Foto del docente

Massimo Brignoni

Professore a contratto

Dipartimento di Architettura

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 363KB )

 

CURRICULUM BREVE

Nasce ad Ostra Vetere (AN) il 01 Novembre del 1969. Cittadino Italiano, è residente a Venezia nel Sestriere di Dorsoduro 1476/c .

Nel 1989 consegue la Maturità Classica presso il Liceo Classico G. Perticari di Senigallia in provincia di Ancona.

Subito dopo la maturità trascorre un periodo di 1 anno in Inghilterra per approfondire la conoscenza della lingua inglese. Vive e lavora a Londra ed Exeter nel Devon dove frequenta dei corsi di approfondimento della lingua inglese presso la scuola The Learning Centre.

Di ritorno dall'Inghilterra svolge il periodo obbligatorio di servizio militare della durata di 1 anno.

Ne 1992 lavora come disegnatore presso lo studio dell'ingegnere Emilio Zannotti a Serra de'Conti (AN), è qui che, confrontandosi con l'attività professionale della progettazione edile, matura l'idea di iscriversi alla Facoltà di Architettura di Venezia.

Nel 1993 si iscrive alla Facoltà di Architettura di Venezia IUAV. Durante il corso degli studi collabora con alcuni docenti della Facoltà, Claudio Lamanna, Raffaella Laezza, Fiorenzo Bertan per la stesura di pubblicazioni e redazione di lavori di ricerca.

Nel gennaio del 2000 si laurea in Architettura allo Iuav di Venezia con la tesi di progettazione urbanistica Limen, costruire scenari per la città contemporanea, Relatore prof. Bernardo Secchi, con il punteggio di 110 su 110 con Lode.

Subito dopo collabora con lo studio Secchi-Viganò alla redazione di parte del Piano Urbanistico della Provincia di Lecce.

Nell'aprile del 2000 inizia la collaborazione con lo studio di progettazione L.e.G.O. dell'architetto Roberto della Giacoma. Durante la collaborazione si occupa di progetti di allestimento fieristico, sviluppando e seguendo i lavori per lo stand della Regione Veneto alla fiera BIT di Milano e per lo stand del Porto di Venezia alla fiera Trasport Logistic di Monaco.

Nel settembre del 2000 conosce lo studio di progettazione di interni commerciali RetailDesign dell'arch. Paolo Lucchetta, con il quale partecipa al concorso internazionale per la progettazione di un nuovo centro commerciale Auchan.

Dall'ottobre dello stesso anno inizia la collaborazione, con lo studio RetailDesign all'interno del quale si occupa di progettazione di interni commerciali, sviluppo di concept per spazi di retail di medie e grandi superfici, di gestione logistica di cantiere per la realizzazione di negozi europei ed italiani e partecipa a concorsi per la progettazione di nuovi format di vendita.

In particolare segue e sviluppa per lo studio i nuovi concept di vendita delle catene Karstadt e Metro in Germania, Globus Delicatessa in Svizzera, Shopping Centre Square5 a Tunisi, Salmoiraghi&Viganò e Citymall di Trieste in Italia. Da Gennaio a Marzo del 2001 si occupa e gestisce i lavori della riconversione di format di 6 negozi Calvin Klein a Barcellona, Bilbao, Madrid, Torino, Catania e Dubai.

Infine partecipa attivamente al concorso su invito, che lo studio RetailDesign vince, per il nuovo format dei supermercati Coop Italia.

Contemporaneamente, nel marzo del 2001, partecipa e vince con l'arch, Alessandro Pedron il concorso su invito, per il nuovo format di vendita della nascitura catena di abbigliamento bambino Leveleleven Junior.

Nel settembre del 2001 fonda con l'arch, Alessandro Pedron lo studio associato pb interiordesign con il quale si occuperà fino all'ottobre del 2010 di progettazione di interni commerciali, sviluppo di nuovi format di vendita, disegno industriale, corporate identity e pilotaggio di strutture commerciali.

Nel corso della sua attività si è occupato della concettualizzazione di nuovi format curando per i marchi per cui a lavorato, il Brand e Corporate Identity, I'mmagine e la progettazione degli interni e la direzione lavori di tutte le nuove aperture.

Tra i nuovi Format retail sviluppati si segnalano: Leveleven Junior e underwear, rispettivamente di abbigliamento bambino e intimo donna, pubblicati su “Concepts &Réseaux” (Serge Roland Communication), per i quali ha curato l'apertura di 75 nuovi negozi in Italia, Spagna, Libano e Medio Oriente. Il nuovo format di abbigliamento uomo Kruder, i cui arredi erano realizzati interamente in cartone, per i quali ha curato l'apertura di 16 nuovi negozi in Italia. Il nuovo format di vendita borse e accessori Caleidos per i quali ha curato l'apertura di 16 nuovi negozi in Italia.

Partecipa su invito a concorsi di progettazione internazionali per nuovi format retail, tra i quali si segnalano gli inviti della società Riva Yacht, per il format dei nuovi Riva Cafè e della società Valentino Fashion Group per il format dei nuovi negozi M Missoni.

Sviluppa installazioni e allestimenti per varie società tra cui si segnalano l'installazione presso l'Ambasciata Svedese di Roma realizzata per Electrolux Professional.

Progetta prodotti industriali tra cui sono da segnalare tutte le nuove strutture vendita del Mercato Ittico di Rialto a Venezia, pubblicato su “Guida Design Venezia – Luoghi d’eccellenza del design”, rdesignpress e il nuovo cannone per innevamento artificiale Tiger dell'azienda Weisserwolf, selezionato ADI Design Codex 2008 e selezionato ADI Design Index 2009.

Tramite le competenze conseguite nella progettazione in ambito retail, ha lavorato nel campo del Pilotage e Facility Management per gallerie commerciali e strutture outlet. Tra i lavori svolti si segnalano il Pilotage delle 2 fasi realizzative del Vicolungo Outlet per un totale di 120 negozi pilotati e la galleria del Centro Commerciale Panorama di Pistoia, 30 negozi. Fonda nel 2002 con l’arch. Francesca Basaldella e l’arch. Mauro Cazzaro "ITlab designlaboratory" con il quale si occupa di ricerca e progettazione nel campo del design, con particolare riferimento all'ambito dell'illuminazione; partecipano e vincono concorsi di design nazionali ed internazionali, tra i quali si segnalano Andromeda Light Design e Idee per la luce.

Progettano e ingegnerizzano prodotti per l'illuminazione per varie aziende tra cui, Twentyfour7, Morosini Light, Evistyle, Studio Italia Design.

Dal 2010 apre il proprio studio “MassimoBrignoniStudio” e si occupa di progettazione architettonica, design di interni, di prodotto e direzione artistica.

Da marzo a settembre 2010 avvia, su propria iniziativa, un progetto di ricerca e sviluppo dedicato al settore del vetro artistico di Murano a Venezia. Con lo scopo di dar vita a processi di innovazione e sperimentazione di prodotto che favoriscano il risollevarsi del comparto del vetro muranese; coinvolge 8 vetrerie e 18 designer internazionali e, sul tema “Vetro da usare” coordinerà i loro lavori per 7 mesi. I risultati di tale lavoro danno vita ad un catalogo e vengono esposti in una mostra realizzata a Palazzo Ca' Zanardi, in concomitanza della 12 Biennale di Architettura di Venezia.

Attualmente svolge l'attività di architetto, si occupa di progettazione di interni commerciali, sviluppo di nuovi format di vendita e design di prodotto.

Progetta per conto della società MobilM tutte le nuove aperture delle farmacie nel NordEst.

Si occupa di ricerca e direzione artistica per la società Veveglass di Venezia per la sperimentazione e l'innovazione di prodotto nella lavorazione del vetro con la tecnica della vetrofusione.

Dal 2002 affianca all’attività professionale, quella didattica e di ricerca universitaria; collabora alla didattica presso la Facoltà di Design e Arti dello Iuav di Venezia e l'Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Nel Corso di laurea in Disegno Industriale e nel Corso di Laurea Specialistica in Disegno Industriale del Prodotto della Facoltà di Design e Arti dello Iuav di Venezia collabora alla didattica con il professor Gaddo Morpurgo e il professor Paolo Lomazzi. Nel Corso di laurea in disegno industriale dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino collabora alla didattica con il Professor Gaddo Morpurgo.

Dall'Anno Accademico 2008/2009 è titolare del corso obbligatorio “Laboratorio di Fondamenti del Design Tridimensionale” presso il Corso di laurea in disegno industriale dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Nel corso delle collaborazioni e delle attività didattiche, coordina e sviluppa, con colleghi interni ed esterni all’ambiente universitario, dal 2002 al 2010 una ricerca che unisce le fibre naturali e la produzione artigianale dei Paesi in via di Sviluppo con le capacità progettuali degli studenti di Disegno Industriale ed i canali commerciali occidentali del terzo settore.

Tra i progetti didattici legati a tale ricerca si segnalano:

- Made in PVS (2003), SUDesign (2004), IUAVietnam (2005),

per la valorizzazione del bambù e delle fibre vegetali nella produzione artigianale del Nord del Vietnam e del Bangladesh, che danno vita a mostre allestite al Fuorisalone di Milano, a Roma in Piazza del Popolo, Rialto a Venezia, Treviso e San Marino, a cataloghi e ad alcune pubblicazioni tra le quali SMUD 2 dell'Università di San Marino.

- AtelieRwanda (2008-9),

per l’applicazione delle lavorazioni tradizionali Ruandesi, tipo Agaseks K’uruhindu, per prodotti ad alto valore commerciale. Coordina le attività in Italia e Ruanda per la preparazione al primo workshop internazionale a Kigali, dal quale nascono le mostre allestite a San Marino, e Venezia presso la Fondazione Buziol, da cui derivano cataloghi e ad alcune pubblicazioni tra le quali SMUD 5 dell'Università di San Marino e RWANDA, Tradition and Innovation in Vegetable Fibres' Design.

- Istruzione e Produzione Artigianale (2010 - 2012)

per promuovere e agevolare la diffusione dell’istruzione e valorizzare la produzione artigianale locale a Lubumbashi nella Repubblica Democratica del Congo. Tale progetto è stato finanziato all'Università degli Studi della Repubblica di San Marino dall’UNESCO nell’ambito del programma di partecipazione alle attività degli Stati Membri per il 2010-2011.

Parallelamente approfondisce altri temi di ricerca in ambito accademico con colleghi interni ed esterni all’ambiente universitario:

- Botteghe di cartone (2003)

ricerca indirizzata verso lo studio di espositori per punti vendita del Terzo settore, realizzati integralmente in cartone, profilato o alveolare, attraverso la collaborazione tra IUAV e imprese per il commercio equo e solidale. Ne deriva la partecipazione dello IUAV al Salone sui prodotti in cartone BICA alla Biennale di Venezia e un’esposizione allestita a Milano e Venezia.

- Riplastica (2006)“, H2o da bere (2007)

tale ricerca nasce dalla collaborazione tra IUAV e la società Area spa di Ferrara, specializzata nel recupero del materiale plastico ed impegnata in particolare nella zona di Dakar in Senegal. Sul tema della valorizzazione del materiale rigenerato viene affrontato il tema della depurazione e del trasporto dell'Acqua, dell'Igiene e della Salute attraverso l'approfondimento di strutture igieniche pubbliche.

Nel 2008 è promotore, quale membro del Comitato scientifico e organizzatore, della partecipazione ufficiale della Repubblica di San Marino alla 11 Mostra internazionale di Architettura intitolata Out there. Architecture Beyond Building. Dopo dieci anni di assenza, San Marino partecipa nuovamente alla Biennale di Venezia con il tema South out there. Progetti per il sud del mondo: acqua, igiene e salute.

Nel 2009 riceve l’incarico di seguire quale Docente titolare il Laboratorio di Laurea in disegno del prodotto al Corso di Laurea in Disegno Industriale dell’Università degli Studi di San Marino – IUAV.

Dal 1 gennaio 2012 al 2016 è stato ricercatore a tempo determinato (valutato nell’area disciplinare Disegno industriale corrispondente al raggruppamento concorsuale ICAR/13 del vigente ordinamento universitario italiano), titolo conseguito a seguito di concorso pubblico (Decreto Rettorale n. 09/2011 del 12/05/2011), presso il Dipartimento di economia e tecnologia dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino.

Dal 1 gennaio 2017 è professore presso il Dipartimento di economia e tecnologia dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino.

 

CURRICULUM DETTAGLIATO - vedi pdf allegato

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.