Foto del docente

Alberto Burgio

Professore ordinario

Dipartimento di Filosofia e Comunicazione

Settore scientifico disciplinare: M-FIL/06 STORIA DELLA FILOSOFIA

Avvisi

Regolamento per i laureandi dei CdL in Filosofia e in Scienze filosofiche

                                Regolamento per i laureandi dei CdL in Filosofia e in Scienze filosofiche

 

1. Ogni aspetto della tesi (definizione dell’argomento e del titolo; impostazione dell’Indice e della bibliografia; valutazione degli elaborati sottoposti al relatore o al correlatore) sarà discusso di persona, negli orari del ricevimento degli studenti. Non è previsto il tutorato dei laureandi a mezzo e-mail.

2. Tutti i materiali (capitoli, Indice, bibliografia) saranno via via presentati in forma cartacea. Non saranno presi in considerazione materiali inviati in formato elettronico.

3. Di norma la consegna dei materiali sarà fatta personalmente al relatore negli orari del ricevimento. Soltanto previo accordo, sarà possibile spedirli per posta o affidarli al personale tecnico del Dipartimento, con preghiera di farli pervenire al relatore.

4. L’eventuale individuazione del correlatore e la presentazione della domanda di laurea vanno concordate con il relatore al ricevimento, una volta verificata l’idoneità dell’elaborato. Prima della discussione la tesi completa dovrà essere consegnata al relatore in forma cartacea.

5. Nel corso della elaborazione, i capitoli saranno riconsegnati, corretti, non prima di due settimane dalla ricezione.

6. Si impone pertanto la scrupolosa osservanza di una congrua tempistica. Occorrerà rispettare le seguenti scadenze:

5.1. Per le lauree triennali:

5.1.1. Per chi intenda laurearsi nella sezione estiva: l’argomento della tesi dovrà essere concordato entro il mese di gennaio. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze pasquali; la tesi finita dovrà essere consegnata entro i primi dieci giorni di giugno.

5.1.2. Per chi intenda laurearsi nella sezione autunnale: l’argomento della tesi dovrà essere concordato prima delle vacanze pasquali. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze estive; la tesi finita dovrà essere consegnata entro i primi dieci giorni di settembre.

5.1.3. Per chi intenda laurearsi nella sezione straordinaria: l’argomento della tesi dovrà essere concordato prima delle vacanze estive. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze di fine anno; la tesi finita dovrà essere consegnata entro i primi dieci giorni di gennaio.

5.2. Per le lauree magistrali:

5.2.1. Per chi intenda laurearsi nella sezione estiva: l’argomento della tesi dovrà essere concordato prima dell’estate precedente. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze di fine anno; metà della tesi dovrà essere presentata entro le vacanze pasquali; la tesi finita dovrà essere consegnata entro il mese di maggio.

5.2.2. Per chi intenda laurearsi nella sezione autunnale: l’argomento della tesi dovrà essere concordato entro il mese di settembre dell’anno precedente. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze pasquali; metà della tesi dovrà essere presentata entro le vacanze estive; la tesi finita dovrà essere consegnata entro il 15 settembre.

5.2.3. Per chi intenda laurearsi nella sezione straordinaria: l’argomento della tesi dovrà essere concordato entro le vacanze pasquali dell’anno precedente. Almeno un terzo della tesi dovrà essere consegnato prima delle vacanze estive; metà della tesi dovrà essere presentata entro le vacanze di fine anno; la tesi finita dovrà essere consegnata entro il mese di gennaio.

Si ricorda infine che

i regolamenti dei CdL prevedono una lunghezza minima di 30 pp. per le tesi triennali e di 120 pp. per le magistrali;

l’eventuale inserimento nella propria tesi di parti tratte da opere altrui senza l’indicazione della fonte o la presentazione di un elaborato scritto da o con altri configurano il reato di plagio punibile ai sensi del Codice penale.

Pubblicato il: 30 settembre 2019