Foto del docente

Noura Raddadi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: AGR/16 MICROBIOLOGIA AGRARIA

Temi di ricerca

Parole chiave: habitat non-convenzionali estremozimi valorizzazione biotechnologie ambientali biotecnologie industriali

L'attività scientifica di ricerca riguarda filoni inerenti alla microbiologia agraria, ambientale ed industriale, con particolare riferimento all'ecologia microbica ed alle biotecnologie microbiche applicate. In particolare le tematiche di ricerca riguardano:

  1. Sviluppo ed ottimizzazione di processi biotecnologici per la produzione di acido lattobionico (ALB) da sottoprodotti dell’industria lattiero-casearia (progetto H2020 INGREEN)
  2. Selezione di microrganismi in grado di produrre estremozimi per la degradazione di adesivi polimerici per imballaggi multistrato (progetto H2020 TERMINUS)
  3. Selezione di microrganismi (colture pure e consorzi microbici) in grado di degradare le rifiuti plastici in condizioni di aerobiosi o di anaerobiosi (progetto EU-FP7 BIOCLEAN)
  4. Selezione di microrganismi aerobici produttori di biomolecole di interesse industriale (ad es. biosurfattanti e bioemulsionanti) per la stimolazione della biodegradazione naturale degli idrocarburi in ambiente marino (progetti EU-FP7 KILL SPILL e EU-FP7 ULIXES ).
  5. Isolamento, caratterizzazione ed identificazione di microrganismi estremofili associati a deserti caldi (Sahara) e sistemi ipersalini e studio delle loro proprietà biotecnologiche (produzione di enzimi e biosurfattanti poli-estremo tolleranti…).
  6. Sviluppo ed ottimizzazione di processi biotecnologici per la valorizzazione di sottoprodotti dell'industria agroalimentare: i) bioconversione del glicerolo grezzo scarto dell'industria del biodiesel in 1,3-propanediolo (progetto EXTRAVALORE); ii) valorizzazione delle proteine derivanti da scarti della lavorazione del riso da impiegare in prodotti cosmetici e nutraceutici (progetto BIORICE) e iii) ottimizzazione della bioconversione dell’acido ricinoleico in gamma-decalattone un bioarome di alta rilevanza per il settore delle industrie alimentari da parte del lievito Yarrowia lypolitica (progetto ATENA).
  7. Studio del microbiota associato ad insetti vettori per lo sviluppo di approcci di controllo simbiotico della trasmissione delle malattie
  8. Studio delle proprietà antagoniste, della biosicurezza e della capacità di promozione della crescita radicale di Bacillus thuringiensis; e caratterizzazione della diversità molecolare del gruppo Bacillus cereus.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.