Foto del docente

Giulio Dondi

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ICAR/04 STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI

Curriculum vitae

Professore Ordinario, titolare della Cattedra di “Costruzioni di Strade, Ferrovie e Aeroporti” e referente scientifico del laboratorio di costruzioni stradali (LAS) del Dip.to DICAM dell’Università di Bologna. E’ autore o coautore di oltre 150 articoli scientifici sulle seguenti tematiche: geotecnica stradale, opere di sostegno delle terre, barriere di sicurezza, materiali stradali tradizionali e alternativi, sovrastrutture stradali, meccanica computazionale, conglomerati bituminosi, analisi della sicurezza stradale, interazione fra utente e strada, mitigazione delle vibrazioni da traffico.

Formazione

Dopo gli Studi Classici, nel 1980 si è laureato in Ingegneria Civile-Idraulica, presso L'Università di Bologna discutendo una Tesi sperimentale, ed ha ottenuto l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere nella IIa sessione dell’anno 1980. Nel 1981, risultando vincitore di Concorso Nazionale, è stato ricercatore presso il CRIS (Centro Ricerche Idrauliche e Strutturali dell'ENEL) occupandosi di sperimentazioni dinamiche di grandi strutture.

In seguito ha ripreso l’attività di ricerca in ambito Universitario, come Laureato Frequentatore dell'Istituto di Costruzioni di Strade Ferrovie ed Aeroporti dell'Università di Bologna.

Carriera accademica

Nel 1983 è stato nominato Ricercatore Universitario, presso la Facoltà di Ingegneria dell'Ateneo Bolognese dove ha coperto i seguenti uffici: Ricercatore Confermato dal 1986 e con incarico di insegnamento dall’A.A. 1991-’92 all’A.A. 1997-’98.

In seguito, dal 1998, è stato Professore Associato presso la Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo di Bologna ed infine, essendo risultato vincitore di un Concorso a posti di Professore Universitario di ruolo, Ia fascia, Settore scientifico disciplinare: H03X, Strade, ferrovie ed aeroporti, è stato nominato, dal 1/11/2000 Professore Ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo di Bologna.

Attività didattica

Sin dall’inizio della propria carriera, ha sempre collaborato allo svolgimento delle esercitazioni del corso di Costruzioni di Strade, Ferrovie e Aeroporti, nell’ambito del quale ha tenuto, per alcuni anni, cicli di lezioni monografiche su vari argomenti.

Durante l'Anno Accademico 1989-1990, ha tenuto un ciclo di seminari, presso la Facoltà d'Ingegneria di Parma, complementari al corso ufficiale ed ha preso parte alle commissioni per gli esami di profitto in Costruzione di Strade, Ferrovie e Aeroporti.

A partire dall’A.A. 1991-‘92, ha avuto i seguenti incarichi di insegnamento nella Facoltà d’Ingegneria di Bologna:

  • ·negli Anni Accademici 1991-'92 e 1992-'93 gli è stata conferita la supplenza del corso di Complementi di costruzione di strade ferrovie ed aeroporti.
  • ·nell’Anno Accademico 1993-’94, gli è stato affidato l’insegnamento del corso di Complementi di costruzione di strade ferrovie ed aeroporti.
  • ·negli Anni Accademici 1994-'95, 1995-'96, 1996-’97 e 1997-’98 gli è stato affidato l’insegnamento di Costruzione di strade ferrovie ed aeroporti II.

    A partire dall’A.A. 1999-‘00, e per due A.A., gli è stata affidata la supplenza del corso di Costruzione di strade ferrovie ed aeroporti presso Facoltà d’Ingegneria di Ferrara.

    Dall’Anno Accademico 1998-’99, in seguito alla nomina a Professore Associato è divenuto titolare di vari corsi di costruzioni stradali. Dall’Anno Accademico 2000-’01 in qualità di Professore di Ia Fascia è divenuto:

  • titolare della Cattedra di Costruzione di Strade Ferrovie ed Aeroporti presso l’Università degli Studi di Bologna.

In relazione ai corsi di Laurea e Laurea a Ciclo Unico di cui è titolare:

COSTRUZIONE DI STRADE, FERROVIE ED AEROPORTI T (Ing. Civile) 

lo scrivente che presiede le relativa Commissione d’Esame, è stato anche Relatore di numerose Tesi di Laurea e Presidente delle Commissioni di Laurea “Ingegneria Civile”

E’ stato inoltre membro del collegio dei docenti della Scuola di Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Trasporti dell’Università di Bologna.

Ha presieduto la Commissione Giudicatrice, area “Strade e Geotecnica”, per la valutazione dell’esame finale del Dottorato di Ricerca in “Ingegneria Civile e Ambientale” (XXVI Ciclo), e della Commissione Giudicatrice “Trasporti” per la valutazione dell’esame finale del Dottorato di Ricerca in “Ambiente e Territorio” (XXVI Ciclo), presso il Politecnico di Torino.

Attività scientifica

L'attività di ricerca, che ha riguardato molteplici settori sia teorici che sperimentali, si è concretizzata con la pubblicazione di oltre 150 lavori a stampa sulle seguenti tematiche:

  1. Geotecnica stradale;
  2. Materiali stradali tradizionali ed alternativi;
  3. Trattamenti di stabilizzazione delle terre;
  4. Sovrastrutture stradali flessibili, rigide e ad elementi;
  5. Applicazioni stradali dei Geosintetici e prodotti affini;
  6. Manufatti di sostegno delle terre;
  7. Geometria stradale;
  8. Leganti bituminosi normali e modificati;
  9. Conglomerati bituminosi normali e modificati;
  10. Manutenzione programmata;
  11. Sistemi di qualità;
  12. Sistemi informativi territoriali e banche dati stradali;
  13. Sicurezza stradale;
  14. Impatto ambientale del traffico veicolare:
  15. Logistica urbana;
  16. Rilievi ad alto rendimento dei parametri funzionali stradali;

Inizialmente, l’attività di ricerca ha riguardato la Geotecnica stradale ed, in particolare, l'interpretazione delle prove penetrometriche e le tecniche di drenaggio profondo. Più recentemente, sono state trattate applicazioni avanzate di meccanica computazionale nell’interpretazione, mediante elementi distinti particellari non sferici, del comportamento meccanico dei materiali granulari con la finalità di migliorare la riproducibilità numerica delle prove di laboratorio.

Nell’ambito dei Materiali stradali tradizionali ed alternativi e dei Trattamenti di stabilizzazione delle terre si collocano numerosi lavori, alcuni dei quali trattano della realizzazione dei rilevati stradali mediante la miscelazione di terre con leganti e il trattamento dei terreni coesivi con sali di Potassio.

Nel settore che riguarda le Sovrastrutture stradali flessibili, rigide e ad elementi sono presenti memorie che riguardano parzialmente anche altre tematiche, tra cui le applicazioni stradali dei Geosintetici e prodotti affini. Le pubblicazioni riguardano molteplici argomenti tra i quali: l'interpretazione delle prove deflettometriche, l’impiego dei geosintetici nel rinforzo di sovrastrutture stradali pavimentate e non pavimentate e la modellazione mediante DEM particellari della risposta delle sovrastrutture flessibili alle sollecitazioni del traffico.

L’approfondimento della ricerca nel settore delle pavimentazioni con interstrati sintetici ha consentito la messa a punto di adeguate metodologie di progetto in quest’ambito nel quale si collocano pubblicazioni riguardanti la realizzazione di modelli numerici, le sperimentazioni in laboratorio e le sperimentazioni di tipo dinamico “in vera grandezza”. In seguito la ricerca è stata estesa a sperimentazioni su strada, mediante la realizzazione di campi prove in infrastrutture autostradali.

Nell’ambito dei Manufatti di sostegno delle terre sono presenti lavori riguardanti i muri rinforzati con geosintetici, studiati sia dal punto di vista teorico sia dal punto di vista sperimentale.

Per quel che riguarda i Leganti bituminosi normali e modificati ed i Conglomerati bituminosi normali e modificati le pubblicazioni, che hanno carattere prevalentemente sperimentale, riguardano soprattutto le applicazioni più innovative rese possibili grazie ai progressi ottenuti nella formulazione dei leganti modificati. Ricordiamo in particolare gli studi sul comportamento dei conglomerati bituminosi modificati con elastomeri, le sperimentazioni con prove di Creep, la trattazione dei conglomerati bituminosi "a freddo", la messa a punto con tecniche innovative di nuove formulazioni per conglomerati drenanti e fonoassorbenti in strato sottile che sono stati impiegati in autostrade con risultati molto soddisfacenti in termini di efficacia ed economia di realizzazione.

Nel settore dei Sistemi informativi territoriali e banche dati stradali sono state impostate e realizzate anche sperimentazioni sul campo, utilizzando tecniche di rilievo ad alto rendimento, con GPS e laser scanner, per la realizzazione di sistemi informativi stradali che costituiscono una piattaforma indispensabile per l’impiego, anche nel settore stradale, dei moderni sistemi di gestione delle infrastrutture finalizzati al miglioramento dei livelli di sicurezza e della “customer satisfaction”.

Nell’ambito della Sicurezza stradale si sono studiate le tematiche relative all’ancoraggio nel terreno delle barriere di sicurezza con una ricerca teorico-sperimentale di notevole rilievo. Per quanto riguarda le problematiche presenti in area urbana, si sono messe a punto delle metodologie progettuali atte a migliorare la sicurezza delle fermate dei mezzi del trasporto pubblico locale (TPL). Il tema della progettazione in sicurezza delle corsie riservate agli utenti “non motorizzati”, cioè delle piste ciclabili, è stato affrontato in un lavoro nel quale si individuano anche i criteri di verifica (safety review) dei risultati ottenuti.

In una monografia (edita da EGAF) infine, dopo aver affrontato le problematiche riguardanti la sicurezza dei motociclisti, si propongono appropriate soluzioni progettuali sia per le nuove infrastrutture sia, soprattutto, per la manutenzione di quelle esistenti. Il libro è stato presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi in Aula Magna di Facoltà nel novembre 2009.

Nell’ambito dell’Impatto ambientale del traffico veicolare sono stati affrontati due temi: la mitigazione delle vibrazioni indotte dal traffico sugli edifici in area urbana e l’invio a recapito delle acque di piattaforma, esaminando le possibili tecniche di pre-trattamento per la frazione più inquinata dei deflussi, cioè per le acque di prima pioggia.

Nel settore di ricerca della “city logistics” o Logistica urbana, prendendo in esame la distribuzione delle merci nei centri urbani, incluse le z.t.l., si è individuato un criterio di ottimizzazione e ridistribuzione spaziale delle aree di sosta.

Nell’area dei Rilievi ad alto rendimento dei parametri funzionali stradali si sono analizzate e descritte, dopo apposite sperimentazioni, le potenzialità offerte dal laser scanning nel settore della determinazione caratteristiche funzionali delle pavimentazioni stradali.

In relazione agli studi riguardanti il rinforzo delle sovrastrutture stradali, l’ISSMFE (International Society of Soil Mechanics and Foundation Engineering) ha chiamato lo scrivente, che inoltre è stato membro di due Commissioni dell’UNI (Materiali stradali e Geosintetici) e del Comitato tecnico nazionale C8, dell’A.I.P.C.R.: “Pavimentazioni Flessibili” (membro, con funzione di Coordinatore, del gruppo di lavoro “Pavimentazioni flessibili con interstrati sintetici”), a far parte, quale rappresentante italiano, della Commissione Europea ERTC 11: “Geotechnical aspects in pavement design and construction” presieduta dal Prof. S.F. Brown della Nottingham University.

Lo scrivente è inoltre stato membro della “Commissione di Studio per le Norme Tecniche relative ai Materiali Stradali, alla Progettazione, Costruzione e Manutenzione delle Infrastrutture stradali”, nominata dal CNR.

Responsabilità̀ scientifica di progetti di ricerca:

(2001-2004) MIUR – PRIN2001: Caratteristiche meccaniche e reologiche di rivestimenti bituminosi ed interazione superficie - pneumatico - Responsabile scientifico di Unità di ricerca per la sede di Bologna.

(2004-2006) MIUR - Progetto FIRB 2001: Studio di miscele bituminose di tipo non tradizionale per la mitigazione del rumore e delle vibrazioni da traffico stradale: requisiti progettuali e controlli di produzione - Responsabile scientifico di Unità di ricerca per la sede di Bologna.

Appartenenza a comitati scientifici ed editoriali

Editor e reviewer per riviste internazionali tra le quali:

Elsevier, Construction & Building Materials; Elsevier, Composites Part B: Engineering; Springer, Environmental Earth Sciences; ASCE, Journal of Geotechnical and Geoenvironmental Engineering; Taylor and Francis, International Journal of Pavement Engineering; TRB, Transportation Research Record; Ed. Board del Journal of Waste Management and Environmental Issues; Hindawi, Advances in Civil Engineering.

Altre attività

Responsabile scientifico del Laboratorio sperimentale stradale (LAS) del DICAM

Presidente della sezione Emilia Romagna – Marche dell’Associazione Italiana per l’Ingegneria del Traffico e dei trasporti (AIIT) fino al settembre 2015.

Già membro di due Commissioni dell'UNI (Materiali stradali e Geosintetici).

Membro della “Commissione di Studio per le Norme Tecniche relative ai Materiali Stradali, alla Progettazione, Costruzione e Manutenzione delle Infrastrutture stradali”, del CNR.

Membro, e Coordinatore del gruppo di lavoro “Pavimentazioni flessibili con interstrati sintetici”, del Comitato tecnico nazionale C8 – “Pavimentazioni flessibili” dell'AIPCR (1996-1999).

Membro del gruppo di lavoro “Pavimentazioni per la viabilità minore”, del Comitato tecnico nazionale C7/8 – “Pavimentazioni stradali” dell'AIPCR (2000-2003).

Relazioni a conferenze e simposi nazionali ed internazionali

(2003) Relatore –Convegno Nazionale “Asphaltica” sul tema: “La sigillatura delle lesioni e dei giunti stradali”, Padova.

(2004) Relatore – Congresso Internazionale VIATEC, Bolzano, Settembre.

(2005) Relatore – XVIII Convegno Nazionale sul tema: “Geosintetici nelle costruzioni di terra: Infrastrutture stradali e ferroviarie”, 12 Ottobre 2005, Bologna.

(2005-2006) Relatore Corsi CESCAM “Tecniche per la sicurezza in ambito urbano” IX e X sui temi: – Interventi per incentivare la mobilità non motorizzata ed Intersezioni a raso”, Ottobre 2005 e 2006 , Desenzano del Garda.

2006 Presidente di sessione tecnica al Bike Expo, Convegno Internazionale sul tema: “Progetto sicurezza sulle strade”, 20-22 Gennaio, Padova.

2014 Organizzazione della Summer School Internazionale SIIV: Next generation road infrastructure: sustainable, smarter and safer.- 8 -12 settembre 2014. Bologna

2015 Relatore unico al seminario: "Dispositivi di sicurezza: normativa e progettazione" organizzato dal Collegio ingegneri di Verona.

Progetti di ricerca

(2007) Laboratorio NTEC Università di Nottingham - Caratterizzazione dinamica di

conglomerati bituminosi con prove non distruttive;

(2007) Laboratorio NTEC Università di Nottingham - Caratterizzazione sperimentale

di strati non legati rinforzati con geogriglie;

(2007) Laboratorio Università di Delft - Caratterizzazione di conglomerati bituminosi

a fatica con prove 4PB.

Convenzioni e contratti di ricerca completati

(2003-2005) ISOLTEMA – (CV) - Applicazione di giunti bituminosi nelle costruzioni stradali.

(2004-2005) Provincia di Forlì-Cesena – (CV) – Monitoraggio della Sicurezza Stradale nell'ambito del Progetto Integrato di Messa in Sicurezza di un Tratto Urbano della S.P. 4 “Del Bidente” - Ex SS 310 in Comune di Meldola (FC);

(2006-2007) API SpA – Caratterizzazione prestazionale di conglomerati bituminosi formulati con tecnologia api;

(2006-2007) API SpA – Studio finalizzato al controllo della qualità dei bitumi formulati con tecnologia api;

(2006-2007) API SpA – Caratterizzazione prestazionale in sito di una pavimentazione speciale soggetta a traffico intenso progettata con tecnologia api.

(2007-2008) Autovie Venete SpA – Manutenzione e riqualificazione del raccordo Villesse-Gorizia;

(2008-2010) CGS Consolidamenti – Miglioramento e stabilizzazione di materiali per sottofondi;

Attività di supervisione nei corsi di Dottorato

Katya Biasuzzi – Studio dell'efficacia degli interventi di ingegneria della sicurezza nella riqualificazione di infrastrutture stradali – Ciclo XVII

Valeria Vignali – Impiego di metodi numerici avanzati nello studio delle opere di sostegno delle terre – Ciclo XVIII;

Margherita Marinelli – Criteri progettuali ed analisi del rischio nell'ottimizzazione dei tracciati stradali per i veicoli a due ruote – Ciclo XIX;

Andrea Cocurullo – Caratterizzazione meccanica avanzata dei conglomerati bituminosi: valutazione del modulo e test a fatica a trazione indiretta ed a flessione, prove con ultrasuoni - Ciclo XX

Raffaele Spilla – Tecniche numeriche di studio della sicurezza stradale in riferimento alle ultime indicazioni normative - Ciclo XXI

Gian Paolo Dezi - Logistica ed Infomobilità di persone e merci – Ciclo XXII

Claudio Lantieri - Trattamento delle terre per sottofondi e fondazioni: studio sperimentale sulle metodologie di progetto e di controllo – Ciclo XXII

Matteo Pettinari – Caratterizzazione a fatica dei conglomerati bituminosi mediante prove dinamiche - Ciclo XXIII