Foto del docente

Leonardo Allodi

Associate Professor

Department of Political and Social Sciences

Academic discipline: SPS/08 Sociology of Culture and Communication

Curriculum vitae

Leonardo Allodi was born in Parma in 1956, in 1983 and graduated cum laude in Political Sciences from the University of Bologna with a thesis on Werner Sombart's sociology. In 1988 he was awarded a research grant from the K. Adenauer Foundation and studied at the «Alfred Weber-Institut» at the University of Heidelberg and at Bundes-Archiv in Koblenz. Prof. Allodi receaved his Ph.D. in «Sociology and Social Politics» at the University of Bologna with a dissertation on modernization and social pianification in Karl Mannheim's thought. In the same year prof. Allodi became Lecturer of Sociology of Cultural Processes (s.s.d. Q05B) in the Faculty of Political Science «Roberto Ruffilli» of the University of Bologna , where since 2001 he has been associate professor (s.s.d. SPS/08). He is author of: Alfred Weber. Una introduzione (Roma: Armando, 1991; La modernità controversa. Analisi storico-sociologica e prospettive epistemologiche (Roma: Studium, 2000); Globalizzazione e relativismo culturale (Roma: Studium, 2003); Quello che non è di Cesare. Comunità, società e stato in R.M. MacIver (Milano: FrancoAngeli, 2000). For Laterza, FrancoAngeli and Rubbettino publishers he edited and translated works by Karl Mannheim, Max Scheler, R.M. MacIver, Robert Spaemann, Hermann Lübbe. His main fields of research are sociology of knowledge, sociology of religion and sociology of political cultures. Recents Pubblications: 1) “Zwischen Freiheitethik und Ordungsethik: Person, Gesellschaft und Staat”  in:  AA.VV.  Politik und Werte. Person, Gesellschaft und StaatPolitica e valori. Persona, società e Stato,    W. Staudacher, M. Ciampi, (edd./Hgg), vol. 2/Bd. 2, , Konrad Adenauer Stiftung, Rubbettino editore, Soveria Mannelli,    pp. 27-40; Traduzione del saggio    Max Scheler,  Politica e morale,  Morcelliana, 2011,  pp. 171; “Wegweiser di una cultura politica realistica:  Max Scheler e Romano Guardini”,  saggio introduttivo a:  Max Scheler, Politica e morale,  Morcelliana,  pp.  5-43; “La normatività del reale. Max Scheler tra politica e morale”, in:   RdP  Rivista di Politica, aprile-giugno, 2011, pp. 161-169; “Differenza culturale e ragione relazionale”,  in:  Percorsi di sociologia relazionale, a cura di Paolo Terenzi, FrancoAngeli,  pp. 146-165; “La religione nell'epoca del congiuntivo categorico”, in:  La religione dei valori e il valore della religione”,  a cura di S. Belardinelli e L. Gattamorta,   pp. …..,  Rubbettino editore, Soveria Mannelli, in corso di pubblicazione; L. Allodi, "Persona e incorporazione. La posizione eccentrica dell'uomo e la società nella sociologia dell'"homo absconditus" di Helmuth Plessner", in:  La persona nella teoria sociologica contemporanea, L'Harmattan, Torino, 2012, pp.21-54. “Lo stoicismo cristiano di Robert Spaemann”, saggio introduttivo a: R. Spaemann, Fini naturali, Milano, 2013, pp. 15-38; “Homo technicus. Vergleich zwischen Anthropologie und Technik in M. Scheler und R. Spaemann“, contributo al Convegno organizzato della Scheler-Gesellschaft “Technik und Zivilisationskritik und ihre Kontexte bei Max Scheler”, Schelertagung, (22-25 maggio 2013), Universität Erfurt, in corso di pubblicazione, pp. 15; “Does truth have a future? The problem of the “recession of objective reason” in the sociology of knowledge of K. Mannheim and K.H. Wolff”, Contributo al Convegno “Kurt Wolff and the existential Truth”, Villa Vigoni, 2013, in corso di pubblicazione; “Esperienza religiosa senza religione? Il rito come elemento costitutivo dell’esperienza umana”, in: “Religione e fede nell’età post-secolare”, Milano, 2013, pp. 35-58; “Essere, vivere, pensare” (con G. Miranda), saggio introduttivo a: R. Spaemann, “Dio e il mondo. Un’autobiografia in forma di dialogo”, ‘’. 7-18, 2014; “Diferencia cultural y razón relacional, in: Familia, Educacion y Sociedad: una aproximacion interdisciplinar, a cura di F. Altarejos Masota, A. Rodriguez Sedano, J. Vergara Ciordia, Sanz y Torrs, Madrid, 2014, pp. 109-132; “La sociologia di Werner Sombart tra storia e fenomenologia”, in: “Sociologia Italiana. Ais Journal of Sociology”, nr. 5, 2015, pp. 63-85; “Alfred Schütz e l’ombra di Scheler su di noi”, saggio introduttivo a: Alfred Schütz, Max Scheler. Epistemologia, etica, intersoggettività, trad. e cura di Leonardo Allodi, Morcelliana, 2015, pp. 9-97; “La sociologia di Werner Sombart”, saggio introduttivo a: W. Sombart, Saggi sociologici, Aracne, 2015, pp. 7-162. "Cibo secolarizzato? Intrecci enigmatici", in: Le religioni a tavola, a cura di G. Colombo, Vita e Pensiero, 2016, pp. 125-132; "Libertà e persona nel pensiero di Robert Spaemann", in: La libertà in questione, a cura di F. Russo, Edusc, Roma, 2016, pp. 11-19; "Il patriottismo è (ancora) una virtù", in: "Studi Cattolici, nr. 660, febbraio 2016, pp. 84-89.