Foto del docente

Maria Letizia Focarete

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Chimica "Giacomo Ciamician"

Settore scientifico disciplinare: CHIM/04 CHIMICA INDUSTRIALE

Direttrice Dipartimento di Chimica "Giacomo Ciamician"

Temi di ricerca

Parole chiave: nanofibre polimeri ingegneria tissutale relazione struttura-proprietà polimeri Biomateriali Elettrofilatura Polimeri bio-riassorbibili

Gli interessi di ricerca riguardano la chimica e la tecnologia di materiali polimerici per applicazioni avanzate in diversi ambiti tra i quali il biomedicale e il settore energetico. Gli attuali ambiti di indagine riguardano: (i) lo studio delle correlazioni struttura-proprietà di polimeri sintetici e naturali, copolimeri e leghe polimeriche per progettare nuovi materiali con proprietà fisiche mirate a specifiche applicazioni; (ii) caratterizzazione molecolare, strutturale, morfologica, termo-meccanica di sistemi macromolecolari; (iii) funzionalizzazione, modifica superficiale e caratterizzazione superficiale di materiali polimerici; (iv) utilizzo della tecnologia di elettrofilatura per produrre nanostrutture innovative.

Lo studio delle correlazioni tra struttura e proprietà fisiche in sistemi macromolecolari  caratterizza l'attività di ricerca di M. Letizia Focarete, la quale possiede una solida conoscenza delle proprietà dei polimeri allo stato solido e della loro dipendenza da struttura e morfologia. Una specifica competenza riguarda la correlazione tra struttura, proprietà e biodegradabilità di materiali polimerici.

Una importante linea di ricerca riguarda la fabbricazione di materiali costituiti da nanofibre mediante l'utilizzo della tecnica di elettrofilatura di soluzioni polimeriche. M.L. Focarete coordina infatti un gruppo di ricerca interdipartimentale dell'Università di Bologna, sul tema dell'elettrofilatura (Research Group on Electrospinning – RGE- www.rge.unibo.it ) al quale partecipano docenti universitari della Facoltà di Ingegneria e del Dipartimento di Chimica “G. Ciamician”. La ricerca è mirata all'ottimizzazione del processo di elettrofilatura per consentire la produzione di nanofibre in condizioni controllate. Oltre all'implementazione dell'apparecchiatura di elettrofilatura per la fabbricazione di materiali con morfologia e struttura tridimensionale progettata "ad-hoc", si studiano i polimeri più idonei per le specifiche applicazioni.

In particolare la ricerca è rivolta alla fabbricazione e alla caratterizzazione di ‘scaffold' da polimeri bio-riassorbibili per applicazioni biomedicali, nel campo dell'ingegneria tissutale. Lo studio dell'influenza della struttura di scaffold con diversa dimensione, distribuzione e orientamento delle fibre, sull'adesione, proliferazione e differenziazione di cellule staminali adulte rappresenta un importante aspetto della ricerca. Inoltre, si sta attualmente implementando la funzionalità degli ‘scaffold' tramite l'introduzione di molecole bio-attive sia incorporate all'interno delle fibre che opportunamente legate alla superficie delle fibre.

Un altro interesse di ricerca importante riguarda lo studio di materiali polimerici elettrofilati per applicazioni in batterie al litio.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.