Foto del docente

Giorgio Olmi

Ricercatore confermato

Dipartimento di Ingegneria Industriale

Settore scientifico disciplinare: ING-IND/14 PROGETTAZIONE MECCANICA E COSTRUZIONE DI MACCHINE

Curriculum vitae

Generalità

Giorgio Olmi è nato il 25 Febbraio 1976 a Bologna.

 

Posizioni e carriera

Novembre 2018

Conseguimento dell'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) alle funzioni di Professore Ordinario (Settore Concorsuale 09/A3: Progettazione Industriale, Costruzioni meccaniche e Metallurgia).

 

Aprile 2017

Conseguimento dell'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) alle funzioni di Professore Associato (Settore Concorsuale 09/A3: Progettazione Industriale, Costruzioni meccaniche e Metallurgia).

 

Novembre 2011 – oggi

Ricercatore confermato (Settore Scientifico Disciplinare: Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine)

Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIN)

Università di Bologna

 

Novembre 2008 – Ottobre 2011

Ricercatore (Settore Scientifico Disciplinare: Progettazione Meccanica e Costruzione di Macchine)

Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM)

Università di Bologna

 

Gennaio 2005 – Ottobre 2008

Assegnista di Ricerca

Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM)

Università di Bologna

 

Gennaio 2002 – Dicembre 2004

Dottorando

Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM)

Università di Bologna

 

Iter degli Studi

Post-Dottorato

Gennaio 2005 – Ottobre 2008

Oggetto dell'Assegno di Ricerca: Meccanica sperimentale e Progetto dell'Esperimento

Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM)

Università di Bologna

 

Dottorato di Ricerca

Gennaio 2002 – Dicembre 2004

Titolo del Corso di Dottorato: Meccanica dei Materiali e Processi Tecnologici

Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia (DIEM)

Università di Bologna

 

Diploma linguistico

Settembre 2001 – Luglio 2002

Certificate of Proficiency in English, rilasciato dalla Cambridge University

 

Laurea quinquennale (ciclo unico)

Ottobre 1994 – Luglio 2001

Ingegneria Meccanica

Università di Bologna

 

Lingue

Italiano (madre lingua) e Inglese ad un livello avanzato.

 

Attività Scientifica

Gli interessi di Ricerca di G. Olmi coprono i seguenti campi:

  • Fatica ad elevato numero di cicli e trattamenti superficiali per incrementare la resistenza, caratterizzazione di materiali innovativi, analisi delle superfici di frattura.
  • Fatica a basso numero di cicli: sperimentazione e progetto.
  • Comportamento meccanico di pezzi realizzati per Additive Manufacturing (FDM, DMLS).
  • Meccanica Sperimentale: prove sul campo e progetto di trasduttori di forza estensimetrici.
  • Progettazione e simulazione di circuiti pneumatici per macchine automatiche.
  • Statistica e Progetto dell'Esperimento: progetto di estese campagne sperimentali ed elaborazione dei dati.
  • Affidabilità e valutazione della probabilità di guasto in caso di vita aumentata.
  • Accoppiamenti albero-mozzo (tramite interferenza, viti/bulloni, adesivi): prove statiche, a fatica, tribologiche.
  • Modelli analitici e numerici per l'ottimizzazione di prodotto.
  • Controlli non Distruttivi.

G. Olmi è autore di più di 150 lavori pubblicati su Riviste Internazionali con peer-review e su Atti di Convegni Nazionali ed Internazionali, includendo anche due capitoli di libro a tiratura internazionale.

G. Olmi è inoltre co-autore del libro scientifico “Experimental Stress Analysis for Materials and Structures” (pubblicato nel Maggio 2015), facente parte della Springer Series in Solid and Structural Mechanics.

Dati bibliometrici:

Numero di lavori su Rivista Internazionale con peer-review (banche dati WOS e SCOPUS): 45

Numero di citazioni (banche dati WOS e SCOPUS): 609

h-index (banche dati WOS e SCOPUS): 13

 

Partecipazione a Progetti di Ricerca Internazionali

G. Olmi è un membro del Project Board del Progetto A_MADAM (European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under the Marie Skłodowska-Curie grant agreement No. 734455).

Il principale fine di A_MADAM è quello di contribuire all’aumento dell’applicazione di tecnologie di Additive Manufacturing (AM), attraverso lo sviluppo di linee guida progettuali, per migliorare le proprietà meccaniche e di fatica di pezzi realizzati per AM. In particolare, lo studio si focalizza sul selective laser sintering (SLS). Per ulteriori dettagli si veda https://www.mfkv.kg.ac.rs/a_madam/

Il progetto coinvolge la Faculty of Mechanical and Civil Engineering in Kraljevo (Università di Kragujevac, Serbia), il Dipartimento di Ingegneria Industriale (DIN) (Università di Bologna, Italia), Studio Pedrini S.r.l (Bologna, Italia), Topomatika d.o.o. (Zagreb, Croazia) and Plamingo d.o.o. (Gračanica, Bosnia ed Erzegovina).

Nell’ambito del progetto, G. Olmi, si sta occupando di estese campagne sperimentali, assistite da strumenti di Design of Experiment (DOE), per valutare l’impatto sul comportamento a fatica di svariati fattori, quali, ad esempio, l’orientazione di accrescimento (build orientation), la lavorazione, i trattamenti termici e superficiali dopo la costruzione.

 

Partecipazione a Collegi di Dottorato

  • G. Olmi ha partecipato al Collegio dei Docenti del Corso di Dottorato "Meccanica e Scienze Avanzate dell'Ingegneria" (DIMSAI), presso l’Università di Bologna, limitatamente al Curriculum 4 (Meccanica dei Materiali e Processi Tecnologici), dal 2010 al 2011. Nell'ambito di questo dottorato ha inoltre tenuto nel 2007 un corso di 20 ore sul Design of Experiment.
  • Dal Febbraio 2018 G. Olmi partecipa al Collegio dei Docenti del Corso di Dottorato "Ingegneria Meccatronica e dell'innovazione Meccanica del Prodotto" presso l'Università degli Studi di Padova (Sede di Vicenza).

 

Attività di Laboratorio

G. Olmi è il Responsabile del Laboratorio di Controlli non Distruttivi, presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Bologna (Sede di Forlì).

 

Attività Didattica

G. Olmi è titolare dei seguenti corsi (120 ore di didattica frontale annue) per la Laurea Triennale in Ing. Meccanica presso l'Università di Bologna (Sede di Forlì):

  • “Comportamento Meccanico dei Materiali”
  • “Diagnostica Strutturale”

 

 In passato è stato inoltre titolare dei seguenti corsi:

  • “Laboratorio di Analisi Sperimentale delle Tensioni”
  • “Affidabilità e Sicurezza delle Costruzioni Meccaniche”

A decorrere dal 2011 G. Olmi è inoltre membro effettivo della Commissione Tirocini per il CdS in Ing. Meccanica presso l'Università di Bologna (Sede di Forlì). Dal 2019 è inoltre membro effettivo della Commissione Supplenze e Contratti per i CdS in Ing. Meccanica ed Aerospaziale presso l'Università di Bologna (Sede di Forlì). In precedenza, è stato membro delle Commissioni Trasferimenti e Verifica dei requisiti per l’accesso alla LM per il medesimo CdS.

E' stato uno dei docenti del corso internazionale “Design and Industrial Product Innovation”, per giovani ingegneri ed architetti dell'area balcanica, organizzato dall'Università di Bologna, dietro finanziamento del Ministero degli Esteri italiano.

 

E' stato uno dei docenti del corso internazionale “Structural Design by Experiment” per giovani ingegneri ed architetti provenienti da Serbia, Bosnia, Albania ed Egitto, organizzato dall'Università di Bologna, dietro finanziamento del Ministero degli Esteri italiano.

 

Attività come Tutore

G. Olmi è (o è stato) Tutore degli assegnisti Ing. Stefano Fini e Ing. Francesco Robusto.

G. Olmi è Tutore del Collegio Superiore dell'Università di Bologna. Ad oggi è (o è stato) Tutore di quattro studenti collegiali, iscritti ai CdS in Ing. Meccanica e Ing. Gestionale.

Il Collegio Superiore (http://www.collegio.unibo.it/it/istituto) offre un percorso formativo interdisciplinare e multisettoriale a studenti bravi e motivati iscritti a un corso di laurea dell'Università di Bologna, integrando i percorsi curriculari con itinerari avanzati di carattere interdisciplinare.

Il Tutore è un docente di alto profilo a cui, sulla base di un incarico conferito annualmente dal Direttore del Collegio, anche a seguito di apposito bando, sono affidati i collegiali, secondo l'area disciplinare di appartenenza. Il Tutore deve seguire la formazione del Collegiale, indirizzandone le scelte nel loro percorso di studi (nel Corso di Studi cui sono iscritti ed all'interno del Collegio), contribuendovi anche con l'erogazione di un corso specifico annuale della durata di otto ore, avente carattere scientifico multidisciplinare.

 

Terza Missione

G. Olmi è stato titolare o ha partecipato a diversi contratti di ricerca scientifica in collaborazione con aziende del territorio, per conto del Dipartimento DIN o del CIRI-MAM.

 

Premi ricevuti

2008

Migliore presentazione a poster: International Conference 7th Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics, held at Wojcieszyce, Poland, in May 2008.

Lavoro premiato:

G. OLMI, M. BIGHIGNOLI (2008). The influence of Isotropic Superfinishing on bending fatigue of high strength steel shot-peened gears. In: The 7th Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics. Wojcieszyce (Poland), 14th-17th May 2008, WROCLAW:Wroclaw University of Technology, ISBN: 978-83-7493-386-5.

 

2010

Migliore presentazione a poster: International Conference 9th Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics, held in Trieste, Italy, in July 2010.

Lavoro premiato:

G. OLMI (2010). A new loading-constraining device for mechanical testing with misalignment auto-compensation. In: 9th Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics. Trieste, 7th-10th July 2010, vol. 1, p. 147-150, TRIESTE:GRUPPO ITALIANO FRATTURA, ISBN: 978-88-95940-30-4.

 

2011

Lavoro selezionato per la pubblicazione sulla rivista internazionale STRUCTURAL DURABILITY & HEALTH MONITORING (SDHM):

Convegno AIAS 2011, PALERMO, 7-10 Settembre 2011.

Lavoro premiato:

G. Olmi (2011). Dalla sperimentazione a fatica oligociclica alla valutazione della probabilità di guasto di un rotore di un turboalternatore. In: AIAS 2011 - Atti del 40° Convegno Nazionale. p. 1-13, PALERMO:(sine nomine), ISBN: 9788895272856, Palermo, 7-10 Settembre 2011

 

2012

Lavoro selezionato per la pubblicazione sulla rivista internazionale ARCHIVE OF MECHANICAL ENGINEERING: 29th Danubia-Adria-Symposium on Advances in Experimental Mechanics. p. 78-79, Belgrado (Serbia), 26-29 Settembre 2012

Lavoro premiato:

G. Olmi, A. Freddi (2012). Failure Probability Evaluation of Turbogenerator Coil Retaining Rings based on LCF Experimental Data and Local States of Load. In: MILOSAV OGNJANOVIC, Proceedings of the 29th Danubia-Adria-Symposium on Advances in Experimental Mechanics. p. 78-79, BELGRADO:PLANETA - PRINT, ISBN: 9788670837621, Belgrado (Serbia), 26-29 Settembre 2012

 

2016

Nell'Agosto 2016 G. Olmi riceve un "Most cited paper" award dalla rivista Fatigue & Fracture of Engineering Materials & Structures (IF=1.838, dato del 2015), in quanto il lavoro sotto riportato risulta fra i 10 più citati del 2013.

Lavoro premiato:

G. Olmi; A. Freddi, A new method for modelling the support effect under rotating bending fatigue: application to Ti-6Al-4V alloy, with and without shot peening, «FATIGUE & FRACTURE OF ENGINEERING MATERIALS & STRUCTURES», 2013, 36, pp. 981-993.

 

Presentazioni invitate

2009

YSESM 09 Conference tenutasi a Györ, Ungheria, su “Low Cycle Fatigue on Turbogenerator coil retaining rings and rotors”.

 

2011

Department of Engineering, Cambridge University, su “Design and experimentation of a pneumatically actuated vestibular stimulator for diagnostic medical tests”.

 

2011

Department of Engineering, Cambridge University, su “Modelling pneumatic circuits with variable-geometry nozzles: a hybrid approach”.

 

2012

Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna - Classe Scienze Fisiche - Sezione di Scienze Tecniche (http://www.accademiabolognascienzetecniche.it/en/), su “Models for the determination of the probability of failure, based on experimental data”.

 

2014

YSESM 14 Conference tenutasi a Decin, Repubblica Ceca, su “How to determine the reliability of turbogenerator coil retaining rings and rotors: from the design of the experiments to the development of statistical tools based on experimental data distributions”.

 

Associate Editor di riviste internazionali indicizzate dotate di peer review

  • "Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part C: Journal of Mechanical Engineering Science".

 

Partecipazione ad Editorial Boards di riviste internazionali indicizzate dotate di peer review

  • "Transactions of Famena"
  • "Case Studies in Engineering Failure Analysis" (fino al 31 Dicembre 2017)
  • "Actuators"

 

Guest Associate Editor di Special Issues in riviste internazionali indicizzate dotate di peer review

  • Special Issue su "Mechanical Characterization of Parts Fabricated by Additive Manufacturing" per la rivista "Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part C: Journal of Mechanical Engineering Science".

  • Special Issue su "Selected Papers from the 6th International Conference on Integrity-Reliability-Failure (IRF2018)" per la rivista "Actuators".

 

Partecipazione a Comitati Scientifici di Convegni Internazionali 

  • "Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics"
  • "IRF2018 - 6th International Conference INTEGRITY-RELIABILITY-FAILURE", organizzatore di una sessione.

 

Attività come Revisore

G. Olmi svolge abitualmente l'attività di Revisore (oltre 120 revisioni eseguite in carriera) per le seguenti riviste internazionali dotate di peer-review:

  • "Actuators"
  • "Transactions of Famena"
  • "Case Studies in Engineering Failure Analysis" - Nominato "OUTSTANDING REVIEWER" nel Gennaio 2016
  • "Additive Manufacturing"
  • "Advances in Mechanical Engineering"
  • "Applied Sciences"
  • "Engineering Failure Analysis"
  • "Experimental Mechanics"
  • "Fatigue & Fracture of Engineering Materials & Structures" - Nell’Agosto 2016 riceve il "MOST OUTSTANDING REVIEWER AWARD FOR 2015" per la quantità e la qualità delle revisioni operate nel 2015
  • "International Journal of Adhesion and Adhesives"
  • "International Journal of Fatigue"
  • "International Journal of Mechanical Sciences"
  • "Journal of Sandwich Structures and Materials"
  • "Journal of Strain Analysis for Engineering Design"
  • "Journal of Testing and Evaluation"
  • "Machines"
  • "Materials"
  • "Materials Research-Ibero-American Journal Of Materials"
  • "Meccanica"
  • "Mechanism and Machine Theory"
  • "Metals"
  • "Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part C: Journal of Mechanical Engineering Science"
  • "Proceedings of the Institution of Mechanical Engineers, Part L: Journal of Materials: Design and Applications"
  • "Quality Engineering"
  • "Robotics and Computer-Integrated Manufacturing"
  • "Sensors"
  • "Strain - An International Journal for Experimental Mechanics"
  • "The Journal of Adhesion"
  • "Tribology International"

G. Olmi svolge abitualmente l'attività di Revisore per i seguenti convegni internazionali dotati di peer-review:

  • "Youth Symposium on Experimental Solid Mechanics"
  • "International Mechanical Engineering Congress & Exposition"