Foto del docente

Alessandra Bonoli

Professoressa associata confermata

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ING-IND/29 INGEGNERIA DELLE MATERIE PRIME

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.docx 112KB )

Breve presentazione

Nata a Bologna il 6 luglio 1961, sposata con due figli, consegue la maturità classica nel 1980 .

Si Laurea in Ingegneria Mineraria con 100/100 e lode nel 1986.

Nel 2017 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di I fascia

Alessandra Bonoli è titolare di diversi insegnamenti di Laurea, Laurea Magistrale, Dottorato e Master.

E’ autrice e coautrice di circa 150 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali.

Ha fondato e coordina il gruppo di ricerca di Ingegneria della Transizione ed Economia Circolare le cui attività sono orientate alla costruzione di un mondo sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, attraverso il risparmio e la valorizzazione delle risorse naturali, materie prime e seconde, acqua ed energia.

E’ responsabile, in tale contesto, delle iniziative di “Terracini in Transizione” un “living lab” della sostenibilità, per testare sul campo iniziative relative alle suddette tematiche creando le condizioni per una loro fattiva replicabilità a livello di Ateneo.

Ha costituito, insieme a collegi del dipartimento, il Centro CODE^3 per la Cooperazione e lo sviluppo delle tematiche di Ingegneria dell’Ambiente e dell’Emergenza per i Paesi in Via di Sviluppo.

Alessandra Bonoli svolge le sue attività di ricerca anche all’interno del CIRI FRAME, Unità Fonti rinnovabili e Sostenibilità (FRS)

 

Incarichi istituzionali e servizi resi

Membro rappresentante dell’Università di Bologna presso la Commissione Europea all’interno dell’Operational Groups of the European Innovation Partnership on Raw Materials (EIP Raw Materials) (da maggio 2017 a oggi)

Delegata dell’Università di Bologna presso il Gruppo di Lavoro per “Scuola, Università e Ricerca per l’Agenda 2030”, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (dal 2017 a oggi)

Delegata dell’Università di Bologna presso il “Sustainable Development Solution Network (SDSN)”, New York (2019)

Delegata dell’Università di Bologna presso il Tavolo di Lavoro “Strategia per la Plastica” della Regione Emilia Romagna (2019)

Delegata dell’Università di Bologna nel Tavolo Education della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS) (dal 2017 a oggi)

Delegata del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali per l'Internazionalizzazione

Delegata per l'Area Tecnologica al Gruppo di coordinamento di Ateneo per UNA EUROPA

Delegata dell’Università di Bologna in Urban@BO, Piattaforma di condivisione della conoscenza sulle politiche urbane, e coordinatrice del Tavolo di Lavoro Sviluppo Sostenibile e Cambiamento Climatico (dal 2017 a oggi)

Membro residente del comitato scientifico del Consorzio Nazionale Interuniversitario “CINIGEO” per la Geoingegneria e le Risorse, su nomina del Rettore (dal 2017 a oggi)

Referente dell’Università di Bologna per la rete europea WITEC, The European Association for Women in Science, Engineering and Technology (dal 2015 a oggi)

Membro residente del comitato scientifico dell’Istituto di Studi Avanzati (ISA) dell’Università di Bologna, su nomina del Rettore (dal 2016 a oggi)

Membro residente della rete SUN di Simbiosi Industriale Italiana, su nomina del Rettore (dal 2017 a oggi)

Membro residente del Gruppo di Ricerca di Materie Prime dell’Università di Bologna e del gruppo Task Force per l’Economia Circolare di Ateneo (dal 2016 a oggi)

Membro residente del Team dell’Università di Bologna per la Sostenibilità (dal 2016 a oggi)

Delegata all’Internazionalizzazione del Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (dal 2018)

Membro del Collegio dei docenti di Dottorato di ricerca in Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (dal 2014 a oggi)

Collaborazione continuativa alla gestione dei Corso di Studio Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio (commissione internazionalizzazione e di ammissione)

Membro Commissione Ricerca del DICAM (dal 2017 a oggi)

Nel 2018, ha svolto il ruolo di Presidente degli Esami di Stato per l’Abilitazione alla Professione di Ingegnere.

Nel novembre 2015, su Invito personale della Presidente Laura Boldrini, ha relazionato alla Camera dei Deputati su Evento: Cop21 - La sfida che non si può perdere. L’Italia e l’Europa verso la Conferenza di Parigi.

 

Altre attività di rilievo nell’ultimo triennio

Nel 2017 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di I fascia

Nomina a membro del Doctorate Board / Júri das Provas de Doutoramento, in Civil Engineering, Universidade da Beira Interior, Covilhã, Portugal (2019)

Nomina a membro del Board for Doctorates TU Delft University Graduate School, Technical University of Delft, Holland (2016)

Nomina a membro del Board for Doctoral Committee external examiner at the Technical University "Georghe Asachi" of Iasi, Romania (2015).

Nomina a Commissario nell’Esame Finale di Dottorato di Ricerca in METODOLOGIE E TECNICHE APPROPRIATE NELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO, Università di Brescia (2017)

Invito personale della Presidente Laura Boldrini a relazionare alla Camera dei Deputati (Novembre 2015). Evento: Cop21 - La sfida che non si può perdere. L’Italia e l’Europa verso la Conferenza di Parigi

E’ stata invitata come visiting professor, per un periodo di circa due settimane, presso l’Università ITMO di San Pietroburgo, dove ha tenuto una conferenza pubblica e svolto 8 ore di lezione sul tema “Sustainability, Circular Economy, Ecodesign and Life Cycle Assessment”, febbraio 2019.

E’ stata Invited Keynote Speaker al convegno Internazionale 'Greener Cities for more efficient ecosystem services in a climate changing world', Bologna, Settembre 2017.

Presentazione della nota “Urban Green Technologies for energy saving”

Partecipazione come relatrice su invito al Convegno “Modelli partecipativi per la sostenibilità”. Politecnico di Torino, 2016. Presentazione keynote: The Engineering School as Living lab for the sustainability at the University of Bologna

Partecipazione come relatrice su invito a MED21, Marsiglia, 2015. Presentazione Keynote: The Italian Sustainable Universities Network.

Partecipazione come relatrice su invito al 7th International Seminar on Higher Education Innovation and Internationalisation. Manchester (UK), 2015 . Presentazione keynote: CLIMATE KIC "PIONEERS INTO PRACTICE" EXPERIENCES AT THE UNIVERSITY OF BOLOGNA, ITALY

 

 

Relatrice di Tesi triennali, magistrali e di dottorato

Dal 2012 ad oggi Alessandra Bonoli è stata relatrice di circa 322 tesi di laurea magistrale e triennale per i corsi di studio in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio, Ingegneria Gestionale, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Civile e Ingegneria Energetica.

E’ stata tutor e Supervisore delle seguenti Tesi di Dottorato

(Scuole di Dottorato in Geoingegneria, georisorse e ingegneria geotecnica e Dottorato in Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali, Università di Bologna)

Comprehensive examination of automotive product impact. A look ahead in light of sustainable development challenges: the Magneti Marelli S.p.a business case. (Silvia Maltese, 2019)

Environmental life-cycle based methods to support the transition towards circular economy in the agri-food sector (Valentina Fantin, 2019)

Testing, Validation and Dissemination of an Innovative Biotechnology for Air and Water Treatment. (Sara Zanni, 2017)

Innovative Techniques for Waste Management. (Silvia Bamonti, 2017)

Engineering in Transition. Approaches, strategies and technologies for implementing system innovation towards sustainability. (Francesca Cappellaro, 2015)

Il risparmio delle risorse alla scala abitativa e di insediamento. Tecnologie non convenzionali e valutazione ambientale attraverso metodologia LCA (Sara Rizzo, 2014)

Valutazione della sostenibilità ambientale tramite metodologia LCA di sistemi per lo sfruttamento di fonti alternative di energia e di materiali (Cristian Chiavetta, 2014)

Valutazione ambientale di tecnologie di bonifica per acquiferi contaminati attraverso la metodologia LCA (Luca Antonozzi, 2014)

Tecnologie appropriate per la gestione delle georisorse nei paesi in via di sviluppo e nei paesi dell'America Latina. Creazione di una metodologia multi criteria per la valutazione dei progetti di sviluppo umano (Marianna Garfì, 2009)

Valutazione degli impatti ambientali e del consumo di risorse nella gestione integrata dei rifiuti urbani. Confronto tra differenti scenari di gestione dei rifiuti in Provincia di Bologna mediante metodologia LCA. (Silvia Goldoni, 2006)

 

Attività di Ricerca

E’ autrice e coautrice di circa 150 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali.

Ha fondato e coordina il gruppo di ricerca di Ingegneria della Transizione ed Economia Circolare le cui attività sono orientate alla costruzione di un mondo sostenibile, dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, attraverso il risparmio e la valorizzazione delle risorse naturali, materie prime e seconde, acqua ed energia. E’ responsabile, in tale contesto, delle iniziative di “Terracini in Transizione” un “living lab” della sostenibilità, per testare sul campo iniziative relative alle suddette tematiche creando le condizioni per una loro fattiva replicabilità a livello di Ateneo.

L'attività scientifica si è sviluppata e prosegue principalmente dunque sulle tematiche proprie dell’Ingegneria Ambientale e della Transizione, con particolare riguardo al trattamento, alla valorizzazione e al riciclo delle materie prime e dei rifiuti solidi, secondo i principi della circular economy, allo sviluppo di tecnologie per l’adattamento climatico e la resilienza in ambito urbano, all’approvvigionamento idrico, alla salvaguardia delle acque sotterranee, al risparmio, recupero, trattamento e riciclo delle acque reflue per uso urbano, industriale e agricolo, all’analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment e Life Cycle Cost Analysis), alla valutazione di impronta ecologica e di impronta idrica (carbon e water footprint), analisi multicriteria e analisi di rischio in molteplici attività produttive e in applicazioni ambientali (bonifica suoli e acque inquinate, uso delle risorse, gestione rifiuti, ecc.).

Un preciso filone di ricerca riguarda poi l’applicazione delle suddette tematiche all’ambito della cooperazione coi i Paesi in Via di Sviluppo e con i Paesi Emergenti.

A tale proposito, insieme ad altri colleghi del DICAM, ha costituito il Centro CODE^3 per la Cooperazione e lo sviluppo delle tematiche di Ingegneria dell’Ambiente e dell’Emergenza per i Paesi in Via di Sviluppo.

Alessandra Bonoli svolge le sue attività di ricerca anche all’interno del CIRI FRAME, Unità Fonti rinnovabili e Sostenibilità (FRS)

Parole chiave dei temi di ricerca

Ingegneria delle Materie Prime, Tecnologie Verdi per la Resilienza Urbana, Sostenibilità e SDGs, Economia Circolare, Urban Mining, Tecnologie Appropriate per PVS, Analisi del Ciclo di Vita delle Risorse, Life Cycle Assessment, Valorizzazione Risorsa Idrica