Foto del docente

Marco Prandini

Ricercatore confermato

Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria

Settore scientifico disciplinare: ING-INF/05 SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI

Collaborazioni

Collaborazione formale con:
Obsidium s.r.l.
Paese:
Italia
Descrizione:
Definizione e industrializzazione di metodologie di Penetration Testing L’attività prevede di sistematizzare il corpus teorico e le metodologie applicative relative al Penetration Testing: la modalità di verifica della sicurezza di un sistema per mezzo di tentativi di forzarne le difese, con gli stessi strumenti di potenziali avversari ma col consenso delle parti interessate. Le finalità sono sia di avanzamento scientifico che di messa a punto di modelli riproducibili per la predisposizione di ambienti di Penetration Testing, fornendo uno strumento per garantire l’efficacia degli aspetti operativi, contrattuali, e di responsabilità legale in funzione delle specifiche attività previste e della collocazione delle stesse.
Collaborazione con:
Magneti Marelli S.p.A
Paese:
Italia
Descrizione:
Studio di soluzioni software per l'ambito del trasporto su gomma, da realizzare sulle architetture embedded presenti nei veicoli e/o su dispositivi mobili ad esse interfacciati, finalizzate ad affrontare le seguenti problematiche: 1) assistenza al guidatore per migliorare aspetti legati allo stile di guida quali, ad esempio, l'esperienza di guida, la sicurezza stradale, il consumo di carburante; 2) sicurezza delle comunicazioni intra-veicolari sulla rete CAN, con particolare attenzione alle rilevazione dei tentativi di intrusione finalizzata all'alterazione transitoria o permanente del comportamento del veicolo; 3) sicurezza delle comunicazioni extra-veicolari finalizzate sia alla gestione del veicolo che alla costruzione di reti mobili ad-hoc tra veicoli e tra veicolo e infrastruttura stradale.
Collaborazione formale con:
Dedagroup S.p.A
Paese:
Italia
Descrizione:
Contratto di ricerca commissionata con oggetto: migrazione di servizi internet da infrastrutture on-premise basate su macchine virtuali eterogenee (Linux, Windows) verso cloud pubblici. Individuazione delle criticità, valutazione dei costi, progettazione del percorso di ricollocazione dei servizi con minimizzazione delle interruzioni.