Foto del docente

Wilma Penzo

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria

Settore scientifico disciplinare: ING-INF/05 SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI

Temi di ricerca

Elaborazione di interrogazioni in sistemi peer-to-peer
Studio di tecniche di propagazione di query per individuare i peer semanticamente più rilevanti, tramite indici di routing semantici che supportino l'esecuzione di interrogazioni complesse.

Elaborazione di interrogazioni in modelli di dati a grafo
Formulazione di meccanismi di interrogazione flessibili per l'interrogazione di database complessi rappresentati sotto forma di grafi. Supporto a interrogazioni di similarità con approssimazioni strutturali semanticamente sensate.

Condivisione di informazioni in sistemi di Business Intelligence distribuiti
Analisi di aspetti collaborativi per la condivisione di informazioni. Studio di tecniche di riscrittura di interrogazioni in presenza di eterogeneità di formato dei dati e di livello di rappresentazione.

Memorizzazione di dati e interrogazione in tempo reale in sistemi di gestione di stream di dati per infomobilità
Definizione di tecniche efficienti per la memorizzazione di dati in memoria centrale e secondaria secondo diverse esigenze di disponibilità delle informazioni. Riconoscimento di eventi complessi per l'attivazione di sistemi di alerting e monitoraggio dei dati di traffico. Elaborazione in tempo reale di interrogazioni con requisiti di georeferenzialità e temporalità.

Indicizzazione ed elaborazione di interrogazioni su dati XML
Studio di metodi di matching approssimato di query su documenti XML. Studio di strategie di indicizzazione per l'esecuzione efficiente delle interrogazioni.



L'interrogazione efficace e l'accesso efficiente a informazioni distribuite ed eterogenee quali quelle disponibili su Web richiede tecniche sofisticate che spaziano in diversi ambiti della gestione dell'informazione. Il Semantic Web nasce per aiutare l'utente a usufruire di tali informazioni.

Elaborazione di interrogazioni in sistemi peer-to-peer
In questo scenario, le reti peer-to-peer rappresentano il modello di rete i cui componenti (peer) intendono condividere dati. Ogni peer rende disponibili informazioni e stabilisce collegamenti con altri peer di interesse. L'elaborazione delle query (query processing) in sistemi P2P richiede lo studio di strategie di navigazione nella rete (routing) al fine di individuare i soli peer che possiedono le informazioni semanticamente più rilevanti. La ricerca di informazioni complesse, diversamente dalla semplice ricerca per keyword, può inoltre avvalersi di strumenti semantici quali le ontologie di dominio che descrivono il contenuto informativo di ogni peer. Le interrogazioni sono quindi semanticamente più ricche e richiedono tecniche specifiche per la loro elaborazione. L'attività di ricerca è dedicata allo studio di nuove tecniche di propagazione delle query attraverso l'uso di indici di routing semantici che supportino l'esecuzione di interrogazioni complesse. Ulteriore obiettivo è l'elaborazione di tecniche e strumenti per supportare un'organizzazione logica della rete guidata dalla semantica dei contenuti locali ai peer, al fine di migliorare la qualità dei risultati delle query.

Elaborazione di interrogazioni in modelli di dati a grafo
In numerose aree applicative in ambito database i modelli di dati basati su grafi risultano particolarmente adatti a rappresentare informazioni. Caratteristiche comuni a questi domini applicativi sono la vastità e l'eterogeneità delle informazioni che caratterizzano i dataset. Queste caratteristiche rendono impraticabile interrogare in maniera esatta i dati a causa della mancanza di conoscenza completa sul vocabolario usato e sull'organizzazione dei dati stessi. Obiettivo primario diventa quindi la formulazione di meccanismi di interrogazione flessibili che consentano all'utente di interrogare facilmente database complessi rappresentati sotto forma di grafi e ottenere risultati rilevanti. L'attività di ricerca è dedicata allo studio di un modello generale per l'elaborazione di interrogazioni che supporti approssimazioni a due livelli: 1) mancata corrispondenza fra le etichette per nodi e archi e 2) rilassamenti strutturali per le relazioni fra i dati. Un contributo determinante risiede nella definizione di relazione di Semantic Relatedness per consentire esclusivamente rilassamenti semanticamente sensati.

Condivisione di informazioni in sistemi di Business Intelligence distribuiti
La condivisione di informazioni di tipo manageriale rappresenta un'attività strategica in ambito imprenditoriale dove la cooperazione inter-aziendale è considerata un elemento ormai irrinunciabile. Le problematiche tecnologiche che caratterizzano uno scenario collaborativo tra aziende sono strettamente legate all'eterogeneità dei dati da condividere dovuta all'autonomia locale nella rappresentazione dei dati. L'eterogeneità si presenta sia da un punto di vista del formato, sia da un punto di vista del livello di aggregazione del dato. L'attività di ricerca riguarda la realizzazione di un'innovativa infrastruttura tecnologica distribuita per la condivisione di informazioni di tipo manageriale tra sistemi di Business Intelligence (BI) indipendenti. Particolare attenzione viene rivolta alle tecniche per la riformulazione di interrogazioni che consentano di superare tali problematiche rendendo trasparente all'utente il reperimento di informazioni da sorgenti informative diverse.

Memorizzazione di dati e interrogazione in tempo reale in sistemi di gestione di stream di dati per infomobilità
Il supporto alla mobilità urbana sostenibile di persone e merci nel territorio è diventata una delle principali sfide che ha recentemente ottenuto molto interesse in diversi settori della ricerca ICT. Lo sviluppo di nuovi concetti del trasporto e della mobilità sono stati promossi dall'Unione Europea con l'obiettivo di sviluppare iniziative innovative ed efficaci, riunendo tutti gli elementi di un trasporto pulito, a basso consumo energetico, sicuro e intelligente. Il contesto di ricerca è quello degli Intelligent Transportation System (ITS), sistemi che forniscono informazioni attendibili e tempestive per migliorare la sicurezza e l'efficienza di flussi di veicoli e di merci , così da rendere i trasporti un'esperienza intelligente. Una delle grandi sfide è la gestione della moltitudine di stream di dati che provengono dai veicoli. L'attività di ricerca si dedica alla memorizzazione in tempo reale di tali stream di dati, con localizzazione geografica e caratterizzazione temporale, che devono essere acceduti e manipolati in modo efficiente per rispondere prontamente alle richieste degli utenti. Scalabilità, modularità e funzionalità di gestione dei dati geografici e temporali sono quindi requisiti essenziali da supportare. Inoltre, l'attività di ricerca si occupa di individuare tecniche per il riconoscimento di eventi complessi per l'attivazione di sistemi di alerting e monitoraggio dei dati di traffico.

Indicizzazione e elaborazione di interrogazioni su dati XML
Nello scenario del Web semantico, XML si propone come standard per la rappresentazione di informazioni in forma semistrutturata, in cui i dati veri e propri hanno una precisa contestualizzazione. Data l'eterogeneità strutturale presente nei documenti e la mancanza di conoscenza da parte dell'utente dell'organizzazione dei dati, l'interrogazione efficace di vaste biblioteche digitali (digital libraries) in formato XML richiede la formulazione di interrogazioni di similarità che offrano un certo grado di flessibilità nella specifica e nel soddisfacimento dei requisiti utente. L'approssimazione può riguardare sia la semantica dei termini, sia le condizioni strutturali esprimibili sull'organizzazione dei dati. L'attività di ricerca si propone di studiare metodi di matching strutturale approssimato delle query rispetto ai documenti, fornendo alcune misure per la valutazione della qualità dei risultati. Inoltre, si vogliono studiare nuove strategie di indicizzazione che tengano conto degli aspetti strutturali dei documenti e che siano di supporto a interrogazioni di similarità strutturale.


Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.