Foto del docente

Giovanni Tallini

Professore ordinario

Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale

Settore scientifico disciplinare: MED/08 ANATOMIA PATOLOGICA

Temi di ricerca

Parole chiave: anatomia patologica anatomia patologica citopatologia diagnostica molecolare patologia molecolare patologia e oncologia molecolare neuropatologia molecolare patologia mitocondriale endocrinologia tiroide patologia tessuti molli e osso

L'attivita' del prof. Tallini si svolge nel campo dell'anatomia patologica oncologica:

  • Interessse scientifico: analisi dei meccanismi che controllano lo sviluppo e la progressione dei tumori, integrazione dell'analisi molecolare con dati patologici al fine di identificare marcatori molecolari clinicamente rilevanti, epidemiologia ed individuazione dei fattori di rischio per l'insorgenza delle neoplasie.
  • Patologia di riferimento: neoplasie endocrine, diagnostica molecolare dei tumori solidi, neoplasie di origine mesenchimale, patologia urogenitale.

Neoplasie tiroidee: analisi dei meccanismi che controllano lo sviluppo e la progressione dei tumori tiroidei. Il Prof. Tallini è uno degli autori del testo Tumors of the thyroid and Parathyroid Glands-AFIP Atlas of Tumor pathology; coautore e stesore di capitoli del testo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Classification of Tumors-Pathology and Genetics-Tumors of Endocrine Organs; coautore del capitolo sulla ghiandola tiroidea nel libro Rosai and Ackerman’s Surgical Pathology.

Neoplasie solide di origine mesenchimale: studio dei processi tumorigenetici. Il Prof. Tallini ha partecipato ai lavori del gruppo di studio internazionale Chromosome and Morphology (CHAMP) di cui e' stato uno degli associati fin dalla sua costituzione nel 1994. Questo gruppo costituito da membri di prestigiose istituzioni europee ed americane è stato costituito con lo scopo di integrare risultati derivati dall' analisi molecolare e citogenetica di lesioni solide mesenchimali con dati patologici e clinici. L'attivita' scientifica del gruppo (1994-2002) ha fornito le basi per la classificazione delle lesioni dei tessuti molli oggi in vigore.

Patologia molecolare: l'applicazione a fini diagnostici di tecniche di biologia molecolare, con particolare riferimento all’utilizzo di metodiche innovative per l’analisi dei tumor solidi.

Neuropatologia Oncologica: studio e analisi molecolare delle neoplasie cerebrali.