Foto del docente

Annamaria Celli

Professoressa associata

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: CHIM/07 FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIE

Curriculum vitae

Laurea in Chimica (1989), conseguita presso l'Università degli Studi di Bologna. Tesi sperimentale svolta presso il Centro di Fisica delle Macromolecole del CNR, relatrice Prof.ssa Mariastella Scandola. Titolo della tesi: “Poliesteri da batteri: proprietà allo stato solido”. La tesi è risultata vincitrice del Premio di Laurea istituito dalla Società Italiana Biomateriali per tesi di ricerca svolta nell'ambito dei biomateriali.

- Abilitazione alla professione di Chimico

- Titolare di borsa di studio annuale (Giugno 1989- Maggio 1990) assegnata dalla Federchimica per incarico della Società Himont - Centro Ricerche “Giulio Natta”. L'attività di ricerca è stata svolta presso il Dipartimento di Chimica “G. Ciamician” dell'Università di Bologna sul tema “Studi di proprietà allo stato solido di miscele polimeriche”, sotto la guida della Prof.ssa Mariastella Scandola.

- Ricercatore presso il Centro Ricerche “Giulio Natta” della Società HIMONT- MONTELL di Ferrara dal Giugno 1990 al Febbraio 1996. Il ruolo ricoperto prevedeva:

  • responsabilità e gestione dei laboratori di analisi termica;
  • attività di ricerca sulla caratterizzazione termica, morfologica e strutturale di materiali polimerici. L'attività di ricerca nell'ambito della calorimetria ha portato alla vincita del premio A. Lucci assegnato dalla Associazione Italiana Calorimetria ed Analisi Termica (AICAT) (Udine 1992).
  • coordinamento di un gruppo di ricerca
  • attività didattica interna al Centro Ricerche ed esterna (conferenze e lezioni universitarie);
  • gestione di diverse collaborazioni con enti esterni ed Università.

-" Visiting researcher" per tre mesi presso l'Università Federale di Sao Carlos (Sao Paulo, Brasile) - Dipartimento di Ingegneria dei Materiali (DEMA) - Prof. Edgar D. Zanotto (Titolare della cattedra di Ingegneria dei Materiali).

- Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Materiali svolto presso il Centro Ceramico di Bologna. Relatore Prof. Carlo Palmonari. Titolo della tesi: “Durezza e tenacità a frattura dei materiali ceramici: nuovi metodi di indagine quantitativa”.  L'attività di ricerca nell'ambito dei materiali ceramici è stata riconosciuta con la vincita del premio Carducci 1998-1999 assegnato dal Lions Club Bologna Carducci.

- Titolare di borsa di studio dall'Aprile 1999 al Febbraio 2002, finanziata dalla Società General Electric (USA), sul tema “Sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali polimerici”, svolta presso il Dipartimento di Chimica Applicata e Scienza dei Materiali dell'Università di Bologna, sotto la guida del Prof. Corrado Berti.

- Ricercatore universitario dal 2002, per il settore Scientifico-Disciplinare CHIM07 (Fondamenti Chimici delle Tecnologie). Afferisce al Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali dell'Università di Studi di Bologna.

- "Visiting researcher" per tre mesi presso il Centro Ricerche della Società General Electric sito a Schenectady, New York, USA.    

- Professore associato dal 2018, per il settore Scientifico-Disciplinare CHIM07 (Fondamenti Chimici delle Tecnologie). Afferisce al Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali dell'Università di Studi di Bologna.

- Coautore di circa 88 pubblicazioni scientifiche apparse su riviste nazionali ed internazionali; h index= 20; circa 2320 citazioni (Scopus)

- Coautore di circa 80 presentazioni a congressi nazionali ed internazionali

- Relatore e correlatore di tesi di laurea triennale in Ingegneria Chimica, Ingegneria Elettronica e Ingegneria Edile e di dottorandi ricerca in Chimica Industriale, Ingegneria dei Materiali, Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (curriculum 4).

- Responsabile scientifico di contratti di ricerca con industrie nazionali ed estere e di collaborazioni con centri di ricerca internazionali. Responsabile per l'Università di Bologna nei progetti H2020 NoAW,  Agrimax e USABLE PACKAGING. Partecipazione al progetto H2020 PROLIFIC come WP leader. Partecipazione al progetto TERMINUS.

- Attività didattica: insegna Fondamenti di Chimica al primo anno della laurea triennale in Ingegneria Meccanica e Aerospaziale (sede di Forli') e della laurea triennale in Ingegneria Edile (sede di Ravenna).

- Attività scientifica: sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali polimerici, in particolare bio-poliesteri, compositi e nanocompositi. Studio delle correlazioni fra struttura e proprietà.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.