Foto del docente

Francesco Mazzucchelli

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: M-FIL/05 FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI

Curriculum vitae

ISTRUZIONE E FORMAZIONE ACCADEMICA

- Dottorato di ricerca in Discipline Semiotiche — 2006-2009 Conseguito presso: Università di Bologna. Assegnatario di Borsa di Studio triennale concessa dal SUM, Istituto Italiano per le Scienze Umane, Firenze. Titolo della tesi: “La memoria della città. Strategie e processi di autorappresentazione nelle trasformazioni urbane postbelliche di alcune città dell'ex Jugoslavia”. Tutor di tesi: Prof. Paolo Fabbri (IUAV, Venezia). Coordinatore Scientifico: Prof.ssa Patrizia Violi.

- Laurea in Scienze della Comunicazione — 1997-2004 Laurea quinquennale (vecchio ordinamento) conseguita presso l'Università di Bologna (votazione finale: 110/110 e Lode). Titolo della dissertazione finale (materia: Semiotica): “Come si racconta una guerra”. Proposte per un'analisi semiotica della comunicazione politica in situazioni di guerra. Relatore: Prof.ssa Patrizia Maria Violi; Correlatore: Prof. Federico Montanari.

- Diploma di maturità classica — 1991-1996 Conseguito presso il Liceo Classico “Nunzio Vaccalluzzo” di Leonforte (En).

 

QUALIFICHE

- Abilitazione Scientifica Nazionale: Seconda Fascia, Settore concorsuale 11/C4 (Estetica e Filosofia dei Linguaggi): dal 6/8/2018 al 6/8/2024

INCARICHI ACCADEMICI (IN ITALIA E ALL'ESTERO)

- Ricercatore a tempo determinato b), Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione — settembre 2019-in corso Settore Scientifico Disciplinare M-FIL/05.

- Assegnista di ricerca, Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione — marzo 2014-luglio 2018 Collaborazione al progetto di ricerca: “Smart Cities e pratiche partecipative”. Responsabile scientifico: Prof.ssa Patrizia Violi.

- Research Fellow, UvA, Universiteit van Amsterdam — febbraio-aprile 2014 Visiting scholar nell'ambito del programma UvA-VU ACCESS EUROPE, theme “Identity and Memory”. Supporto alle attività dell'ASHMS (Amsterdam School for Heritage and Memory Studies).

- Assegnista di ricerca, Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione — febbraio 2012-febbraio 2014 Collaborazione al progetto di ricerca: “Le memorie di seconda generazione. Rielaborare il trauma che si è ereditato: il caso sudamericano”. Responsabile Scientifico: Prof.ssa Patrizia Violi.

- Part-time Research Fellow, VU - Vriije Universiteit Amsterdam — agosto 2013-gennaio 2014 Collaborazione al progetto “Terrorscapes”, coordinato dal Prof. Rob van der Laarse, presso il CLUE (Research institute for the heritage and history of the Cultural Landscapes and Urban Environment). Progetto supportato economicamente da NWO (Nederlandse Organisatie voor Wetenschappelijk Onderzoek), NIAS (Netherlands Institute for Advanced Studies in Humanities and Social Sciences) e AHRC (Arts and Humanities Research Council).

- Fellow, NIAS (Netherlands Institute for Advanced Studies in Social Sciences and Humanities) — settembre 2012-gennaio 2013 Ricercatore del “theme group”: “Terrorscapes in Postwar Europe. Transnational Memory of Totalitarian Terror and Genocide”. Coordinatori: Prof. Rob van der Laarse (University of Amsterdam) and Prof. Georgi Verbeeck (University of Maastricht).

- Visiting Research Fellow, University of Manchester, School of Environment and Development — gennaio 2010-gennaio 2012 Borsa di Studio “Marco Polo” dell'Università di Bologna, per un progetto di ricerca sui conflitti urbani. Tutor: Dr. Albena Yaneva.

- PostDoc (assegno di ricerca postdottorale), Università di Bologna, Dipartimento di Discipline della Comunicazione — gennaio 2010-gennaio 2012 Titolo della ricerca: “Comunicazione del conflitto e pratiche di mediazione”. Responsabile Scientifico: Prof.ssa Patrizia Violi.

 

ATTIVITÀ DIDATTICA

- Docente, Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione  2019/20- in corso Titolare dei corsi di "Semiotica degli spazi urbani" (Laurea triennale in Scienze della Comunicazione) e di "Semiotics of Memory" (Laurea Magistrale in Semiotica)

- Professore a contratto, Università di Bologna, Scuola di Ingegneria e Architettura  2015-2019 Assegnatario del modulo didattico "Processi Comunicativi" all'interno del Laboratorio di Sintesi Finale, presso il Corso di studi di Design del Prodotto Industriale della Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Università di Bologna.

- Tutor, Università di Bologna, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione2016-2018 Incarico di supporto alla didattica per i corsi di Visual Communication; Semiotics of Conflict; Semiotics of Memory; Geography and Cognition of European Territories; presso il Corso di Laurea Magistrale in Semiotica

- Docente, Università di Bologna, Scuola di Lettere e Beni Culturali — 4/13 novembre 2014 Seminario (a titolo gratuito) di “Semiotica 0”, introduzione alla discipline semiotiche per gli studenti di primo anno del Corso di Laurea Magistrale in Semiotica, (in collaborazione con il Dott. Daniele Salerno).

- Assistente collaboratore alla didattica, Università di Bologna, Scuola di Lettere e Beni Culturali — 2006-2018 Attività didattica (a titolo gratuito) per i corsi di Semiotica della Cultura, Sociosemiotica e Metodologia di Analisi dei Testi II, della Laurea Magistrale in Semiotica, Università di Bologna.

- Supervisione tesi di laurea— 2007-oggi Correlatore di numerose tesi per la Laurea Magistrale in Semiotica, Università di Bologna.

- Docente, Università di Bologna, Dottorato in Semiotica — giugno 2012 Seminari per gli studenti del Dottorato in Semiotica, Istituto di Scienze Umane (SUM). Titoli dei seminari: “Non siamo mai stati postmoderni? Il contributo di Bruno Latour al costruttivismo”; The Academic Research in UK: encounters, clashes and (im)possible translations” (con la Dott.ssa Sara Saleri).

- Docente, ISIA Urbino — 29 aprile 2011 Docente nel workshop “Walk in progress” per gli studenti di I e II livello dell'ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche), Urbino. Titolo della lezione: “Il discorso cartografico”.

- Docente, Univerza na Primorskem, Koper — 5/16 luglio 2010 Docente alla Summer School “Meta-Humanities. The Mediterranean between Modernity and Post-Modernity: Space, Cultures, Aesthetics and Ethics”, presso la Univerza na Primorskem, Fakulteta za humanisticne studije, Koper, Slovenija. Assegnatario del corso di “Introduction to Social Geography”. Titolo del corso: “The Sense of Place: a Semiotic Perspective to the Study of Space, Identity and Memory”. Scuola patrocinata dall'Unione Europea, Education and Culture DG, Lifelong learning program, Erasmus intensive program.

- Docente, Istituto di Scienze Umane SUM — 7 febbraio 2008 Docente al Corso di formazione per studenti iracheni “La porta d'Occidente”, organizzato dal SUM, Istituto di scienze umane, Firenze. Titolo della lezione: “Restauri post-bellici e politiche di ricostruzione della memoria”, al seminario su “Patrimonio, conservazione e restauro in situazioni post-belliche” presso la Scuola Superiore di Studi Umanistici, Università di Bologna.

 

PARTECIPAZIONE A PROGETTI DI RICERCA

- dicembre 2016-in corso – responsabile della linea di ricerca “Design d’environment et marquage du site de stockage de déchets radioactifs”, all’interno del Progetto “Memory”, partnership tra CeReS (Università di Limoges) e ANDRA (Agence Nationale pour la Gestion des Déchets Radioactifs)

- luglio 2013-giugno 2015 – Ricercatore nel progetto Smart cities, socio-cultural capital and cultural heritage. Progetto coordinato da Università di Bologna e Pontifícia Universidade Católica de São Paulo e finanziato con fondi FARB (finanziamenti dell’Università di Bologna per la ricerca di base) e la Fondazione FIBRA (Fondazione Culturale Italo-Brasiliana). Obiettivo del progetto è l’esplorazione della nozione di Smart City attraverso una comparazione di alcune esperienze in Italia e in Brasile
http://www.irtbrasil.unibo.it/en/projects/smart-cities-socio-cultural-capital-and-cultural-heritage

- settembre 2012 - gennaio 2014  Ricercatore nel progetto internazionale Terrorscapes. Transnational Memory of Totalitarian Terror and Genocide in Postwar Europe. Progetto supportato economicamente da NWO (Nederlandse Organisatie voor Wetenschappelijk Onderzoek), NIAS (Netherlands Institute for Advanced Studies in Humanities and Social Sciences), AHRC (Arts and Humanities Research Council) e VU Vrije Universiteit Amsterdam
http://www.nias.knaw.nl/theme-groups/Overview%20of%20Theme%20Groups/terrorscapes-transnational-memory-of-totalitarian

- maggio - settembre 2011 – Ricercatore nel progetto di ricerca e-Diasporas Atlas. Exploration and cartography of diasporas in numeric networks and digital territories. Progetto finanziato dall’ ANR (Agence national de recherche française) e dalla Fondation Maison des Sciences de l’Homme, Parigi.
http://www.e-diasporas.fr

 

ORGANIZZAZIONE CONVEGNI

Organizzazione (assieme a Manar Hammad e Patrizia Violi) del convegno internazionale Interpreting Destruction and Reconstruction in War Situation (Scuola Superiore di Studi Umanistici, 27-28 ottobre 2017)

Segreteria organizzativa (assieme al Dott. Luca Bacchini) del workshop internazionale Pensare il Brasile: Parole Chiave e Città Intelligenti (Scuola superiore di studi umanistici, 10-11 giugno 2015)

Organizzazione del workshop interdisciplinare Il futuro della città: smart cities e nuovi spazi pubblici (Scuola superiore di studi umanistici, 19 febbraio 2015).

Membro della commissione scientifica del convegno internazionale Competing Memories (UvA Amsterdam, 28 ottobre - 1 novembre 2013)

Organizzazione scientifica di un viaggio di ricerca in Serbia, Croazia e Bosnia Herzegovina, per il gruppo di ricerca internazionale Terrorscapes e montaggio video di videoclip sul viaggio.

Organizzazione del ciclo di incontri The Balkans After (Scuola superiore di studi umanistici, Bologna).

Organizzazione del workshop internazionale e interdisciplinare Visual Cognition, Space, Memory: the Sense of Place between Experience and Culture (Scuola Superiore di Studi Umanistici, Università di Bologna, 29 giugno 2011).

Organizzazione del convegno Città e catastrofe per conto dell’Associazione culturale MomaBo, presso il Salone dell’Edilizia della Fiera di Bologna (SAIE), 30 ottobre 2010.

 

ALTRE ATTIVITÀ ACCADEMICHE E PROFESSIONALI

-10 settembre 2019 - oggi – Ricercatore  presso CUE - Centro Internazionale Di Studi Umanistici "UMBERTO ECO".

- 14 gennaio - 9 settembre 2019 Research Manager presso Università di Bologna, Struttura Speciale Rettore e Direttore Generale, Ambito Ricerca e finanziamenti competitivi (cat. D a t.d.).

- gennaio 2010 - oggi – Membro della Segreteria Scientifica di TraMe, Centro per lo Studio Interdisciplinare della Memoria e dei Traumi Collettivi.

- maggio 2013 - oggi – Membro della redazione della rivista VS.-Quaderni di studi semiotici.

- settembre 2017 - oggi – Membro del Consiglio del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna in qualità di rappresentante degli assegnisti.

- maggio 2015 - oggi – Membro della redazione del sito Semazon. Semiotic books and publications.

- 2013-oggi  Responsabile contenuti e aggiornamento (con la Dott.ssa Britt Baillie) del sito web Terrorscapes, www.terrorscapes.org

- 2010-oggi – Responsabile contenuti e aggiornamento (con il Dott. Daniele Salerno) del Blog e di altri strumenti di comunicazione digitale del Centro di ricerca TraMe, Università di Bologna; contenuti e aggiornamento del sito web del Centro Trame; progettazione grafica di locandine e brochure per le attività del Centro TraMe.

- 28 gennaio - 6 febbraio 2015 – Partecipazione ad una missione in Brasile (San Paolo e Belo Horizonte) nel quadro del progetto FARB-FIBRA “Smart cities e capitale socio-culturale”, presso le università PUC-SP, PUC-MINAS, UFMG.

- 30 agosto – 5 settembre 2010 – Borsa di studio per la partecipazione all’indagine territoriale Topografia del Trauma 2.0: Landscape Survey Workshop in the Belice Valley, organizzato da Accademia di Belle Arti of Catania “Abadir”, con il patrocinio della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

- maggio - agosto 2005  Stagista, con mansioni di assistente all’addetto culturale nell’Ambasciata d’Italia a Belgrado. Tirocinio svolto nell’ambito del programma Mae-Crui. Attività principali: attività di ufficio stampa e organizzazione eventi.

 

CONFERENZE E RELAZIONI A CONVEGNI (SU INVITO)

- 8 giugno 2017, Exegi monumentum? Stratégies de marquage du site de stockage entre spatialisation d’une mémoire et diffusion d’indices, Workshop CeReS-ANDRA Pictogrammes ou la robustesse des signes à travers le temps et l’espace, Université de Limoges.

- 9 febbraio 2017, La guerra vista dalle macchine. Nuovi “delegati di visione” e trasformazioni estetiche dell’immagine di guerra, Convegno RiFigurazioni - Interpretare per immagini, Lisav (Laboratorio internazionale di semiotica a Venezia), Università Ca’ Foscari, Venezia.

- 20 gennaio 2017, Modi di distruzione segnica: come si arresta la semiosi?, XXII Congresso Nazionale della Società Italiana di Filosofia del Linguaggio, Università di Bologna, 19-21 gennaio 2017.

- 2 dicembre 2016, The birth of a pet. Il coniglio: ‘buono da mangiare’ o ‘buono da coccolare’?, Convegno Zoosemiotica 2.0, forme e politiche dell’animalità, Università degli studi di Palermo, 1-2 dicembre 2016

- 28 settembre 2016, L’accessorio essenziale: elementi per una semiotica degli oggetti da indossare, Seminario Complemento Oggetto: Nuovi Paradigmi dell’Accessorio, Università di Bologna, Bologna Design Week, ex Ospedale dei Bastardini, 28 settembre 2016.

- 27 giugno 2016, Street(icono)clashes. A case study in urban iconoclasm: the Blu affair, intervento su invito al workshop internazionale Ethnographic and Semiotic Perspectives on Cultural Industries in the City of Haifa, University of Haifa, Israel.

- 4 maggio 2016, Memoria, tracce, musei, paesaggi urbani: il caso dei Balcani occidentali, intervento su invito al convegno Musei, Traumi, Memorie del Novecento, Convegno internazionale organizzato da Università di Bologna, Dipartimento di Storie, Culture e Civiltà e Scuola superiore di studi umanistici.

- 22 aprile 2016, How to (Un)build a Memoryscape: The visuality of Material Memory, intervento su invito al convegno Understanding Visual Culture, Scuola Superiore di Studi Umanistici, Università di Bologna.

- 25 febbraio 2016, “The Wire e l’apparato dei media”, intervento su invito al seminario “The Wire: Degrado e rigenerazione della grande città/ La serie televisiva e il caso di Baltimore”, Università di Bologna, Dipartimento di Architettura.

- 26 settembre 2015, “Flamewar, shitstorm e altre catastrofi. Litigare ai tempi del social web”, intervento su invito al XLIII Congresso dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici, “Nuove forme di interazione dal web al mobile”, Università di Bologna, 25-27 settembre 2015.

- 26 giugno 2015, “From the Era of the Witness to an Era of Traces. An Epistemic Turn in Traumatic Memories?”, intervento su invito al Workshop “The Forensic Turn in Holocaust Studies? (Re-)Thinking the Past Through Materiality”, Wiener Wiesenthal Institut für Holocaust-Studien, 25-26 giugno 2015.

- 25 novembre 2014, intervento al dibattito per la presentazione del libro “Spazio pubblico tra semiotica e progetto”, a cura di Isabella Pezzini e Nicolò Savarese, Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Roma.

- 4 ottobre, discussant nella sessione “Italiani come perpetratori”, nel convegno “Il luogo, le vittime, i perpetratori: a settant'anni dagli eccidi di Monte Sole”, Scuola di Pace di Monte Sole, Sala Consiliare del Comune di Marzabotto.

- 3 ottobre 2014, “Abiti di pietra. La memoria architettonica tra repliche, indici e impronte del passato”, comunicazione al XXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Filosofia del Linguaggio, Università di Bologna, 2-4 ottobre 2014.

- 5 giugno 2014, “Making YuRope. The tension between new memoryscapes in Western Balkans and European politics of memory”, guest lecture presso l'Universiteit van Amsterdam (UvA), nell'ambito del ciclo di seminari ACCESS EUROPE.

- 1 novembre 2013, “Jasenovac, Donja Gradina and Mrakovica: Clashes of Memories and Contested Pasts”, presentazione su invito al convegno internazionale Competing Memories, Herinneringscentrum Kamp Westerbork.

- 29 ottobre 2013, “Borders of Memory in Former Yugoslavia”, relazione su invito al convegno internazionale Competing Memories, Universiteit van Amsterdam.

- 11 settembre 2013, “Gaia, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare i complotti”, relazione su invito al convegno Opinione pubblica: quali portavoce?, Centro internazionale di Semiotica e Morfologia, Urbino.

- 18 maggio 2013, “La memoria della città”, relazione su invito al workshop Lo spazio pubblico: semiotica e urbanistica a confronto, Seconda biennale dello spazio pubblico, Università Roma Tre.

- 16 maggio 2013, “Gaia. Il volto paranoide del grillismo”, relazione su invito alla giornata studio Il caso Grillo: un oggetto semiotico, Scuola superiore di studi umanistici, Bologna.

- 19 aprile 2013, “Policies of Restoration and Competing Memories in Mostar (BiH)”, relazione su invito all'History and Anthropology Workshop Re-Inventing Heritage in the Balkans, Ecole francaise d'Athènes e British School of Athens, Atene.

- 23 gennaio 2013, “Examining the Imprints of Atrocity: Archaeological and Semiotic Approaches to Material Traces of Conflict”, con Caroline Sturdy-Colls, relazione su invito al convegno internazionale Terrorscapes: Transnational Memory of Totalitarian Rule, Terror and Mass Violence in Europe, NIAS, Netherlands Institute for Advanced Studies, Wassenaar.

- 30 novembre 2012, “Urban Reconstruction in Post-Conflict Cities: the Case of Mostar”, Guest Lecture su invito, Girne American College, Faculty of Architecture, Fine Arts and Design, Girne (Cipro Nord).

- 20 novembre 2012, “La ricostruzione del Belìce”. Intervento su invito al Workshop: Memorie del Sisma. Pratiche di ricostruzione, gestione del trauma, partecipazione cittadina, Scuola Superiore di Studi Umanistici, Bologna.

- 30 giugno 2012, partecipazione su invito al workshop “Conflitto, politiche urbane, spatial justice. Lo spazio urbano come campo di battaglia per la costruzione di significati. Spazi della discriminazione, riots, riappropriazioni", Schiume Festival, Venezia, Forte Marghera.

- 28 giugno 2012, “Sarajevo as a divided city? The post-war geographies of the city between top-down policies and bottom-up practices”, intervento alla conferenza internazionale: Borderscapes III, International Geographical Union, Trieste, 27-30 giugno 2012

- 23 maggio 2012, Demonstration of the e-Diasporas Atlas, Yugoslav Section, International Congress: Homeland Connections. A Century of Transnationalism, Cité Nationale de l'Histoire de l'Immigration, Paris, 23-25 maggio 2012.

- 7 marzo 2012, “Dal monumento all'urbicidio”, con Daniele Salerno, intervento su invito al seminario: Il senso dei luoghi. Paesaggi, valori, atmosfere, Università IUAV, Venezia.

- 1 - 2 marzo 2012 “Le tracce urbane dei conflitti. Ipotesi di mappatura dei percorsi negli spazi urbani del conflitto e del post-conflitto”, poster (su invito) con Federico Montanari; Convegno internazionale: Conflitto, pace, costruzione dello Stato e istituzioni locali, Scuola di Studi Internazionali dell'Università di Trento e Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Facoltà di Economia, Trento.

- 19 gennaio 2012 , “Mapping Sarajevo. Gli occhi sulla città”; intervento su invito al convegno: Self-Mapping. Esperienze condivise di mappatura urbana, CUBE - ISA UNIBO, Dipartimento di Arti Visive, Università di Bologna.

- 29 novembre 2011 , “Monuments to Remember or to Forget? Landscapes of Memory and Oblivion in Former Yugoslavia and Italy”, intervento su invito all'International Workshop: Terrorscapes. Transnational Memory of Totalitarian Terror and Genocide in Postwar Europe, NIAS, Netherlands Institute of Advanced Studies, Wassenaar.

- 28 novembre 2011, “Balkanscapes. Urban Transformations after Urbicide in Former Yugoslavia”, intervento su invito alla International Conference: Uses, abuses and Misuses of the Holocaust Paradigm, (in occasione della Dutch Chair 2011 della Task Force for International Cooperation on Holocaust Education, Remembrance, and Research), ITF, 27-28 novembre 2011, Peace Palace, Den Haag.

- 14 marzo 2011, "Preservation and restoration: a semiotic perspective", Guest Lecture su invito, Manchester School of Architecture, University of Manchester.

- 5 novembre 2010, “Post-Urbicide. Reconstructions and Ideology in former Yugoslavia”, relazione su invito al Convegno internazionale Post-Conflict Cultures. Topographies of Reconstruction, Università di Bologna and School of Modern Languages and Cultures dell'Università di Nottingham, Bologna.

- 30 ottobre 2010, “Il caso Belice:  indagine territoriale a 40 anni dal terremoto”, con Alice Giannitrapani e Gaspare Caliri, intervento su invito al convegno “Città e catastrofe. Spazi e sensi della distruzione e della ricostruzione”, Salone internazionale dell'edilizia (SAIE), Bologna

- 8 ottobre 2010, “Postcards from hell. I paesaggi traumatizzati della concerned photography”, nella sessione “La forma e l'impronta del dolore. Percorsi nella fotografia della sofferenza”, al XXXVIII Congresso nazionale dell'Associazione Italiana Studi Semiotica (AISS): “La fotografia: oggetto teorico e pratica sociale”, Roma.

- 19 maggio 2010, “Fotografare la memoria. L'immagine fotografica tra traccia e narrazione”, Intervento su invito al workshop: “Memoria storica e cultura visuale”, Dipartimento di politica, istituzioni, storia e Dipartimento di comunicazione, Università di Bologna.

- 18 maggio 2010, “Spettri (urbani) del passato. Su di alcuni “disturbi della memoria” della città postindustriale”, intervento su invito al convegno: “Le città visibili. Confini e margini fra spazio e rappresentazione”, Scuola superiore di studi umanistici, Bologna.

- 3 ottobre 2009, “La metropoli futurista”, conferenza su invito a: “1909/2009. Architecture in the 20th century”, Goethe Zentrum, Bologna.

- 29 novembre 2008, “Urban transformations and collective memory in Belgrade”, relazione all'International postgraduate conference: “Changing places, borders, memories”, Scientific Research Centre of the Slovenian Academy of Sciences and Arts and University of Nova Gorica, Ljubljana.

- 25 ottobre 2008, “Cantieri della memoria. Trasformazioni urbane e strategie di autorappresentazione nelle città della ex-Jugoslavia”, intervento su invito al convegno: “Luoghi e pratiche. Costruzione, trasformazione e conservazione dei paesaggi culturali”, Scuola Superiore di Studi Umanistici, Università di Bologna.

 

SOCIO MEMBRO DI ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHEAISS, Associazione italiana di studi semiotici; SFL, Società italiana di filosofia del linguaggio; SGI, Società geografica italiana; AISU, Associazione italiana di storia urbana; MSA, Memory Studies Association.