Foto del docente

Manuela Presutti

Professoressa associata confermata

Dipartimento di Scienze Aziendali

Settore scientifico disciplinare: SECS-P/08 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

Coordinatrice del Corso di Laurea Magistrale in Tourism economics and management / economia e management del turismo

Temi di ricerca

Parole chiave: distretto start-up network sociali innovazione imprenditore

1. Le dinamiche evolutive dei cluster industriali e delle performance di imprese co-localizzate

Analisi delle determinanti della formazione e del successivo sviluppo dei cluster geografici di imprese attraverso lo studio delle architetture tecnologiche ed organizzative emergenti nell'evoluzione dei cluster. Tale attività è legata ai Programmi di Ricerca FIRB e PRIN (Prof.ssa C. Boari) presso il Dipartimento di Scienze Aziendali dell'Università di Bologna

 

2. Il ruolo del capitale sociale nella nascita e sviluppo di imprese ad alta tecnologia 

Analisi del capitale sociale come fattore che determina la nascita e la performance di diversi tipi di nuove imprese ad alta tecnologia e che può rafforzare il legame tra le nuove imprese e l'ambiente locale. Tale attività di ricerca è in parte nell'ambito del Progetto Strategico finanziato dall'Ateneo di Bologna e coordinato dal Prof. S. Torrisi presso il Dipartimento di Scienze Aziendali.

 

3. I processi di internazionalizzazione delle imprese in Italia 

Analisi delle linee evolutive che hanno caratterizzato il processo di internazionalizzazione delle imprese e la lettura che di questo fenomeno ha dato la teoria strategico-aziendale. Da un punto di vista empirico, tale ricerca si sta realizzando in collaborazione con il Dipartimento di Ricerche Aziendali dell'Università di Pavia.

 

4. Il ruolo della prossimità/distanza tra gli attori nel trasferimento della conoscenza e nei processi di innovazione 

Analisi del ruolo della prossimità geografica tra gli attori sui processi di trasferimento della conoscenza e sullo sviluppo dell'innovazione. Tale ricerca è attualmente effettuata all'interno del Dipartimento di Scienze Aziendali dell'Università di Bologna ma è iniziata durante il Periodo di Visiting presso il Dipartimento di Business Studies dell'Università di Uppsala all'interno del Progetto di Ricerca CIND (Centre for Research on Innovation and Industrial Dynamics), coordinato dal Prof. A.Malmberg.

 

Partecipazione a Programmi e Progetti di Ricerca

2007-2008         Componente del gruppo di ricerca su “I processi di aggregazione tra PMI”, coordinato dal Prof. Torrisi presso la Facoltà di Economia di Rimini e in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. 2006–2008        Componente del Gruppo di Ricerca su “Nascita e sviluppo di imprese ad alta tecnologia”, Progetto Strategico finanziato dall'Ateneo di Bologna e coordinato dal Prof. Torrisi (Progetto STARTUP). 2006–2008        Componente del Gruppo di Ricerca AIDEA su “Forme e modalità di internazionalizzazione delle imprese nel contesto Italiano”, coordinato dalla Prof.ssa A. Zucchella (Università di Pavia).

2004-2007        Componente del Gruppo di Ricerca gestito dal Dipartimento di Scienze Aziendali di Bologna e coordinato dalla Prof.ssa Boari nell'ambito del progetti di ricerca Prin su “Dinamiche evolutive e le determinanti della performance nei cluster di imprese” .

2004-2008        Componente del Gruppo di Ricerca gestito dal Dipartimento di Scienze Aziendali di Bologna e coordinato dalla Prof.ssa Boari nell'ambito del progetti di ricerca FIRB su “Le dinamiche evolutive dei cluster di imprese: nuove architetture organizzative e tecnologiche”.

2004-2008        Componente del Gruppo di ricerca multi-disciplinare CIND (Centre for Research on Innovation and Industrial Dynamics) gestito dal Dipartimento di Business Studies dell'Università di Uppsala, con un focus particolare sul Programma Clusters and Innovations Systems in Time and Space

2004-2005        Componente del Gruppo di ricerca sull'incubatore accademico Uppsala Science Park, in collaborazione con istituzioni e imprese locali (promotore dell'iniziativa: Pharmacia).

2004-2005        Vincitrice di una Borsa di studio all'interno del Progetto gestito dall'Unione Industriali di Roma e dall'Università Luiss Guido Carli – Roma - su “I cluster urbani: ipotesi concettuali ed evidenze empiriche”, coordinato dal Prof. Caroli.

2003-2004        Vincitrice di una Borsa di studio per attività di ricerca nell'ambito del Progetto (co-finanziato MIUR) “Risorse e competenze nei processi di internazionalizzazione delle imprese” della LUISS Guido Carli Scuola di Management.

2002-2003        Vincitrice di una Borsa di studio per attività di ricerca nell'ambito del Progetto CNR “L'internazionalizzazione delle PMI” della LUISS Guido Carli Scuola di Management

2001-2002        Componente del Gruppo di ricerca “I fattori critici di successo degli start-ups high tech: riflessioni teoriche ed evidenze empiriche” della LUISS Guido Carli Scuola di Management.

1998-2000        Vincitrice di Borsa di studio per attività di ricerca nell'ambito del progetto “Il ruolo dei centri di eccellenza nelle aziende internazionalizzate” della LUISS Guido Carli Scuola di Management.

1998-2000        Componente del Gruppo di ricerca “L'internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane” della LUISS Guido Carli Scuola di Management.

.

Questo progetto intende in primo luogo analizzare le determinanti strtegiche alla base della nascita e della crescita di imprese ad alta tecnologia. In particolare questa ampia e complessa tematica sarà sviluppata secondo tre direttrici di analisi correlate: 1) il ruolo dell'imprenditore a livello di caratteristiche individuali 2) l'importanza dei network sociali dell'imprenditore 3) l'effetto che la location di uno start-up in un distretto può avere sulla sua nascita e sviluppo successivo. L'obiettivo ultimo è quello di offrire un supporto analitico per l'elaborazione di politiche pubbliche capaci di favorire questo tipo di imprenditorialità. Nell'analisi del contesto territoriale e del ruolo delle reti sociali, in particolare, si andranno a considerare una serie di variabili complesse, come ad esempio, la funzione propositiva di enti di ricerca o istituzioni accademiche, le relazioni con imprese multinazionali già esistenti, il ruolo dei finanziamenti a supporto dell'imprenditoriali