraio. I partecipanti erano circa 70.

E’ stato presentato  un tema sull’EdC( Leo Andringa- vice-presidente della commissione internazionale Edc), un tema sulla povertà( Geneviève Sanze- membro commissione internazionale Edc), un tema sulla reciprocità e un tema sul management delle aziende EdC( Maria-Gabriella Baldarelli- Università di Bologna e Istituto Universitario Sophia(FI) e un dialogo in piccoli gruppi sulle problematiche dell’ economia contemporanea. Al termine è stata effettuata una valutazione con i dirigenti dell’università.

La vice-cancelliere Laetitia Ako Kima sta lavorando ad un piano strategico per l’ università, che dovrà includere i principi dell’ Edc in tutti i  livelli. Stanno inoltre pianificando un polo industriale e pensano di utilizzare i profitti delle imprese per far crescere l’università e sollevare le situazioni di povertà.

Inoltre, durante la visita in Camerun si sono avute inoltre diverse occasioni per incontrare, in modo informale, piccoli gruppi di: studenti, professori e  imprenditori, che sono interessati al progetto. In questi incontri si è potuto parlare delle problematiche culturali locali e trovare insieme le possibili soluzioni.

Da questa esperienza si è avuto un arricchimento culturale e scientifico entrando nella specificità della cultura locale attraverso le discussioni che sono seguite alle presentazioni nelle due università. Questo ha gettato le basi per un progetto di ricerca sul tema della cultura e della misurazione aziendale.