Foto del docente

Timothy Raeymaekers

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: M-GGR/02 GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA

Collaborazioni

Collaborazione con:
The Black Mediterranean: Archaeology of a frontier (with MIC|C)
Paese:
Italia
Descrizione:
Il “Mediterraneo nero” è recentemente emerso come terminologia per evidenziare il radicamento degli attuali modelli migratori nel Mediterraneo all’interno di una lunga storia di subordinazione razziale e coloniale. In collaborazione con il collettivo artistico MIC|C, questo progetto evidenzia più specificamente le profonde trasformazioni che la mobilità dei neri africani genera su entrambe le sponde del Mediterraneo all’indomani delle primavere arabe e dello scoppio della guerra in Libia. Attraverso la sua metodologia interdisciplinare, il progetto mira a documentare la sedimentazione di una zona di confine del Mediterraneo nero attraverso uno studio approfondito del modo in cui le relazioni subsahariana-mediterranee si stanno riconfigurando nelle parti meridionali della penisola italiana. Con un focus particolare sulle regioni della Basilicata e della Puglia, scegliamo di focalizzarci sulla trasformazione delle società rurali a seguito dell’insediamento della diaspora africana. Parole chiave: Mediterraneo, spazi neri contatti del progetto Timothy Raeymaekers MIC|C: http://www.mic-c.org
Collaborazione con:
University of Zürich (Switzerland) and Lund (Sweden)
Paese:
Italia
Descrizione:
Frontier settlements: territories of artisan mining labour in Africa Questo progetto di ricerca rivela come l’estrazione delle risorse sotterranee del mondo si territorializza attraverso il lavoro minerario artigianale. È finanziato dal Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica (FNS) e co-ospitato dal Dipartimento di Geografia, Università di Zurigo, Dipartimento di Geografia Umana, Università di Lund, ed è in collaborazione con l'Università dello Zimbabwe, l'Università di Ouagadougou Io, l'Institut National des Sciences des Sociétés in Burkina Faso e il Groupe d'Etudes sur les Conflits et la Sécurité Humaine (GEC-SH) con sede presso CERUKI/ISP a Bukavu, Repubblica Democratica del Congo.
Collaborazione con:
Zürcher Hochschule der Künste (Zürich Arts School) & Museum für Gestaltung (Design Museum)
Paese:
Svizzera
Descrizione:
Kamituga: Digital Gold Planet Digital è curato congiuntamente dal Graduate Campus dell'Università di Zurigo (UZH) e dal Museum für Gestaltung Zürich, reso possibile dalla Stiftung Mercator Schweiz e dall'Iniziativa di digitalizzazione delle università di Zurigo (DIZH). L’installazione Digital Gold offre uno sguardo sotto le superfici della tecnologia mobile concentrandosi sulle sfide concrete e sulle condizioni di vita dei cercatori d’oro artigianali nella regione di Kamituga (Repubblica Democratica del Congo).

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.