Foto del docente

Luigi Weber

Professore associato

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/11 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Temi di ricerca

Parole chiave: Avanguardie storiche / neoavanguardie Romanzo e storiografia Teoria del romanzo Iconotesti Metafisica e realismo magico Letteratura fantastica Poesia del novecento Studi culturali

- Le avanguardie storiche e la neoavanguardia
- La poesia del secondo Novecento in lingua e in dialetto
- Teoria del romanzo
- Manzoni narratore, storico e saggista
- La letteratura fantastica tra Otto e Novecento
- Storia della critica e intersezioni con la creazione letteraria
- Iconotesti (letteratura e immagini, letteratura e fotografia)
- letteratura di viaggio (viaggio in Oriente, viaggio in America)
- letteratura bellica (I e II guerra mondiale)


- Le avanguardie storiche e la neoavanguardia: tra gli argomenti dei miei studi vi sono i poeti della nuova avanguardia e più in generale degli anni Sessanta (su tutti Edoardo Sanguineti, Antonio Porta ed Elio Pagliarani), ma mi sono occupato anche delle specificità di quello che ho per brevità chiamato "filone crepuscolare" nella poesia novecentesca di area romagnola, e ciò mi ha portato a investigare lo stile e le opere anche di autori che scrivono in dialetto, come Tonino Guerra e Raffaello Baldini

- Teoria del romanzo: mi sono in particolare dedicato a studiare le forme e le poetiche della prosa narrativa in area futurista e negli anni sessanta/settanta, argomenti ai quali ho dedicato due distinte monografie.

- Manzoni narratore, storico e saggista: la curatela della Storia della Colonna infame è stata il primo passo di un percorso all'interno dell'officina manzoniana che in questi anni si è mosso ulteriormente in lavori di esegesi e annotazione del Saggio sulla Rivoluzione Francese del 1789 (pubblicato in volume nel 2016) e del Discorso del Romanzo Storico.
- La letteratura fantastica tra Otto e Novecento: mi sono in particolare dedicato ad autori dell'area metafisica, specificatamente Savinio, De Chirico, Bontempelli. Attualmente i miei studi si stanno concentrando sull'opera di Tommaso Landolfi.

- Storia della critica e intersezioni con la creazione letteraria: ho dedicato una monografia per saggi a questo tema, riflettendo su come l'operazione critica da parte dei poeti e dei letterati diventi nuovo atto creativo e produca non solo la scrittura saggistica a latere della poesia, ma si innesti profondamente nella genesi (fino alle forme della riscrittura, della parodia, dell'adattamento, ma non solo) di nuovi testi. 

- Iconotesti (letteratura e immagini, letteratura e fotografia): è in cantiere da alcuni anni, destinato a dar vita a una monografia, uno studio comparatistico sulle più significative esperienze a livello europeo e oltre (in esame autori francesi, tedeschi, nord e sudamericani, balcanici, oltre che italiani) del rapporto verbo-visuale tra romanzo/racconto e immagini, specialmente fotografiche.

- letteratura bellica: ho dedicato diversi corsi, per la laurea magistrale, ai rapporti tra letteratura e guerra. In cantiere una monografia di studi sulla Prima Guerra mondiale.

- letteratura di viaggio: mi sono dedicato per alcuni anni, in sede didattica e critica, a riflettere sulle modalità del racconto di viaggio, specie quando si intrecciava con le grandi questioni dell'esotismo, dell'orientalismo, del colonialismo e della decolonizzazione.