Foto del docente

Giulio Ecchia

Professore ordinario

Dipartimento di Scienze Economiche

Settore scientifico disciplinare: SECS-P/01 ECONOMIA POLITICA

Temi di ricerca

Parole chiave: Responsabilità sociale d'impresa Imprese non-profit Regolamentazione Imprenditorialità sociale Corporate governance

1. Competizione politica e corporate governance. L'obiettivo di ricerca è quello di utilizzare l'approccio sviluppato da Roemer (2001) per integrare i due filoni di ricerca succitati. 2. Responsabilità sociale di impresa e incentivi. L'obiettivo è di analizzare le varie dimensioni di incentivo al sostegno delle politiche di RSI ed individuare i rapporti di complementarità e rinforzo tra meccanismi di incentivo interni ed esterni alle imprese 3. Imprenditorialità sociale. Si vuole approfondire la conoscenza del sistema dell'imprenditorialità sociale e di alcuni aspetti teorici ed empirici relativi alle caratteristiche peculiari delle imprese nonprofit. 4. Competizione e regolazione nei mercati di qualità sociale. L'obiettivo di ricerca è lo studio della competizione fra imprese (considerando le differenze di obiettivi fra imprese profit, non profit e pubbliche) in un mercato regolamentato.

1. Competizione politica e corporate governance. L'obiettivo di ricerca è quello di utilizzare l'approccio sviluppato da Roemer (2001) per integrare i due filoni di ricerca succitati; prendendo anche spunto da lavori empirici recenti che analizzano l'influenza delle regole che governano la competizione politica sul coinvolgimento politico diretto delle imprese (Pagano-Volpin (2005) e Faccio (2006)). L'obiettivo è di analizzare come la struttura del gioco della competizione politica influisca sullo sviluppo della regolamentazione dell'attività d'impresa in un contesto ove le imprese partecipano attivamente al gioco politico pur tenendo conto che, come osservano Acemoglu-Robinson (2006), non sempre i cambiamenti istituzionali implicano necessariamente un cambiamento degli incentivi che condizionano le scelte di imprese e forze politiche. 2. Responsabilità sociale di impresa e incentivi. L'obiettivo è di analizzare le varie dimensioni di incentivo al sostegno delle politiche di RSI ed individuare i rapporti di complementarità e rinforzo tra meccanismi di incentivo interni ed esterni, cioè mostrare con che logica un percorso di autoregolamentazione e/o di specificazione di una cultura organizzativa vengono determinati alcuni fondamentali meccanismi di coordinamento e differenziazione dell'organizzazione. In particolare: a) incentivi esterni: i principali meccanismi di coordinamento che all'interno del contesto competitivo stimolano l'adozione di pratiche di RSI e che si riferiscono da un lato ai mercati dei prodotti, dall'altro alla selezione di differenti imprese in base all'interesse sociale perseguito. b) Incentivi interni: i principali meccanismi di coordinamento che all'interno dell'impresa specificano la struttura formale di governance e gli obiettivi perseguiti dai partecipanti all'azione collettiva. 3. Imprenditorialità sociale. Si vuole approfondire la conoscenza del sistema dell'imprenditorialità sociale e di alcuni aspetti teorici ed empirici relativi alle caratteristiche peculiari delle organizzazioni nonprofit, centrando l'attenzione in modo particolare sulle nonprofit di tipo produttivo, o imprenditoriale, cioè volte allo produzione e allo scambio di servizi di interesse collettivo. La ricerca si propone, in particolare, di analizzare le caratteristiche peculiari di queste organizzazioni produttive sui generis, con particolare attenzione: a) alla loro funzione distributiva, con la connessa produzione di esternalità positive e accumulazione di capitale sociale; b) alle relazioni di lavoro e alle relazioni con gli utenti che in esse si instaurano, tenendo conto che i lavoratori e gli utenti sono tra i principali stakeholder dell'impresa e che il loro rapporto con l'impresa non può essere sottovalutato. 4. Competizione e regolazione nei mercati di qualità sociale. L'obiettivo di ricerca è lo studio della competizione fra imprese (considerando le differenze di obiettivi fra imprese profit, non profit e pubbliche) in un mercato comunque regolamentato, e le risultanze di tale competizione/regolazione sotto il profilo degli impatti redistributivi collegati al tema della partecipazione sociale al mercato e delle pari opportunità. In particolare, l'analisi svolta dovrà cercare di affrontare principalmente i seguenti temi: (i) In quali direzioni la competizione e regolazione sui quasi mercati viene influenzata dalla presenza di imprese di diversa natura e obiettivi (profit, pubbliche e non-profit); (ii) La rilevanza di regolamentazione e autoregolamentazione del livello di qualità offerto sull'efficienza del mercato (e le eventuali barriere all'entrata) e la partecipazione al mercato di consumatori e imprese.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.