Foto del docente

Federica Boschi

Ricercatrice a tempo determinato tipo b) (senior)

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: L-ANT/10 METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA

Temi di ricerca

Parole chiave: Geofisica applicata all'archeologia Archeologia del paesaggio Aerofotografia Archeologia preventiva Remote Sensing per l'archeologia Metodologia archeologica

Principali ambiti di ricerca:

Geofisica per l'archeologia: teoria e pratica delle applicazioni geognostiche alla ricerca archeologica, con particolare riguardo alle principali tecniche di prospezione geofisica (Ground Penetrating Radar, Geomagnetismo, Resistività elettrica), al loro utilizzo integrato e all'interpretazione dei dati geofisici nell'analisi archeologica. Questo aspetto della ricerca viene approfondito anche nell'ambito di numerosi progetti sul campo. Tra le esperienze principali si segnalano le attività di survey geofisico presso: Classe (Ravenna); Marzabotto (Bologna); Suasa, Ostra (Ancona); Pompei - Domus di Obellio Firmo; Paestum; Agrigento - Valle dei Templi; Tharros (Oristano); Sarcapos (Cagliari); Phoinike (Albania); Tasli Gecit Hoyuk (Turchia); Ashkelon (Israele). Tra le ultime linee di ricerca vi è la mappatura con tecniche geofisiche di città e contesti urbani a continuità di vita (tra cui: Senigallia, Ascoli Piceno).

Archeologia del paesaggio: studio di contesti territoriali e della loro evoluzione, attraverso metodi e tecniche integrate di indagine, documentazione e mappatura digitale. Questa esperienza è particolarmente marcata in area Adriatica e ionica, dove il Docente conduce progetti di ricerca e didattica (Mapping Adriatic Landscapes). In corso: Progetto di Archeologia del paesaggio nelle Valli dei fiumi Cesano, Nevola e Misa.

Archeologia Preventiva: indagini e studi per la valutazione preventiva del potenziale archeologico di siti e territori, con particolare riguardo a contesti per i quali sono in programma progetti di trasformazione, riqualificazione o costruzione di opere pubbliche. Anche in questo caso il focus della ricerca prevede l'utilizzo di metodi di indagine non invasiva e la valutazione della loro efficacia potenziale o dei loro limiti per le esigenze dell'archeologia preventiva. Progetto in corso: ArcheoNevola - Indagini integrate sulla necropoli picena e romana di Corinaldo (Ancona) tra ricerca e pianificazione territoriale.

Aerofotografia e Remote Sensing: lettura e analisi archeologica di immagini telerilevate (fotografie aeree, immagini satellitari, dati Lidar) e attività di ricognizione aerofotografica per l'esplorazione e la mappatura territoriale. Tra i principali progetti in corso vi sono le attività di survey aerofotografico a Classe e nel territorio a sud di Ravenna, e lungo le valli dei fiumi Cesano, Nevola e Misa (Ancona).

Metodologia archeologica: teoria, temi e metodi della ricerca archeologica. Dalla diagnostica allo scavo ed edizione.