Foto del docente

Anna Morelli

Professoressa associata

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: L-ANT/04 NUMISMATICA

Temi di ricerca

Parole chiave: Numismatica Monete e medaglie Iconografia monetale Monete come dato archeologico Gioielleria monetale Zecca di Ravenna Collezionismo numismatico

L'attività scientifica si articola in vari filoni di ricerca, tra i quali si possono individuare in particolare:  

  • Analisi dei risvolti istituzionali del documento monetale in diversi ambiti cronologici, ma prevalentemente per l'epoca romana, con un interesse specifico verso gli aspetti iconografici che caratterizzano la moneta quale veicolo di ideologie e messaggi.
  • Studio della moneta come dato archeologico e come fonte per la ricostruzione della storia del territorio (in ambito regionale, specificamente l'area ferrarese e quella ravennate), con particolare riguardo verso l'analisi e la comprensione del significato della moneta nei contesti funerari.
  • Ricerche specifiche sull'ubicazione e sull'attività della zecca di Ravenna in epoca tardoantica e medievale e studi sulla produzione della zecca di Ferrara in età comunale ed estense.
  • Ricerche volte a promuovere l'impiego delle risorse informatiche nello studio della fonte numismatica, che hanno portato, nell'ambito del progetto per la creazione del LIN (Lexicon Iconographicum Numismaticae), alla realizzazione di una banca dati con schede di censimento informatizzate delle emissioni monetali dei personaggi femminili della famiglia imperiale nel periodo compreso tra l'inizio del principato di Augusto e la morte di Teodosio I (c. 27 a.C.-395 d.C.).
  • Studi sulla gioielleria monetale.
  • Analisi dell'evoluzione diacronica della moneta nella prospettiva di un inquadramento della Numismatica come disciplina utile all'individuazione di nuovi metodi di insegnamento della Storia, con applicazioni concrete nella formazione / aggiornamento degli insegnanti e nell'inserimento della disciplina nella didattica scolastica come supporto multidisciplinare, nella prospettiva di una stretta collaborazione tra Università e Scuola.


Gli interessi di ricerca e di studio si estendono inoltre ai seguenti ambiti:

  • Studio degli aspetti più tecnici della disciplina numismatica, legati ai metodi di indagine, di ordinamento scientifico e di catalogazione dei materiali (sia monete che medaglie, oltre a conii e punzoni), in connessione con lo svolgimento di attività scientifica presso Musei e Soprintendenze.
  • Studi specifici dedicati alla comprensione dei fenomeni che collegano la moneta agli ambiti sociale, economico e culturale nei diversi periodi storici, in concomitanza con l'organizzazione di mostre ed esposizioni pubbliche.
  • Particolare attenzione verso il fenomeno del collezionismo, soprattutto di ambito numismatico, la sua genesi e le sue caratteristiche, con specifico riferimento al contesto ravennate.
  • Studi specifici in ambito medaglistico, finalizzati al riordino e alla catalogazione dei nuclei di medaglie conservati presso il Museo Nazionale e la Biblioteca Comunale Classense di Ravenna.