Foto del docente

Pierbiagio Pieri

Professore associato

Dipartimento di Fisica e Astronomia "Augusto Righi"

Settore scientifico disciplinare: FIS/02 FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICI

Curriculum vitae

Formazione

• Luglio 1993: Laurea in Fisica presso l’Università di Pisa con 110/110 e lode come allievo della “Scuola Normale Superiore” di Pisa.

• Novembre 1993 - Ottobre 1996: Dottorato di Ricerca presso l’Università di Bologna

• Ottobre 1995 - Marzo 1996: Visita di sei mesi presso l’Università di Friburgo (Svizzera) nel gruppo dell’Istituto di Fisica Teorica coordinato dal Prof. D. Baeriswyl.

Carriera Accademica

• Gennaio 1997 - Marzo 1999: Titolare di una borsa di studio nell’ambito del Progetto di Ricerca Avanzato dell’INFM “HTcS” per una ricerca da svolgere presso l’UdR INFM di Camerino sotto la supervisione del Prof. G. C. Strinati.

• Aprile 1999 – ottobre 2014: Ricercatore Universitario (SSD FIS/03) presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Camerino.

• Agosto-settembre 2012: “Visiting Scientist” presso l’EPFL di Losanna (Svizzera) (11 ago-08 sett).

• Novembre 2014 – Agosto 2020: Professore Associato (SSD FIS/02, SC 02/A2) presso la Scuola di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino.

• Settembre 2020 – : Professore Associato (SSD FIS/02, SC 02/A2) presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Bologna.

• Ottobre 2014: Abilitazione a Professore Ordinario nel SC 02/B2 (Fisica Teorica della Materia).

• Agosto 2018: Abilitazione a Professore Ordinario nel SC 02/B2 (Fisica Teorica della Materia).

Attività scientifica

Si è occupato inizialmente di fisica teorica delle alte energie, studiando il problema del confinamento dei quarks in Cromodinamica Quantistica, collaborando con il Prof. A. Di Giacomo dell’Università di Pisa. In particolare ha confermato, attraverso simulazioni numeriche su reticolo, il meccanismo a superconduttività duale per il confinamento dei quark. Gli interessi di ricerca di Pieri si sono successivamente spostati sulla Fisica della Materia, focalizzandosi inizialmente sulle proprietà dei sistemi magnetici “fortemente correlati”, tema della sua tesi di Dottorato e dell’attività di ricerca svolta durante il soggiorno di ricerca a Friburgo (Svizzera). L’attività di ricerca successiva di Pieri si è quindi focalizzata principalmente sui settori della superconduttività e della superfluidità, con particolare attenzione al problema dell’evoluzione dalla superconduttività BCS alla condensazione di Bose-Einstein (“BCS-BEC crossover”).

Pubblicazioni

Autore di più di 80 pubblicazioni, tra cui 3 Nature Physics, 2 Physics Reports, 14 Phys. Rev. Lett., 22 Phys. Rev. B (di cui 1 Rap. Comm.), 1 Phys. Lett. B, 1 Scientific Reports, 2 New. Jour. Phys., 11 Phys. Rev. A (di cui 5 Rap. Comm.), 2 Phys. Rev. E, 3 Europhys. Lett., 4 Eur. Phys. Jour B, 3 Phys. Lett. A, 1 Jour. Math. Phys.

Dati bibliometrici

Numero di citazioni: 2500 (WoS) 3600 (Google Scholar)

h-index: 28 (WoS) 34 (Google Scholar)

Attività didattica

Dal 2009 al 2020 ha insegnato per la laurea magistrale in Fisica dell'Università di Camerino i corsi "Theoretical Physics" (teoria quantistica dello scattering e introduzione alla meccanica quantistica relativistica) e "Many-body physics". In precedenza ha insegnato per la laurea in Fisica "Calcolo differenziale ed integrale". Dal 2015 ha insegnato un modulo di fisica generale per gli studenti della laurea in chimica dell'Università di Camerino.

Attività istituzionali e incarichi accademici

Maggio 2015 – Luglio 2019: Coordinatore dei corsi di studio: Laurea in Fisica (L-30) e Laurea Magistrale in “Physics” (LM-17) dell’Università di Camerino.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

Membro dell’Editorial Board di "Scientific Reports" dal 2016

Riconoscimenti

Nominato “Outstanding Referee” dall’American Physical Society nel 2016.