Foto del docente

Francesca Brini

Associate Professor

Department of Mathematics

Academic discipline: MAT/07 Mathematical Physics

Useful contents

Principali regole per l’esame

Principali regole per l’esame

L’esame consiste in una prova scritta (esercizi) e in una prova orale (in cui viene chiesta solo la teoria).

1) La prova scritta ha validità 6 mesi. Se entro 6 mesi non viene superata con successo la prova orale,occorre ripetere la prova scritta. La data della prova orale viene concordata durante la prova scritta e può essere modificata dallo studente SOLO una volta. Nel caso la prova orale risulti gravemente insufficiente è comunque necessario ripetere anche la prova scritta.

2) E’ possibile ripetere la prova scritta per migliorare il voto. Qualora si consegni un nuovo compito, l’esito del precedente decade. Qualora non si consegni il compito, resta valido l’esito già conseguito.

3) Gli esiti della prova scritta che prevedono l’ammissione alla prova orale sono: A, B, C, D. L’esito F significa invece che per accedere alla prova orale occorre ripetere la prova scritta. Vi sono delle limitazioni sul voto finale dell’esame nel caso l’esito della prova scritta non sia A. In particolare:partendo da D si può arrivare al massimo a 22/30; partendo da C si può conseguire al massimo la votazione di 24/30; partendo da B il voto finale non potrà essere di norma superiore a 27/30. A queste regole vengono fatte piccole eccezioni (un punto in più) nel caso di una prova orale particolarmentebrillante.

4) Durante la prova scritta è possibile consultare libri, appunti, manuali, dizionari ed utilizzare la calcolatrice. Durante la prova orale non è consentitoconsultare materiale cartaceo ed è vietato l’uso della calcolatrice.