Foto del docente

Giuseppe De Gregorio

Professore ordinario

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: M-STO/09 PALEOGRAFIA

Curriculum vitae

Dati Personali

Nato a Roma il 7 giugno 1962

 

Posizione attuale

Dal 9 settembre 2019 Professore Ordinario per il settore M-STO/09 - Paleografia presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Insegna: Paleografia greca, Produzione e tradizione dei testi greci a Bisanzio. Dal 1° gennaio 2021 è membro del Comitato Scientifico che sovrintende alle attività della Biblioteca centralizzata «Ezio Raimondi».

 

Studi e curriculum accademico

2002-2019  Professore Ordinario per il settore M-STO/09 - Paleografia presso l’Università degli Studi di Salerno; impegno didattico: Paleografia greca, Codicologia, Filologia bizantina.

2007-2012  Titolare di affidamento esterno per l’insegnamento di Paleografia greca presso la Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari, poi Scuola di Specializzazione in Beni Archivistici e Librari dell’Università degli Studi di Roma «La Sapienza».

1998-2001  Professore Associato per il settore M-STO/09 - Paleografia presso l’Università degli Studi di Salerno: impegno didattico: Paleografia greca, Codicologia, Filologia bizantina (2000-2001).

1992-1998  Ricercatore Universitario per il settore M12B - Paleografia (con afferenza alla cattedra di Paleografia greca) presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza».

1996/1997  Titolare per supplenza del corso di Paleografia greca presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza».

1990-1991  Wissenschaftlicher Mitarbeiter presso la cattedra di Filologia greca, con l’incarico di lezioni ed esercitazioni di Paleografia greca, nell’Institut für Griechische und Lateinische Philologie della Universität Hamburg.

1989-1990  Titolare di contratto di collaborazione con l’Aristoteles-Archiv presso la Freie Universität Berlin (Seminar für Klassische Philologie).

1987-1989  Titolare di borsa di studio del Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD) presso la Freie Universität Berlin (Seminar für Klassische Philologie, Aristoteles-Archiv; Tutor: Prof. Dieter Harlfinger).

1986  Laurea in Lettere presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» (tesi di Laurea in Paleografia e Codicologia greca dal titolo I manoscritti copiati da Manuel Malaxos. Studio paleografico e codicologico; relatore: Prof. G. Prato; correlatore: Prof. G. Cavallo).

 

Partecipazione a collegi di Dottorato di Ricerca, responsabilità di Assegni di Ricerca, responsabilità di accordi internazionali di scambio

2021- Membro del Collegio del Dottorato in Culture letterarie e filologiche presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica nell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.

1998-2019  Membro del Collegio del Dottorato di Ricerca in Filologia Classica (1998-2013), poi (2014-2019) in Ricerche e studi sull’Antichità, il Medioevo e l’Umanesimo, Salerno (RAMUS), presso l’Università degli Studi di Salerno.

2004-2008, 2017-2019   Responsabile di tre assegni di ricerca nei settori L-FIL-LET/07 - Civiltà bizantina e M-STO/09 - Paleografia presso l’Università degli Studi di Salerno.

2013-2019  Responsabile di accordo Erasmus Plus Università degli Studi di Salerno – Universität Hamburg.

 

Attività di ricerca

 

A. Organizzazione, direzione e coordinamento di centri o gruppi di ricerca nazionali e internazionali

2017-2020  Responsabile di unità operativa di ricerca del progetto PRIN 2015 «Censimento dei manoscritti italogreci conservati nelle biblioteche d’Italia» (Settori scientifico disciplinari M-STO/09 - Paleografia e L-FIL-LET/07 - Civiltà bizantina).

2013-   Responsabile, assieme a Stefano Martinelli Tempesta, del gruppo di ricerca internazionale (in collaborazione con la Österreichische Akademie der Wissenschaften e con la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano) «Repertorio dei copisti greci nelle biblioteche d’Italia».

2001-2002  Responsabile di unità operativa di ricerca del progetto PRIN 2000 «Interazioni fra Oriente e Occidente nel mondo bizantino: aspetti letterari, agiografici, liturgici nella produzione libraria dei secoli VI-XV» (Settori scientifico disciplinari L-FIL- LET/07 - Civiltà bizantina e M-STO/09 - Paleografia).

1999-2019  Responsabile di otto gruppi di ricerca con finanziamento del Fondo dell’Università degli Studi di Salerno per la Ricerca di Base («Tradizione dei classici e dei Padri greci a Bisanzio e nell’Italia umanistica [secoli XIII-XV]»; «La tradizione manoscritta del trattato Contra Iudaeos di Andronico Paleologo [secolo XIV]»; «Il Patriarcato di Costantinopoli nel riflesso delle testimonianze scritte [secolo XIV]»; «Poesia epigrammatica come fonte per la storia di chiese e monasteri bizantini»; «Libri e copisti a Bisanzio in età paleologa [ca. 1250-1400]»; «Bisanzio dopo Bisanzio: manoscritti greci del secolo XVI fra Oriente ottomano e Rinascimento europeo»; «Massimo Planude e la ricezione dei classici a Bisanzio in età paleologa: tra paleografia, codicologia e trasmissione testuale»; «Produzione manoscritta e circolazione di libri greci in Campania nell’età postridentina [secoli XVI/XVII]»).

 

B. Partecipazione a comitati scientifici ed editoriali di riviste e collane

2017-   Membro del Consiglio di Direzione della Rivista di Studi Bizantini e Neoellenici.

2012-   Membro del Comitato scientifico di Νέα Ῥώμη [Nea Rhome]. Rivista di ricerche bizantinistiche.

2011-   Membro del Scientific Advisory Board della rivista Parekbolai. An Electronic Journal for Byzantine Literature (http://ejournals.lib.auth.gr/ parekbolai).

2008-2015  Membro del Comitato scientifico della rivista Scripta – An International Journal of Codicology and Palaeography.

1987-1995  Membro del Comitato editoriale della rivista Scrittura e Civiltà.

Svolge o ha svolto funzioni di valutatore nell’ambito della procedura di Peer Review per le seguenti riviste: Byzantinische Zeitschrift; Eikasmos; Jahrbuch der Österreichischen Byzantinistik; Rinascimento; Römische Historische Mitteilungen; Segno e Testo; L’Antiquité Classique.

 

C. Fellowship, attività di ricerca e appartenenza a istituzioni scientifiche e culturali italiane ed estere

C.1 Fellowship

2012-2013  «Petra Kappert Fellow» presso il Sonderforschungsbereich 950 – Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa (Centre for the Study of Manuscript Cultures) della Universität Hamburg.

C.2 Attività di ricerca e appartenenza a istituzioni scientifiche e culturali italiane ed estere

In Italia

2006-   Membro della Commissione Nazionale «Indici e Cataloghi delle Biblioteche Italiane» del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

2003-   Membro della Commissione per l’Edizione Nazionale delle Traduzioni dei testi greci in età umanistica e rinascimentale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, in collaborazione con la Fondazione Ezio Franceschini di Firenze.

1995-   Socio della Fondazione Lorenzo Valla.

1991-   Socio dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (AIPD); dal 2000 al 2012 è stato membro del Consiglio Direttivo AIPD, 2000-2006 con funzioni di Segretario, 2006-2012 con funzioni di Presidente.

Svolge o ha svolto funzioni di: valutatore per il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito dei progetti di ricerca PRIN, FIRB e di altre tipologie di progetti di ricerca banditi dalle Università; valutatore per l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) nell’ambito della campagna di Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014; valutatore esterno per lavori scientifici destinati al conseguimento del Dottorato di Ricerca nonché membro di commissioni per la prova d’ingresso e per l’esame finale di Dottorato di Ricerca presso l’Università degli Studi di Roma «La Sapienza» (Dottorato ovvero curriculum di Dottorato in Paleografia Greca e Latina); membro di Commissioni di conferma a Ricercatore Universitario e a Professore Associato per il settore scientifico disciplinare M-STO/09; membro di Commissioni di concorso per il settore concorsuale 11/A4, settore scientifico disciplinare M-STO/09.

All’estero

2020-  Membro (Presidente) della wissenschaftliche Kommission preposta alle attività scientifiche nell'àmbito del progetto a lungo termine "Etymologika. Ordnung und Interpretation des Wissens in griechisch-byzantinischen Lexika bis in die Renaissance. Digitale Erschließung von Manuskriptproduktion, Nutzerkreisen und kulturellem Umfeld" della Akademie der Wissenschaften in Hamburg.

2017-   Membro dell’International Advisory Board del Cluster of Excellence “Understanding Written Artefacts: Material, Interaction and Transmission in Manuscript Studies” della Universität Hamburg.

2005-   Membro dell’organismo scientifico di indirizzo, preposto alle attività e ai progetti dei centri di ricerca di Bizantinistica e di Medievistica, presso la Österreichische Akademie der Wissenschaften, nelle varie denominazioni assunte negli ultimi anni: Kommission für Byzantinistik, Kuratorium des Instituts für Byzanzforschung, Wissenschaftlicher Beirat des Zentrums Mittelalterforschung, nonché ora (dal 2017) Scientific Advisory Board des Instituts für Mittelalterforschung.

2003-   Membro del Comité International de Paléographie Grecque (CIPG); dal 2013 ad oggi è membro del Bureau del CIPG, con funzioni di segretario.

Svolge o ha svolto funzioni di: valutatore esterno per lavori scientifici destinati al conseguimento del Dottorato di ricerca e dell’abilitazione all’insegnamento universitario presso la Universität Wien; valutatore esterno per lavori scientifici destinati al conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento universitario presso la Universität Leipzig; valutatore esterno per pubblicazioni e progetti di ricerca presso la Sächsische Akademie der Wissenschaften zu Leipzig; valutatore esterno per lavori scientifici destinati al conseguimento del Dottorato di ricerca presso la Universität Hamburg.

 

D. Organizzazione di congressi e convegni di interesse internazionale

(2018) In qualità di membro (nonché di Segretario del Bureau) del Comité International de Paléographie Grecque ha contribuito all’organizzazione scientifica del IX Colloquio Internazionale di Paleografia Greca, tenutosi a Parigi (10-15 settembre 2018; tema: Le livre manuscrit grec: écritures, matériaux, histoire [à la mémoire de Paul Canart]).

(2013) In qualità di membro del Comité International de Paléographie Grecque ha contribuito all’organizzazione scientifica dell’VIII Colloquio Internazionale di Paleografia Greca, tenutosi ad Amburgo (22-28 settembre 2013; tema: Griechische Handschriften: gestern, heute und morgen).

(2012) In qualità di Presidente dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti ha contribuito all’organizzazione scientifica del Convegno Internazionale di Studio della stessa Associazione su Roma e il suo territorio nel Medioevo. Le fonti scritte fra tradizione e innovazione (Roma, 25-29 settembre 2012.

(2009) In qualità di Presidente dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti ha organizzato, assieme a M. Galante, il Convegno Internazionale di Studio della stessa Associazione su La produzione scritta tecnica e scientifica: libro e documento tra scuole e professioni (Fisciano – Salerno, 28-30 settembre 2009).

(2008) In qualità di membro del Comité International de Paléographie Grecque ha contribuito all’organizzazione scientifica del VII Colloquio Internazionale di Paleografia Greca, tenutosi a Madrid e Salamanca (15-20 settembre 2008; tema: The Legacy of Bernard de Montfaucon: Three Hundred Years of Studies on Greek Handwriting [à la mémoire de Jean Irigoin]).

(2006) In qualità di membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti ha contribuito all’organizzazione scientifica del Convegno Internazionale di Studio della stessa Associazione su Le Alpi porta d’Europa. Scritture, uomini, idee da Giustiniano al Barbarossa (Cividale del Friuli, 5-7 ottobre 2006).

(2003) In qualità di membro del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti ha contribuito all’organizzazione scientifica del Convegno Internazionale di Studio della stessa Associazione su I luoghi dello scrivere. Da Francesco Petrarca agli albori dell’età moderna (Arezzo, 8-11 ottobre 2003).

(1995) Ha organizzato, assieme a O. Kresten, il Colloquio internazionale di Diplomatica su Documenti medievali greci e latini. Studi comparativi, promosso dall’Istituto Storico presso l’Istituto Austriaco di Cultura in Roma e tenutosi ad Erice presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana” (23-29 ottobre 1995; IX Seminario della International School for the Study of Written Records).

(1993) Ha contribuito, assieme a G. Cavallo, E. Condello e P. Supino Martini, all’organizzazione del X Colloquio del Comité international de Paléographie latine, tenutosi ad Erice presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana” (23-29 ottobre 1993; tema: Scribi e colofoni = VII Seminario della International School for the Study of Written Records).

(1988) Ha contribuito, assieme a G. Cavallo e M. Maniaci, all’organizzazione del III Colloquio internazionale di Paleografia greca, promosso dal Comité International de Paléographie Grecque e tenutosi ad Erice presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana” (18-25 settembre 1988; tema: Scritture, libri e testi nelle aree provinciali di Bisanzio = I Corso della International School for the Study of Written Records).

 

E. Partecipazioni in qualità di relatore a congressi e convegni di interesse internazionale

N.B.: si presenta una selezione dell’attività indicata; tutte le relazioni qui di sotto elencate sono state tenute su invito dell’istituzione ospitante o del comitato organizzatore

(2018) Greek Manuscripts of the Palaeologan Era (1258-1453) from the Patriarchate of Constantinople now in the Vatican Library, nell’ambito delle International Lectures promosse dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 3 maggio 2018).

(2018) Neueste Einblicke in einige palimpsestierte Handschriftenunikate aus den griechischen Beständen der Österreichischen Nationalbibliothek [assieme a J. Grusková], nel corso della International Conference New Light on Old Manuscripts: Recent Advances in Palimpsest Studies, organizzata dalla Abteilung Byzanzforschung (Institut für Mittelalterforschung; Sinai Palimpsests Project) della Österreichische Akademie der Wissenschaften e dall’Institut für Byzantinistik und Neogräzistik della Universität Wien in collaborazione con la Early Manuscript Electronic Library (EMEL) e la Foundation Pro Oriente con il contributo dell’Arcadia Fund (Wien, 25-27 aprile 2018).

(2018) Tra Costantinopoli e l’Italia. Restauri di manoscritti greci nell’ultima età paleologa, nel corso del Seminario internazionale di studi Quales in celo aquile. Intersezioni umanistiche per Mariarosa Cortesi, organizzato dalla Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (SISMEL) (Firenze, 15 febbraio 2018).

(2018) Poesia epigrammatica bizantina come ‘programma’ teologico e retorico. Esempi dall’età paleologa, nel corso del Convegno internazionale su Poesia teologica e teologia poetica: testi e contesti. Antichità, Medioevo, Rinascimento, organizzato dal Dottorato di Ricerca RAMUS (Ricerche e studi sull’Antichità, il Medioevo e l’Umanesimo, Salerno) e dai Dipartimenti di Scienze del Patrimonio Culturale e di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno (Fisciano, Salerno, 8-11 gennaio 2018).

(2017) Contra Iudaeos. Manoscritti a Costantinopoli dalla corte di Andronico II Paleologo al Patriarcato ecumenico nel XVI secolo, nel corso delle XIV Giornate di Studio organizzate dall’Associazione Italiana di Studi Bizantini, in collaborazione con il Pontificio Istituto Orientale e con l’Università degli Studi di Roma Tre, Dipartimento di Studi Umanistici (Roma, 10-11 novembre 2017; tema: Bisanzio nello spazio e nel tempo. Costantinopoli, la Siria).

(2017) Palaeographical and Codicological Remarks on the Vienna Dexippus Palimpsest, intervento alla Arbeitsdiskussion zum Wiener Dexipp-Palimpsest (Codex Vindobonensis Historicus graecus 73) [assieme a B. Mondrain (Paris), N.G. Wilson (Oxford), J. Grusková (Wien/Bratislava), G. Martin (Zürich), E. Gamillscheg (Wien), O. Kresten (Wien)], nel corso della International Conference Empire in Crisis – Gothic Invasions and Roman Historiography, organizzata dalla Universität Wien (Institut für Alte Geschichte, Altertumskunde, Papyrologie und Epigraphik, Institut für Klassische Philologie, Mittel- und Neulatein) e dalla Österreichische Akademie der Wissenschaften (Institut für Mittelalterforschung, Abteilung Byzanzforschung) (Wien, 3-8 maggio 2017).

(2016) Palaeologan Manuscripts from the Patriarchate of Constantinople, nel corso della Vatican Library Conference – The Promise of the Vatican Library, organizzata dalla University of Notre Dame e dalla Biblioteca Apostolica Vaticana (University of Notre Dame/Indiana [USA], 8-10 maggio 2016).

(2016) Verso un Repertorio dei copisti greci nelle biblioteche d’Italia [assieme a S. Martinelli Tempesta], nel corso del Convegno internazionale su Cataloguing Greek Manuscripts: Past, Present and Future, organizzato da Bibliotheca Italica Manuscripta – Università Ca’ Foscari di Venezia (Venezia, 18-19 gennaio 2016).

(2015) Giovanni Santamaura, copista al servizio del cardinale Guglielmo Sirleto [assieme a D. Surace], nel corso del Convegno internazionale di Studi su Il cardinale Guglielmo Sirleto (1514-1585): il «sapientissimo Calabro» e la Roma del XVI secolo, organizzato dalle Università della Calabria e di Roma «Tor Vergata» in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Calabria e della Galleria Nazionale di Arte Antica di Palazzo Corsini (Roma, 13-15 gennaio 2015).

(2014) Kodikologie und Paläographie, nel corso del Symposium Herbert Hunger, organizzato dalla Österreichische Akademie der Wissenschaften (Institut für Mittelalterforschung, Abteilung Byzanzforschung), dalla Universität Wien (Institut für Byzantinistik und Neogräzistik) e dalla Österreichische Byzantinische Gesellschaft (Wien, 9-10 dicembre 2014).

(2013) Moderatore, ‘discussant’ e relatore di chiusura (Abschlussredner) nel corso dell’International Workshop su Manuscripts and Epigraphy, organizzato dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 14-16 novembre 2013).

(2013) La biblioteca greca di Guglielmo Sirleto [assieme a S. Lucà], nel corso dell’VIII Colloquio Internazionale di Paleografia greca, promosso dal Comité International de Paléographie Grecque (Hamburg, 22-28 settembre 2013; tema: Griechische Handschriften: gestern, heute und morgen).

(2013) Moderatore, ‘discussant’ e relatore di chiusura (Abschlussredner) nel corso dell’International Workshop su The Second(ary) Life of Manuscripts, organizzato dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 11-13 luglio 2013).

(2013) Moderatore e ‘discussant’ nel corso dell’International Meeting su Edges, Frames and Frameworks in Manuscripts, organizzato dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 25-26 gennaio 2013).

(2012) Moderatore e ‘discussant’ nel corso dell’International Meeting su Dissolution of Manuscript Collections, organizzato dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 7-8 dicembre 2012).

(2012) Konstantinopel – Thessalonike und Retour, mit Endstation Rom: Ein Sammelkodex des Maximos Planudes in Bewegung (Vaticanus Urbinas graecus 125), nel corso dell’International Workshop su Manuscripts in Motion, organizzato dal Sonderforschungsbereich Manuskriptkulturen in Asien, Afrika und Europa della Universität Hamburg (Hamburg, 15-17 novembre 2012).

(2010) Zur handschriftlichen Überlieferung des Dialogus contra Iudaeos des Andronikos Palaiologos, nel corso del Convegno internazionale Handschriften- und Textforschung heute. Konferenz zur Überlieferung der griechischen Literatur, organizzato dal Teuchos-Zentrum für Handschriften- und Textforschung della Universität Hamburg (Hamburg, 21-23 aprile 2010).

(2008) In qualità di Presidente dell’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti, intervento alla Tavola Rotonda su Gli studi medievistici nella riforma universitaria, nel corso dell’incontro internazionale di studio su Gli studi medievistici in Italia: prospettive ed obiettivi, promosso dall’Università del Salento – Scuola Superiore ISUFI (Settore Patrimonio Culturale) e dalla Consulta dei Medievisti e degli Umanisti Latini (COMUL) (Lecce – Cavallino, 8-9 maggio 2008).

(2007) Impulsreferat nel corso della Table Ronde zur Frage der ‘Dark Ages’ in der Paläographie und Diplomatik svoltasi durante i lavori dell’Internationales Symposion Quellen zur byzantinischen Rechtspraxis. Aspekte der Textüberlieferung, Paläographie und Diplomatik, organizzato dall’Institut für Byzanzforschung assieme all’Institut für Kulturgeschichte der Antike della Österreichische Akademie der Wissenschaften (Wien, 5-7 novembre 2007).

(2006) Epigramme und Urkunden. Dichtung als Quelle für die Geschichte byzantinischer Kirchen und Klöster, nel corso dell’Internationaler wissenschaftlicher Workshop Die kulturhistorische Bedeutung byzantinischer Epigramme, organizzato dalla Österreichische Akademie der Wissenschaften (Institut für Byzanzforschung) e dalla Universität Wien (Institut für Byzantinistik und Neogräzistik) (Wien, 1-2 dicembre 2006).

(2006) Il papiro conciliare P.Vindob. G 3: un ‘originale’ sulla via da Costantinopoli a Ravenna (e a Vienna) [assieme a O. Kresten], nel corso del Convegno internazionale di studio promosso dall’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti su Le Alpi porta d’Europa. Scritture, uomini, idee da Giustiniano al Barbarossa (Cividale del Friuli, 5-7 ottobre 2006).

(2005) Fusione forzata, unificazione paritetica e ‘liberazione’ di monasteri in età paleologa alla luce di un nuovo frammento documentario della cancelleria patriarcale di Costantinopoli, nel corso del Colloquio Internazionale Le Patriarcat œcuménique de Constantinople aux XIVe-XVIe siècles: rupture et continuité, promosso dall’Accademia di Romania in Roma e dall’École des Hautes Études en Sciences Sociales, Centre d’Études Byzantines, Neo-Helléniques et Sud-est Européennes (Roma, 5-7 dicembre 2005).

(2004) La scrittura greca di età paleologa (secoli XIII-XIV). Un panorama, nel corso del Convegno Scrittura memoria degli uomini. In ricordo di Giuliana Cannataro. Lezioni tenute presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi (Bari, 3 maggio 2004).

(2003) Gli scribi della cancelleria patriarcale di Costantinopoli sotto Callisto I e Filoteo Kokkinos (1350-1376), nel corso del VI Colloquio internazionale di Paleografia greca (ϛ´ Διεθνές Συμπόσιο Ελληνικής Παλαιογραφίας – VIe Colloque International de Paléographie Grecque), promosso dal Comité International de Paléographie Grecque (Drama, Grecia, 21-27 settembre 2003).

(2000) Beobachtungen zum reskribierten Vatikanischen Nomokanon, nel corso del Forum Digitale Palimpsestforschung (progetto finanziato dall’Unione Europea: Rinascimento Virtuale – Digitale Palimpsestforschung. Rediscovering written records of a hidden European cultural heritage), promosso dalla Universität Hamburg e dalla Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Roma, 5-6 novembre 2000).

(2000) Tardo Medioevo greco-latino: manoscritti bilingui d’Oriente e d’Occidente, nel corso del Convegno internazionale di studio promosso dall’Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti su Libri, documenti, epigrafi medievali: possibilità di studi comparativi (Bari, 2-5 ottobre 2000).

(1998) Materiali vecchi e nuovi per uno studio della minuscola greca fra VII e IX secolo, nel corso del V Colloquio internazionale di Paleografia greca, promosso dal Comité International de Paléographie Grecque (Cremona, 4-10 ottobre 1998; tema: I manoscritti greci tra riflessione e dibattito).

(1997) Manoscritti greci patristici fra ultima età bizantina e Umanesimo italiano, nel corso del Convegno internazionale su Tradizioni patristiche nell’Umanesimo (Firenze, 6-8 febbraio 1997), organizzato dalla Fondazione Ezio Franceschini e dall’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento in collaborazione con la Biblioteca Medicea Laurenziana.

(1994) Aristotele in Italia: note e appunti sulla trasmissione e diffusione del Corpus Aristotelicum fra XIV e XV secolo (Zaragoza, 14.06.1994), per un ciclo di incontri internazionali promossi dal Departamento de Ciencias de la Antigüedad della Universidad de Zaragoza.

(1993) Griechisch-lateinische Buchkultur im venezianischen Kreta des 14. Jahrhunderts (Wien, 14.12.1993), per gli incontri internazionali di studio promossi dalla Österreichische Byzantinische Gesellschaft (su invito del Presidente Prof. Herbert Hunger).

(1993) Καλλιγραφεῖν/ταχυγραφεῖν. Qualche riflessione sull’educazione grafica di scribi bizantini, per la tavola rotonda su Scribi e colofoni in aree geografiche non latine, nell’ambito del X Colloquio del Comité international de Paléographie latine, tenutosi ad Erice presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana” (23-29 ottobre 1993; tema: Scribi e colofoni = VII Seminario della International School for the Study of Written Records).

(1993) Note sulle scritture greche della tarda età paleologa, nel corso del IV Colloquio internazionale di Paleografia greca (IVth International Congress of Greek Palaeography), promosso dal Comité International de Paléographie Grecque e tenutosi ad Oxford presso il Lincoln College (23-29 agosto 1993).

(1989) Relazione introduttiva al Convegno internazionale svoltosi in occasione della presentazione della mostra di manoscritti ed edizioni a stampa Graecogermania. Griechischstudien deutscher Humanisten, organizzata nella Herzog August Bibliothek di Wolfenbüttel dal 22 aprile al 9 luglio 1989 in collegamento con le manifestazioni per il programma Atene capitale europea e in collaborazione con il Ministero della Cultura della Repubblica Ellenica.

(1988) Osservazioni ed ipotesi sulla circolazione del testo di Aristotele tra Occidente e Oriente, nel corso del III Colloquio internazionale di Paleografia greca, promosso dal Comité International de Paléographie Grecque e tenutosi ad Erice presso il Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana” (18-25 settembre 1988; tema: Scritture, libri e testi nelle aree provinciali di Bisanzio = I Corso della International School for the Study of Written Records).

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.