Foto del docente

Sergio Belardinelli

Professore ordinario

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Settore scientifico disciplinare: SPS/08 SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI

Temi di ricerca

Parole chiave: Cultura Religione Natura Politica Bioetica

Natura e cultura

In ordine al problema del rapporto tra natura e cultura, il panorama contemporaneo sembra contraddistinguersi per una marcata propensione al riduzionismo, vuoi nel senso della riduzione della natura a cultura (si pensi a tutti coloro che considerano la natura una semplice “categoria sociale”), vuoi nel senso della riduzione della cultura a natura (si pensi a certo evoluzionismo radicale che considera la nostra cultura e il mondo umano in generale come punti d'arrivo di uno sviluppo partito da determinate comunità batteriche primordiali). Ad essere in gioco è qui soprattutto il problema della “natura dell'uomo”, l'interpretazione che diamo del nostro essere “animali culturali”, diciamo pure, della relazione specialissima e irriducibile, in cui, nell'uomo, stanno appunto natura e cultura.

La pluralità delle culture

Ogni cultura esprime in ultimo una modalità di essere uomini. Di conseguenza mi sembra errato leggere la diversità tra le culture come espressione di universi chiusi l'uno rispetto agli altri, trascurando che tale diversità esprime invece, sempre, una comune umanità. Credo che il problema dell'identità culturale e dei possibili conflitti tra culture vada interpretato alla luce di tale prospettiva antropologico-culturale.

Bioetica e politica

Quali sono gli effetti che il surriscaldamento del dibattito pubblico su temi eticamente sensibili - la nascita, la morte, il dolore- potrebbero avere sull'assetto istituzionale delle nostre liberaldemocrazie?

Religione e politica

Come gestire politicamente, ossia culturalmente e istituzionalmente, nel rispetto dei principi fondamentali che stanno alla base delle nostre liberaldemocrazie, il ritorno della religione sulla scena pubblica? Che cos'è il fondamentalismo religioso? Come si forma il cosiddetto "pensiero estremo"?

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.