Foto del docente

Marco Prandini

Ricercatore confermato

Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria

Settore scientifico disciplinare: ING-INF/05 SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI

Curriculum vitae

Formazione e carriera

Maturità Tecnica conseguita nel 1989 presso l'Istituto Tecnico Industriale Statale "O. Belluzzi" di Bologna, col voto di 60/60.

Laurea a pieni voti (100/100) con lode, in Ingegneria Informatica, conseguita nel luglio 1995 presso l'Università di Bologna, con la discussione della tesi "Un ambiente di programmazione per il controllo in tempo reale di un robot ad elevata destrezza".

Abilitazione alla professione conseguita nella seconda sessione 1995.

Nel febbraio 2000, al termine del regolare corso triennale, ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica ed Informatica, con la discussione della tesi "Public-key infrastructures for secure transactions over untrusted networks" (Infrastrutture di gestione della chiave pubblica per il supporto a transazioni sicure su reti inaffidabili).

Il 1/1/2001 sono stato assunto con la qualifica di Ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna, ruolo per il quale ho ricevuto la conferma a tempo indeterminato dal 1/1/2004.

 

Attività Didattica

Tra il 1996 e il 2004 ho tenuto diversi moduli didattici ed esercitazioni nei settori delle Reti di Calcolatori e delle Reti Logiche.

Dal 2005 ho partecipato alla progettazione di vari corsi IFTS, e vi ho svolto attività didattica relativa ai temi dell'amministrazione di sistemi.

Il mio incarico universitario principale è il corso di Laboratorio di Amministrazione di Sistemi (corso di laurea in Ingegneria Informatica), progettato nel 2005 e insegnato continuativamente da allora.

Dal 2017 tengo uno dei moduli dell'insegnamento Real Time OS (corso di laurea internazionale in Advanced Automotive Electronic Engineering)

Ho tenuto diversi moduli didattici inerenti la sicurezza informatica in vari Master e Corsi di Alta Formazione.

Dal 2018/2019 dirigo il Master Universitario in Cybersecurity: from design to operations.



Attività scientifica

Il mio campo di ricerca è la sicurezza dei sistemi e delle reti. Finora ho pubblicato una cinquantina di articoli su riviste e presso convegni di rilevanza internazionale.

I progetti in cui sono stato recentemente coinvolto includono

  • EINS NoE: Network of Excellence in Internet Science, finanziata dalla UE nell'ambito del 7FP, novembre 2011 - maggio 2015
  • SMAll: Smart Mobility for All, finanziato da EIT Digital, gennaio-dicembre 2016
  • SACHER: Smart Architecture for Cultural Heritage in Emilia-Romagna, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, aprile 2016 – luglio 2018

Sono stato Visiting Researcher presso l'Oxford Internet Institute nel periodo 15/9-4/10 del 2013.

Sono supervisore di tre assegnisti di ricerca e co-supervisore di due studenti di dottorato.



Partecipazione a comitati scientifici

Revisore per le riviste Computing Surveys, Mobile Information Systems, Journal of Network and Computer Applications

IEEE International Symposium on Computers and Communications (ISCC) – membro del TPC dal 2005

E-voting Conference (EVOTE), ora EVOTE-ID - membro del TPC dal 2014

Applied Computer Security Conference (ACSAC) – revisore dal 2000 al 2006

 

Attività istituzionali e incarichi accademici

Dal 2005 delegato dei Corsi di Studio in Ingegneria Informatica (triennale e magistrale) alla gestione degli studenti outgoing per i programmi Erasmus e Overseas

Dal 2010 Afferente al Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale ICT

Dal 2012 Membro della Commissione Servizi Reti e Sistemi del DISI

Dal 2018

  • Responsabile dello scambio Erasmus con TU Eindhoven
  • Coordinatore del nodo di Bologna del Laboratorio Nazionale di Cybersecurity
  • Rappresentante di Unibo presso l'European Computer Security Organization
  • Membro della giunta del DISI

 

Terza missione

Dal 2015 in poi sono stato responsabile di diversi contratti di ricerca commissionata, finalizzati al trasferimento tecnologico di competenze sui temi dei sistemi ad alta disponibilità, della gestione di infrastrutture basate su cloud pubblici, della sicurezza dei sistemi automotive, e del penetration testing.

Grazie a questi, ho complessivamente acquisito 294.000€ di fondi, che hanno finanziato tre assegni di ricerca, una borsa triennale di dottorato, e spese vive di ricerca.