Foto del docente

Daniele Donati

Associate Professor

Department of Philosophy and Communication Studies

Academic discipline: IUS/10 Administrative Law

Useful contents

ASTRID

Vai al sito

Astrid è un’associazione costituita, l’11 ottobre 2001, da studiosi di varia estrazione politica e culturale, da parlamentari ed esponenti politici, e da dirigenti delle pubbliche amministrazioni, da tempo impegnati nella progettazione e implementazione delle riforme istituzionali e amministrative. L’Associazione si pone in continuità ideale con le iniziative di riforma che hanno trovato avvio e attuazione nella XIII legislatura e si propone di promuovere e proseguire nell’opera di modernizzazione del sistema istituzionale e amministrativo. Essa si pone fondamentalmente tre obiettivi. Il primo è la riflessione, lo studio e la ricerca sui processi di trasformazione in corso in Italia, in Europa e nel mondo e sulle riforme istituzionali e amministrative necessarie per governarli, al fine di valorizzarne le straordinarie opportunità e diminuirne i rischi per il consolidamento delle istituzioni democratiche, lo sviluppo sostenibile, la crescita culturale e civile, la coesione sociale, la tutela dei diritti fondamentali di ogni donna e ogni uomo. Si tratta, tra l’altro, dello studio delle trasformazioni istituzionali e amministrative connesse all’acquisizione della cultura del bipolarismo e all’elaborazione delle regole della democrazia maggioritaria; della riforma delle istituzioni europee; della riforma federale italiana e delle sue implicazioni in tema di fonti del diritto, di assetto della pubblica amministrazione, di struttura finanziaria del Paese; della rivoluzione digitale applicata alle istituzioni e alle amministrazioni (e-democracy, e-governance, e-government); della riforma delle istituzioni internazionali e dei problemi della governance democratica della globalizzazione; della riprogettazione dei sistemi amministrativi e dell’organizzazione delle amministrazioni pubbliche, sulla base di modelli che ne massimizzino l’efficacia, ne riducano i costi, migliorino la qualità dei servizi e delle prestazioni, ne incrementino la trasparenza e la capacità di adeguarsi flessibilmente alle preferenze dei cittadini e degli utenti. Il secondo obiettivo è di carattere culturale e politico. L’associazione intende contribuire al dibattito in corso sui temi del consolidamento della democrazia e della reinvenzione delle istituzioni di governo e dei sistemi amministrativi; e vuole contribuire alla definizione delle politiche di riforma nei settori di suo interesse, svolgendo ed elaborando indagini, progetti, proposte, documenti, studi, per fornire materiali e strumenti utili all'opinione pubblica interessata a discussioni non ideologiche e pregiudiziali, ma libere e informate. Vuole inoltre contribuire alla diffusione della cultura democratica e di un’etica pubblica consapevole della inscindibile connessione esistente fra i diritti e le libertà di ciascuno e la garanzia dei diritti e delle libertà di ogni persona umana. Il terzo obiettivo è quello di sostenere, anche attraverso attività di studio, ricerca e progettazione istituzionale, le pubbliche amministrazioni, italiane e straniere, nella formazione ed elaborazione di nuovi assetti organizzativi e funzionali connessi alle esigenze delle riforme avviate in questi anni: dall’elaborazione dei nuovi statuti regionali e delle leggi di attuazione della riforma “federalista” approvata con referendum del 7 ottobre 2001, all’elaborazione dei regolamenti di semplificazione di leggi e regolamenti di semplificazione, di testi unici, di progetti e programmi per finanziament europei, di progetti di riorganizzazione delle amministrazioni e dei servizi pubblici, di valutazione delle performance delle amministrazioni ecc... Nell’attuazione di questo terzo obiettivo, l’associazione, sulla base di convenzioni con pubbliche amministrazioni e con enti italiani, ma anche con Stati o pubbliche amministrazioni straniere, svolge le indagini e le ricerche necessarie, produce gli atti e i documenti richiesti, e organizza incontri e seminari, attraverso suoi associati ovvero professionisti ed esperti di sua fiducia.