Foto del docente

Marco Alvise Bragadin

Ricercatore confermato

Dipartimento di Architettura

Settore scientifico disciplinare: ICAR/11 PRODUZIONE EDILIZIA

Curriculum vitae

TITOLI E NOTE BIOGRAFICHE

·    Nato a Bologna nel 1967.

·    1993 - Laurea magistrale in Ingegneria Civile Edile, con votazione 100/100

·    1993 - Abilitatazione alla professione di Ingegnere e iscrizione all'albo ingegneri (dal 31.03.94)

·    1993 - "Certificate in Advanced English CAE" grade C1 dell'Universita` di Cambridge (U.K.).

·    1994 - Corso “Direzione Lavori” presso la “Scuola del Genio dell'Esercito Italiano”, Roma.

·    1995 - Corso “Sicurezza sul lavoro” D.lgs 626/94 di 220 ore - SNILPI Bologna

·    1995 - Collaboratore presso l'insegnamento di “Organizzazione del Cantiere” e di "Architettura Tecnica”, docente Prof. Ing. C. Comani.

·    1996 – Nomina a Cultore della materia per: “Organizzazione del cantiere”, "Architettura Tecnica", “Costruzioni per l'industria” dall'AA. 1996/1997.

·    1996 / 1998 – Partecipazione alla ricerca "Materiali e tecniche per il restauro degli elementi lignei di copertura" Università degli studi di Bologna 1998 (ex 60%), responsabile Prof. Ing. C. Comani , cui consegue la pubblicazione del rapporto interno di ricerca n.1/98 "Il legno da costruzione".

·    1996 – Partecipazione al gruppo di ricerca per conto dell'Università di Bologna: "Istruttoria della domanda per il progetto preliminare del nuovo polo della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna nell'area "Lazzaretto".

·    1997 – Partecipazione al progetto di ricerca: "Procedure tipologiche, lettura interscalare, regole di intervento" Università degli studi di Bologna (ex-40%), Prof. Ing. A. C. Dell'Acqua, gruppo di lavoro "Architetture della scuola", responsabile Prof. Ing. C. Comani .

·    1998 - Corso per “Coordinatore alla sicurezza nei cantieri edili” di 120 ore ai sensi del D.lgs n.494/96. - SNILPI Bologna

·    1999 - Professore a contratto nel settore della Produzione Edilizia presso la Facoltà di Ingegneria dall'A.A. 1999/00 al 2004/05 per i seguenti insegnamenti (corsi/moduli): Programmazione e Sicurezza del Cantiere, Organizzazione del Cantiere e Sicurezza, Laboratorio Progettuale di Tecnologie Edilizie.

·    2001 - “Corso sul Project Management nel Processo delle Costruzioni Civili”di 160 ore - Ordine Ingegneri della Provincia di Bologna.

·    2004 - Vincitore della Procedura di Valutazione Comparativa per Ricercatore Universitario di Ruolo, settore scientifico disciplinare ICAR/11 “Produzione Edilizia”.

·    2005 – Certificato di “Esperto di Ingegneria Economica” certificato AICE (Associazione Italiana di Ingegneria Economica) – accreditato ICEC (International Cost Engineering Council).

·    2005 - Presa di servizio come Ricercatore Universitario, presso la Facoltà di Ingegneria, Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale - DAPT - (confermato dal 1.3.2008).

·    Dal giugno 2006 è membro dell'ISTEA – Italian Society of Science, Tecnology and engineering of Architetture.

·    Dal 2011 è referee della rivista “Construction Management and Economics” Ed. Taylor and Francis.

 ·  Nel 2017 ottiene l'abilitazione a Professore Associato (ASN 2016 settore 08/C1).

·  Nel 2018 consegue il titolo di Dottore di Ricerca in "Construction Management and Economics" presso il Tampere University of Technology, Finland (svolgimento 2012-2018).

ATTIVITA' SCIENTIFICA

A) ATTIVITA' DI RICERCA: LINEE GUIDA

L'attività scientifica è finalizzata all'approfondimento e alla trattazione dell'analisi del rapporto tra progetto e costruzione. In particolare l'interesse di ricerca si è focalizzato sui temi inerenti l'analisi e la programmazione del processo costruttivo, lo studio della tecnologia e l'applicazione delle tecniche per la produzione in cantiere e la gestione della costruzione nei suoi aspetti organizzativi e procedurali, di gestione delle risorse, di gestione della qualità, di gestione della sicurezza e dell'impatto sull'ambiente.

L'ing. Bragadin è autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali in atti di convegno e riviste. Tra queste si segnala il libro "La Programmazione dei Lavori con i Metodi Reticolari - metodi e strumenti di Project Time Management" Ed. Maggioli.

B) RICERCA APPLICATA

L'attività di sperimentazione ha riguardato nel periodo 2002-2005 la modellizzazione del processo produttivo finalizzata alla programmazione e controllo delle fasi progettuali e di costruzione di grandi opere di ingegneria infrastrutturale con particolare attenzione ai condizionamenti socio economici e ambientali (VIA). L'attività ha comportato la definizione di un metodo di programmazione e controllo, project planning and scheduling basato su WBS, la programmazione con le tecniche CPM/PDM più avanzate con l'impiego di applicativi informatici, il controllo periodico e la riprogrammazione.

ATTIVITA' DIDATTICA

Presso il corso di laurea in Ingegneria Civile V.O. e Ingegneria Edile V.O. della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna:

·    Collaboratore, cultore della materia ed esercitatore presso l'insegnamento di "Architettura Tecnica” dall' A.A. 1995/1996 all'A.A. 2000/2001.

·    Collaboratore, cultore della materia ed esercitatore presso l'insegnamento di "Organizzazione del Cantiere” dall' A.A. 1995/1996 all'A.A. 2004/2005.

·    Professore a contratto per il corso “Programmazione e sicurezza del cantiere” (20 ore), integrativo dell'insegnamento di “Organizzazione del Cantiere” dall'A.A. 1999/2000 sino all'A.A. 2001/2002.

Presso il diploma Universitario di “Tecnico in edilizia” della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna (sede di Cesena):

·    Professore a contratto per il corso “Organizzazione del Cantiere” (50 ore) per l'A.A. 2000/2001

Presso corso di Laurea in Ingegneria Edile della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna (sede di Cesena sino all'A.A. 2004/2005 e successivamente sede di Ravenna):

·    Professore a contratto per il corso “Organizzazione del Cantiere e sicurezza” (50 ore) dall'A.A. 2001/2002 sino all'A.A. 2004/2005.

·    Titolare per supplenza dell'insegnamento “Organizzazione del Cantiere e Sicurezza L” (50 ore) dall'A.A. 2005/2006 all'A.A. 2008/2009.

·    Titolare per supplenza dell'insegnamento “Tecnologia della Produzione Edilizia 2 e Sicurezza L” (40 ore) dall'A.A. 2007/2008 all'A.A. 2009/10.

·    Titolare per supplenza dell'insegnamento “Cantieri e Produzione Edilizia T”  dall'A.A. 2010/11 ad oggi.

Presso corso di Laurea Specialistica quinquennale in Ingegneria Edile/Architettura della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna:

·    Professore a contratto per il “Laboratorio Progettuale di Tecnologie edilizie – Modulo di Organizzazione del Cantiere” (40 ore) dall'A.A. 2001/2002 all'A.A. 2003/2004.

·    Titolare per supplenza dell'insegnamento “Laboratorio Progettuale di Tecnologie Edilizie – Modulo di Organizzazione del Cantiere”  (40 ore) dall'A.A. 2004/2005 all'A.A. 2009/10 (20 ore).

·    Titolare per supplenza dell'insegnamento “Organizzazione del Cantiere” dall'A.A. 2009/10 a tutt'oggi.

Presso Master Universitari dell'Università di Bologna:

·    Ciclo di lezioni su “La sicurezza nell'appalto di opere pubbliche” presso il Master Universitario “Processi Gestionali delle Opere Pubbliche” Università di Bologna / Efeso  A.A. 2004/2005.


ATTIVITA' ISTITUZIONALE / ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHE

·    1998 - Membro della Commissione edilizia ed Urbanistica dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna sino al 2003.

·    1998 - Membro della Commissione Cultura dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna sino al 1999.

·    2001 - “Membro associato” dell'Associazione Italiana di Ingegneria Economica – AICE – Milano, “Membro effettivo” dal 2005 ad oggi.

·    2006 - membro dell'ISTEA – Italian Society of Science, Tecnology and engineering of Architetture, sino ad oggi.

·    2008 - membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in “Ingegneria edilizia e territoriale – progetti e tecniche per la riqualificazione dell'ambiente costruito” e in “Ingegneria Edile – Architettura” presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna.