Foto del docente

Lucia Pasetti

Professoressa associata

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/04 LINGUA E LETTERATURA LATINA

Temi di ricerca

Parole chiave: Fortuna dei classici Apuleio Retorica Plauto Declamazione

L'attività di ricerca di Lucia Pasetti si concentra principalmente sui seguenti temi:
1) La prosa latina di età imperiale, in particolare Apuleio e la declamazione (le Declamationes minores e maiores, attribuite a Quintiliano).
2) La commedia latina (in particolare Plauto)
3) La permanenza di temi e testi antichi nella letteratura europea moderna e contemporanea.



L'attività di ricerca di Lucia Pasetti si concentra principalmente sui seguenti temi:
(1) La prosa latina di età imperiale: fin dai suoi primi lavori, LP ha rivolto particolare attenzione alle specificità stilistiche della prosa di Apuleio; la sua particolare interpretazione del codice della preghiera è al centro del saggio La morfologia della preghiera nelle Metamorfosi di Apuleio; mentre la monografia Plauto in Apuleio affronta il tema dell'eredità platina (e più in generale degli autori arcaici) nella lingua e nello stile apuleiano. A questa linea di ricerca sono riconducibili anche gli studi sul genere retorico della declamazione, indagato sia sul piano linguistico, sia su quello tematico (con particolare attenzione al rapporto tra retorica e filosofia): si ricorda in particolare il commento alla Declamazione Maggiore  XVII falsamente attribuita a Quintiliano. Al momento LP dirige un progetto (Prin) che ha l'obiettivo di rivedere il testo delle Declamationes  Minores e di allestire un database dei temi declamatori.
(2) L'interesse per Plauto si concentra attorno a temi particolari come il doppio e  la deformazione comica di temi filosofici (per cui si vedano rispettivamente Ille ego: il tema del doppio e l'ambiguità pronominale; Intellettuali nel Persa? Il parassita, sua figlia e la ‘filosofia da commedia'), trattati con un interesse privilegiato per l'aspetto linguistico e stilistico, che si esprime nell'attività di commento (è in preparazione un commento ai Menaechmi).
(3) L'attenzione alla ricezione dei classici è in gran parte legata all'attività del “Centro studi per la Permanenza del Classico”.Oltre a concentrarsi sui rapporti intertestuali che legano i testi antichi (la ricezione di Plauto in Apuleio, di Seneca nella declamazione), LP ha approfondito la ricezione dell'Anfitrione plautino nella letteratura europea moderna e contemporanea (Anfitrione. Plauto, Molière, Kleist, Giraudoux).