Foto del docente

Giuliana Benvenuti

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/11 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Curriculum vitae

Professoressa ordinaria all'Università di Bologna, svolge le sue ricerche nell'ambito della letteratura italiana contemporanea. Gli interessi di ricerca sono rivolti nello specifico allo studio della letteratura inquadrato nei processi culturali del secondo Novecento. Attualmente il suo lavoro è incentrato sulle relazioni intrattenute dalla letteratura con gli altri media nella costruzione di immaginari transnazionali.


Attività didattica

Attualmente è docente di Letteratura italiana contemporanea per il Corso di Laurea Magistrale in Lingua e cultura italiane per stranieri, di Letteratura e media per il Corso di Laurea Magistrale in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale e di Culture letterarie della contemporaneità per il Corso di Laurea Magistrale in Italianistica, culture letterarie europee, scienze linguistiche (curriculum Italian Studies).

Attività scientifica

Dopo aver condotto studi sull'ermeneutica tedesca e aver pubblicato uno studio sul concetto di critica in Walter Benjamin (1994), si è occupata nell'ambito del dottorato e del post dottorato della letteratura italiana dell'Ottocento. Questi studi hanno condotto alla scrittura di un libro su malinconia e stoicismo nell'opera di Giacomo Leopardi (1998). Come assegnista presso il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Bologna ha focalizzato l'attenzione sulle forme del comico nelle Operette Morali e ha pubblicato nel 2001 una monografia sull'argomento. Negli anni successivi le sue ricerche si sono concentrate sulle forme della scrittura autobiografica negli scrittori del primo Novecento, con particolare attenzione alle figure di Giovanni Boine e Renato Serra, dei quali ha curato anche la riedizione di alcuni testi.

Le linee di ricerca che ha perseguito negli ultimi anni coniugano lo studio della letteratura a quello dei processi culturali del secondo Novecento, accogliendo le sollecitazioni provenienti dall'ambito degli studi culturali e postcoloniali. In questo quadro ha affrontato lo studio della letteratura di viaggio del secondo Novecento pubblicando il volume Il viaggiatore come autore. L'India nella letteratura italiana del Novecento (Il Mulino, 2008) e ha approfondito il versante teorico degli studi sulla traduzione.

Ha avviato un progetto di ricerca sulla riscrittura romanzesca della storia nella letteratura italiana contemporanea (primo esito il volume Il romanzo neostorico in Italia. Storia, memoria, narrazione, Carocci, 2012). In questo contesto ha approfondito negli ultimi anni lo studio dell'opera di Leonardo Sciascia, in particolare il versante del romanzo storico e delle "inchieste giudiziarie", pubblicando una monografia, Microfisica della memoria. Leonardo Sciascia e le forme del racconto (BUP, 2013).

Attualmente si occupa del dibattito sulla letteratura mondiale, delle trasformazioni della letteratura nell'epoca dei nuovi media, della costruzione di immaginari transnazionali (primo risultato il volume scritto insieme a Remo Ceserani, La letteratura nell'età globale (Il Mulino, 2012), seguito dal più recente Il brand Gomorra. Dal romanzo alla serie TV (Il Mulino, 2017).

Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali tra cui: Progetto XCELING – Towards Ecellence in Applied linguistics. Innovative Second Language Education in Egypt Linea KA2 - Strategic Partnerships, settore Higher Education – 2017-2020; Progetto PRIN Italian Na(rra)tives: la circolazione internazionale del brand-Italia attraverso i media – 2020-2023. È stata inoltre Visiting Researcher nel 2019 presso l'Université Paris Nanterre.

Membro del collegio di dottorato in Culture Filologiche e Letterarie dell'Università di Bologna, ha seguito numerose tesi di dottorato anche in cotutela con Università estere ed è stata tutor di assegni di ricerca nel Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica.

Negli ultimi anni ha partecipato in qualità di relatrice a numerosi convegni, conferenze e seminari su questi temi, tra i quali, dal 2018: Convegno Spazio mediale e morfologia della narrazione. Una dinamica denotativa della modernità? (Università di Parma, 14 marzo 2018), relazione "Il brand Gomorra"; Convegno A mezzi termini. Forme della contaminazione dal XX secolo (Pavia 12 aprile 2018), relazione "Il ritratto ambientato fra letteratura e fotografie"; Convegno internazionale Le vie dell’italiano: mercanto, viaggiatori, migranti, cibernauti (e altro) (Convegno AIPI, Associazione Internazionale Professori di Italiano, Siena 5-8 settembre 2018), relazione "Viaggi a fumetti dentro e fuori dalla rete"; Convegno internazionale Approches critiques des fictions médiatiques: enjeux, outils, méthodes (Université Paris Nanterre, 11-13 ottobre 2018), relazione con Paola Scrolavezza "Light novel. New narrative genres and transculturation processes in the global age"; Convegno internazionale Langage(s) et Pouvoir(s). Formes de vie et formes de resistance (Sorbonne Université, 19-20 novembre 2018), relazione "Nel prisma della lingua. Appropriazione e opacità nella letteratura postcoloniale"; Conferenza Il Graphic Novel è un animale mitologico? (Italian Department UCL, London, 23 gennaio 2019); Convegno internazionale Inventions du Sud. Quand le Sud construit le Sud, quand le Sud construit le Nord, quand le Sud se construit comme Nord (Université Paris Nanterre, 6-7 giugno 2019), relazione "Miti di Sicilia"; Convegno From Waste to Asset (Bologna, 20-21 giugno 2019), tavola rotonda conclusiva; Convegno internazionale Raccontare la denigrazione. Invettività e migrazione nella letteratura e nel cinema (Technische Universität Dresden, 17-19 ottobre 2019), relazione "Traiettorie di sguardi di Geneviève Makaping"; Conferenza Quand le genre «noir» se fait transmédial nell'ambito del Séminaire d'Études Romanes. Mondialité romanes: mobilités humaines, transferts culturels, circulation des langues et cultures hispanophones, italophones et lusophones (Université Paris Nanterre, 24 ottobre 2019).

Attività istituzionali e incarichi accademici

È membro del Senato Accademico dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna e vice-direttore del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica. È inoltre responsabile del curriculum Italian Studies del Corso di Laurea Magistrale in Italianistica, culture letterarie europee, scienze linguistiche.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

Fa parte della direzione o del comitato di direzione delle riviste «Poetiche», «Studi Culturali», «Scritture Migranti», «Narrativa» e «Griseldaonline».È membro del Comitato scientifico delle collane: Les Cahiers d'Italies dell'Université Paris Nanterre, Tracciati dell'Editore Morellini, Scriba dell'editore Biblion, Transiti di Le Monnier, Punti di vista di Mimesis.