Foto del docente

Guido Avanzolini

Professore emerito

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Professore a contratto

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Professore a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Curriculum vitae

Formazione e Carriera accademica

Guido Avanzolini, nato a Forli nel 1942, si è laureato in Ingegneria Elettrica presso l'Università di Bologna nell'A.A 1966/67. Dal 1968 al 1969 è stato ricercatore presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche, PSA (Programma speciale sull'Automazione), Milano, ed ha poi raggiunto l'Istituto di Automatica dell'Università di Bologna, ove è stato professore incaricato di Strumentazione Biomedica dal 1972 al 1979. Ha conseguito la nomina a Professore Straordinario nel 1980 ed a Professore Ordinario nel 1983. E' stato nominato Professore dell'Alma Mater nel gennaio 2012 e Professore Emerito della stessa università nell'ottobre 2015.

Attività didattica

Ha tenuto diversi insegnamenti nel campo della Bioingegneria, quali Strumentazione Biomedica, Sistemi Biologici, Bioingegneria, Biomeccanica e Biomacchine. Ha insegnato presso l'Università di Bologna, Facoltà di Ingegneria (oggi Scuola di Ingegneria) dal 1972 ad oggi, presso l'Università di Firenze dal 1980 al 1985 e presso la Seconda Facoltà di Ingegneria, Università di Bologna, dal 1997 al 2006.

Attività istituzionali e incarichi accademici

E' stato Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Bioingegneria (consorzio delle Università di Ancona, Bologna, Firenze, Napoli "Federico II", Roma "La sapienza") dal 1985 al 2006 e Presidente del Corso di laurea in Ingegneria Elettronica, Facoltà di Ingegneria, Università di Bologna, dal 1995 al 1998.

E' stato rappresentante eletto dei professori ordinari italiani di Bioingegneria elettronica ed informatica  nella Giunta del Gruppo Nazionale di Bioingegneria (GNB) per il triennio 2005-2007.

I suoi principali impegni accademici hanno incluso:

a) La direzione del Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica (DEIS) nel triennio 2006-2009.

b) La partecipazione alla Commissione Statuto dell'Alma Mater, come rappresentante dell'area di Ingegneria ed Architettura, dalla sua costituzione nel 2010 e per tutta la durata della sua attività.

c) La partecipazione al Comitato di Bioetica dell'Ateneo, dalla sua costituzione nel febbraio 2010 sino al febbraio 2016.

d) La partecipazione al Comitato dei Garanti (preposto alla valutazione delle candidature a Professore Emerito), dal 2016 al 2019.

Attività scientifica

La sua attività di ricerca ha riguardato, principalmente, la misura, la modellistica ed il controllo dei sistemi fisiologici, in particolare cardio-respiratorio e renale. Egli è autore o coautore di oltre 50 full papers pubblicati su importanti riviste internazionali, quali l'IEEE transaction on Biomedical Engineering, Journal of Biomedical Engineering, Bullettin of Mathematical Biology, Medical and Biological Engineering and Computing, International Journal of Biomedical Computing, Artificial Intelligence in Medicine, Annals of Biomedical Engineering, International Journal of Artificial Organs, Clinical Science, Nephrology, Dialysis and Transplantation, IEEE transaction on Neural Systems and Rehabilitation Engineering. Egli è autore di un testo didattico in lingua italiana: Strumentazione Biomedica, edito dalla Patron e giunto alla sua terza edizione. Inoltre, ha curato gli atti della 20° Scuola Nazionale del GNB sulla Bioingegneria del Sistema Respiratorio (Patron 2001) da lui organizzata insieme al Prof. Paolo Barbini.