Foto del docente

Elisa Franzoni

Professoressa associata

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ING-IND/22 SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI

Curriculum vitae


Formazione

- Laurea in Ingegneria Edile nel 1996 presso l'Università di Bologna con voti 100/100 e Lode, con Tesi di Laurea dal titolo “Materiali e degrado nelle strutture porticate a Bologna: il caso dei portici di S. Luca e degli Alemanni”. Relatore: prof. ing. F. Sandrolini; correlatori: prof. arch. G. Cuppini, ing. arch. P. Scarpellini, dott. A. Saccani.

- Abilitazione all'esercizio della Professione di Ingegnere nel 1997 presso l'Università di Bologna ed iscrizione all'Albo degli Ingegneri della Provincia di Bologna.

- Certificate of Proficiency in English (University of Cambridge) nel 1997.

- Dottore di Ricerca in Ingegneria dei Materiali (XIII Ciclo) presso l'Università di Bologna, con Tesi da titolo: "L'umidità nei paramenti murari storici: metodologie diagnostiche e tecniche innovative di intervento" (Relatore: prof. F. Sandrolini).

 

 Posizione attuale e ruoli ricoperti

- Professore Associato nel Settore Scientifico-Disciplinare ING-IND/22 - Scienza e Tecnologia dei Materiali, in servizio presso il DICAM

- Membro della RILEM

- Membro dell'Executive Board dell'Integrated Research Team - AlmaHeritageScience (Scienza e servizi innovativi per i beni culturali) dell'Università di Bologna

- Rappresentante di UNIBO nel Committee Heritage and Regeneration della Piattaforma europea ECTP

- Membro del “Centro Interdipartimentale per la ricerca Industriale (CIRI) Edilizia e Costruzioni” (Università di Bologna), che fa parte della rete di strutture per la ricerca e l'innovazione della regione Emilia Romagna dedicate alla ricerca industriale ed al trasferimento tecnologico (Asse 1 POR FESR 2007-2013, Attività I.1.1. Creazione di Tecnopoli).

- Attività nell'ambito del “Laboratorio prove conto terzi di Scienza e Tecnologia dei Materiali” (riconosciuto come Laboratorio Ufficiale e di pubblica utilità dalle L. 26.05.65, n. 595 e L. 05.11.71, n. 1086) del DICAM

- Coordinatore del progetto europeo “HAP4MARBLE” (Multifunctionalization of hydroxyapatite for the restoration and preventive conservation of marble artworks), finanziato nel bando H2020-MSCA-IF-2014 (Marie Skłodowska-Curie Actions) (2015-2018)

- Partecipante al progetto europeo "ROCK" (Regeneration and Optimisation of Cultural heritage in creative and Knowledge cities), finanziato nel bando H2020-EU.3.5.6. - Cultural heritage (SC5-21-2016-2017 - Cultural heritage as a driver for sustainable growth)

- Partecipante al progetto europeo "SHELTER" (Sustainable Historic Environments hoListic reconstruction through Technological Enhancement and community based Resilience), finanziato nel bando H2020-EU.3.5.6. - Cultural heritage (SC5-21-2016-2017 - Cultural heritage as a driver for sustainable growth)

- Responsabile scientifico di assegnisti di ricerca e tutor di dottorandi di ricerca presso il DICAM

- Referente del Gruppo di Ricerca “Materiali e tecnologie per il restauro architettonico e il recupero edilizio” presso il DICAM

- Referente di svariate collaborazioni di ricerca con università e centri di ricerca all'estero, tra cui Università di Porto, Portogallo; Princeton University, USA; EMPA-Swiss Federal Laboratories for Materials Testing and Research, Svizzera; Techical University of Crete, Grecia.

- Associate Editor di Materials and Structures. Membro dell'Editorial Board di Advances in Concrete Construction e NED University Journal of Research – Materials

- Reviewer di svariate riviste scientifiche internazionali (Cement and Concrete Composites, Construction and Building Materials, Materials and Structures, Waste Management, Central European Journal of Engineering, HKIE Transactions, Periodico Italiano di Mineralogia)

- Autore di oltre 140 pubblicazioni scientifiche nazionali ed internazionali

 

Percorso scientifico e incarichi ricoperti

- Partecipazione al “Concorso internazionale di progettazione: una Concert Hall per Sarajevo”, nell'ambito della Biennale dei giovani artisti dell'Europa e del Mediterraneo (giugno 1999).

- Dal 1997: contratti di collaborazione e consulenza con vari Enti di Ricerca pubblici e privati, tra cui: Società “Oikos Ricerche” di Bologna (sperimentazione di materiali e tecnologie biocompatibili nel recupero delle cosiddette “Ex-officine Junghans” di Venezia); Dipartimento di Architettura e Pianificazione territoriale dell'Università di Bologna (Studio di Fattibilità per il Progetto “Malta: la Fabbrica delle Mura”); Fondazione Alma Mater di Bologna (nell'ambito del Progetto “Malta: la Fabbrica delle Mura”, oggetto di uno specifico “Accordo di cooperazione tra la Fondazione Alma Mater di Bologna e il Ministry of Environment della Repubblica di Malta, volto al recupero del sistema delle fortificazioni di Malta e della chiesa di S. Caterina d'Italia”); Dipartimento di Ingegneria Chimica e Alimentare dell'Università di Salerno (nell'ambito del Progetto di Ricerca “Metodologie e tecnologie per la gestione e l'attuazione di interventi di recupero e consolidamento nel centro storico di Salerno”).

- Dal 1998: partecipazione a numerosi Programmi di Ricerca MURST ex-60% ed ex-40% nel settore della Scienza e Tecnologia dei Materiali.

- Dal 2001: attività nell'ambito di Contratti di ricerca e Collaborazioni del Dipartimento di Chimica Applicata e Scienza dei Materiali di Bologna con Enti Pubblici, Istituzioni di Ricerca e Aziende private (ad es.: sperimentazione di nuovi sistemi di preconfezionamento del calcestruzzo, indagini diagnostiche sui materiali del Teatro Comunale “Ebe Stignani” di Imola, XIX sec., indagini diagnostiche sui materiali del Ponte di Tiberio di Rimini, I sec., ecc.).

- Dal 2005 al 2010: Membro del “Laboratorio  materiali  per  la  progettazione  meccanica MATMEC” (Net-Lab del  Distretto HI-MECH per l‘Alta  Tecnologia Meccanica) e collaboratrice del “NEtwork per il REstauro Avanzato NEREA”.

- Dal 2011 ad oggi: responsabile scientifico di contratti di ricerca con Aziende, tra cui: CTS Srl (Altavilla Vicentina, VI); Florim Ceramiche S.p.A. (Fiorano Modenese, MO); Fiori Group S.p.A. (Finale Emilia, MO); Safeguard Europe Ltd (UK), Leonardo srl (Casaleccho, BO).

- E' stata ed è responsabile scientifico di diversi assegnisti di ricerca e tutor di diversi dottorandi, presso il DICAM

 

Attività didattica

− Ha tenuto diversi Moduli e Corsi presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna: Modulo sulla diagnostica per il restauro nel corso di “Chimica e tecnologia del restauro e della conservazione dei materiali” (CdL Spec. Europ. in Ingegneria Edile-Architettura); Modulo “Tecnologia dei materiali e chimica” del “Laboratorio progettuale di Tecnologie Edilizie” (CdL Spec. Europ. in Ingegneria Edile-Architettura); Corso di Tecnologia dei Materiali e Chimica Applicata (CdL in Ingegneria Civile); Corso di Materials characterization and laboratory - laboratory of materials characterization (LM Internazionale in Materials and sensors systems for enviromental technologies).

− E' responsabile di uno scambio Erasmus con l'Università di Aveiro (Portogallo) nel settore della Scienza dei Materiali, per la Facoltà di Ingegneria di Bologna.

− E' Docente nel “Master Universitario di II Livello in Il progetto sostenibile: recupero edilizio e rigenerazione urbana” dell'Università di Bologna (Modulo didattico “Materiali per la costruzione sostenibile”).

− Ha svolto attività didattica in Corsi di formazione e aggiornamento professionale, Summer School, Scuole e Seminari nei temi della Scienza e Tecnologia dei Materiali, con particolare riferimento ai materiali e alle tecniche per la diagnostica ed il restauro architettonico, alla durabilità del c.c.a. e ai materiali per l'edilizia ecosostenibile.

− Ha svolto attività di formazione di tecnici della “Restoration Unit” del Ministry of Environment della Repubblica di Malta (metodologie di indagine diagnostica per il restauro architettonico).

− E' relatore/correlatore di circa 100 Tesi di Laurea discusse presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna nel campo dei materiali per costruzioni e per l'industria, del restauro architettonico/recupero edilizio e delle problematiche ambientali connesse con l'utilizzo ed il riciclo dei materiali.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.