Foto del docente

Stefano Fanti

Professore ordinario

Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale

Settore scientifico disciplinare: MED/36 DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

Direttore SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE MEDICINA NUCLEARE (D.I. 68/2015)

Curriculum vitae

CURRICULUM VITAE

STEFANO FANTI

Nato a Bologna, il 28 Aprile 1964

Indirizzo: PAD 30 Policlinico S.Orsola, Medicina Nucleare, Via Massarenti 9, 40138 Bologna

ATTUALE POSIZIONE

Sono impiegato a tempo pieno in Medicina Nucleare in qualità di Professore Associato dell'Università di Bologna (settore MED/36, Diagnostica per immagini), Direttore della U.O. di Medicina Nucleare e del Centro PET del Policlinico S.Orsola, Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Nucleare dell'Università di Bologna.

STUDI ESEGUITI

Laurea in Medicina e Chirurgia 10/1991 (Università di Bologna 110/110 con lode).

Specializzazione in Medicina Nucleare 11/1996 (Università di Bologna 70/70 con lode).

ATTIVITA’ ASSISTENZIALE

Dopo il diploma (1991) e la Scuola di Specializzazione in Medicina Nucleare (1996) ho iniziato a lavorare come medico specialista (1997) presso la divisione di Medicina Nucleare dell'Ospedale Maggiore (Bologna). Nel 1999 è stato avviato il progetto per la realizzazione di un centro PET presso il Policlinico S.Orsola (Bologna), e sono stato scelto come medico nucleare referente, partecipando alla pianificazione ed allo start-up del Centro. Nel 2002 è stato inaugurato il Centro PET di cui sono stato nominato Direttore medico, e da allora l'attività del Centro è aumentata molto rapidamente: attualmente dispone di un ciclotrone da 17MeV, una radiofarmacia con 10 celle e moduli, 4 tomografi PET/CT. Negli utlimi anni il Centro PET ha erogato più di 12000 esami, risultando uno dei centri più attivi in Europa. Da Agosto 2010 sono stato nominato Direttore della U.O. di Medicina Nucleare, un'unità con più di 50 dipendenti, includendo 10 medici specialisti in medicina nucleare, radiofarmacisti, tecnici di radiologia etc; tale incarico mi è stato rinnovato di recente. Da Marzo 2014 sono stato incaricato di riorganizzare l’attività di Medicina Nucleare a livello metropolitano, per cui sono stato successivamente nominato anche Referente della U.O. di Medicina Nucleare dell’Ospedale Maggiore.

ATTIVITA' ACCADEMICA – INSEGNAMENTI

La mia carriera presso l'Università di Bologna è iniziata nel 2002 quando ho cominciato ad insegnare ai medici specializzandi; successivamente sono stato nominato Professore Associato nel 2005, nel settore scientifico disciplinare di diagnostica per immagini. Nel 2006 sono stato nominato Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Nucleare, e lo sono tuttora (al momento la Scuola conta su 20 iscritti). Attualmente insegno nel corso di laurea di Medicina e Chirurgia della Scuola di Medicina della Università di Bologna, ed in numerose scuole di specializzazione di questa Università. Dal 2005 sono stato supervisore e relatore di oltre 30 tesi, analogamente ogni anno 3/4 medici specialisti, sotto la mia supervisione, ottengono il diploma di specializzazione.

Abilitazione scientifica nazionale a professore di prima fascia nel 2012.

ATTIVITA' SCIENTIFICA - PUBBLICAZIONI

Autore di più di 350 articoli in esteso pubblicati su giornali internazionali peer-reviewed, con un impact factor totale superiore a 800, oltre 10000 citazioni ed un H-index di 58 (tra i top 10 in Italia nel mio SSD). Negli ultimi 5 anni, ho pubblicato più di 30 articoli per anno focalizzati sul ruolo della PET, con un indice H dal 2012 di 48. Sono inoltre autore di più di 1000 abstracts presentati a congressi nazionali ed internazionali, di 10 libri (tra cui Atlas of PET-CT [Springer], PET-CT Beyond FDG [Springer]) nonché di 18 capitoli di libri e parti di libri (la maggior parte in lingua inglese).

Sono associate Editor di Clinical and Translational Imaging; membro dell'editorial Board del European Journal of Nuclear Medicine and Molecular Imaging, del Spanish Journal of Nuclear Medicine. Svolgo attività di revisore per numerose riviste tra cui Lancet Oncology, American Journal of Cancer, BMC Cancer, Journal of Nuclear Medicine, European Journal of Nuclear Medicine, European Urology, European Journal of Hematology, Clinical Cancer Research.

ATTIVITA' SCIENTIFICA - LECTURES

Relatore a invito in oltre 250 convegni nazionali ed internazionali (tra i più recenti Munich 3/2016, Riyadh 2/2016, Hamburg 10/2015, Roma 10/2015, Munchen 7/2015, Istanbul 5/2015, Toulose 4/2015, Vienna 3/2015, Madrid 3/2015, St.Gallen 3/2015, Washington 2/2015, Goteborg 10/2014, Innsbruck 10/2014, Cancun 8/2014, Davos 3/2014, London 3/2014, Zell-am-See 1/2014, Lyon 10/2013, Curitiba 10/2013, Amsterdam 9/2013, London 9/2013, Murcia 6/2013, Melbourne 4/2013, Perth 4/2013, Albi 11/2012, Salvador 10/2012, Vienna 9/2012, London 9/2012, Warsaw 5/2012, Riyadh 4/2012, Vienna 3/2012, London 1/2012, Birmingham 10/2011, London 9/2011, Turku 5/2011, SaoPaulo 5/2011, RioDeJaneiro 5/2011, Kuwait 4/2011, Barcelona 2/2011, Munich 1/2011, Murcia 11/2010, Vienna 10/2010, Singapore 7/2010, Davos 3/2010, Vienna 3/2010, Barcelona 10/2009, Cardiff 10/2009, Birmingham 10/2009, Munich 7/2009, Ryihad 5/2009, London 4/2009, Kuwait 3/2009, Manchester 2/2009).

Tra le altre prestigiose lectures, ho tenuto la Marie Curie lecture a EANM 2015; letture plenarie a EAU, ECR, RCR, EANM. Nella maggior parte dei casi sono stato invitato a parlare di PET con particolare riferimento all'impiego dei traccianti non-FDG.

ATTIVITA' SCIENTIFICA - RICERCA

Ho iniziato la mia carriera concentrandomi su vari aspetti di medicina nucleare convenzionale, e successivamente il mio interesse si è concentrato sulla PET, partecipando a molti progetti di ricerca sulle applicazioni cliniche della PET e della PET/CT in oncologia, soprattutto sul linfoma e sulla neoplasia prostatica. Ho partecipato a molti trial clinici GCP, sia spontanei che sponsorizzati (al momento la UO da me diretta partecipa ad oltre 30 trials). Ho personalmente diretto come investigatore principale molti progetti sperimentali sull'impiego di nuovi traccianti PET, includendo la 11C-Colina, 18F-DOPA e 68Ga-DOTA-NOC, come pure studi pre-clinici centrati sull'impiego di nuovi traccianti e nuove potenziali applicazioni della PET. Sono infine coordinatore o principale investigatore locale di numerosi progetti nazionali ed internazionali, sia spontanei che sponsorizzati.

ATTIVITA' SCIENTIFICA – FONDI

Come Direttore del Centro PET ho partecipato a molte richieste di fondi in qualità di ricercatore principale o collaboratore; il totale dei fondi erogati al centro PET negli ultimi 7 anni è pari a 3.2 milioni di Euro. I fondi più consistenti sono stati ottenuti da enti istituzionali nell'ambito di progetti in cui avevo ruolo di coordinatore scientifico o come partecipante nell'ambito di progetti multicentrici.

Tra gli altri fondi ricevuti, abbiamo vinto applicazioni a AIRC 2016, Regione ER Università 2013, Regione ER Università 2010-2, R Finalizzata 2010, PRIN 2006, PSA 2005, FIRB 2004.

ATTIVITA' SCIENTIFICA – GRANT REVIEW

Svolgo attività di revisore di applicazione per richieste di fondi per conto di numerosi istituzioni internazionali, tra cui Swiss National Science Foundation, Institut National du Cancer (France), Academy of Finland, Dutch Cancer Society, Health Research Board Ireland, Netherland Organization for Health Research, Flemish League against Cancer. Ho svolto attività di revisore anche per istituzioni indipendenti quali Wellcome Trust (UK), Prostate Cancer UK, Movember (AUS), Health Cluster of Wallonia (BE), Odense University (DEN).

ATTIVITA' SCIENTIFICA – NAZIONALE ED INTERNAZIONALE

Sono stato consulente per AIFA dal 2013 al 2014. Ho partecipato al Board Regionale di Valutazione della Appropriatezza degli esami PET nel 2007, 2010 e 2013. Membro di AIMN e Presidente del congresso AIMN 2011. Revisore per MIUR dal 2010.

Collaboro da anni con la IAEA nell’ambito di numerose attività di ricerca, tra cui CRP su Interim PET nel DLBCL; consensus GP for Introducing Radiopharmaceuticals for Clinical Use; varie missioni come esperto e lecturer; numerosi training supportati. Sono membro di EANM ed attualmente Chair del Comitato Oncologico (2016-2019); subcommittment member ECR.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.