Foto del docente

Giovanni Tartarini

Professore associato confermato

Dipartimento di Ingegneria dell'Energia Elettrica e dell'Informazione "Guglielmo Marconi"

Settore scientifico disciplinare: ING-INF/02 CAMPI ELETTROMAGNETICI

Coordinatore del Corso di Laurea in Ingegneria elettronica e telecomunicazioni

Temi di ricerca

Parole chiave: Fibre ottiche e guide ottiche integrate Sistemi in fibra ottica per Radioastronomia Sistemi analogici in fibra ottica Metodi numerici per l'elettromagnetismo Reti ottiche di accesso e domestiche Fibre Multimodali e in Plastica

1. Sistemi di tipo "Radio over Fiber".
Questo tema è direttamente connesso al rapporto con l'Istituto di Radioastronomia-Istituto di Astrofisica, e con la ditta CommScope Italy srl, produttrice di Sistemi Radio over Fiber, con cui sono in corso collaborazioni. Le applicazioni di queste attività riguardano rispettivamente  la trasmissione del segnale radioastronomico attraverso la fibra ottica e  la distribuzione del segnale mobile per telecomunicazioni. Sono inoltre presenti su questo settore collaborazioni con Istituti di Ricerca europei.

2. Componenti e dispositivi ottici
Questo tema di ricerca si riferisce allo studio teorico e sperimentale  di componenti di sistemi ottici (trasmettitori laser, ricevitori, amplificatori ottici) finalizzato alla realizzazione di sistemi di trasmissione con un elevato rapporto tra prestazioni e costi.

3.  Metodi Numerici
Questo tema si inquadra  nella competenza storica del gruppo di ottica del DEI (già DEIS), grazie alla quale sono attive da tempo collaborazioni  con diverse Università e laboratori di ricerca.  L'obiettivo di questa linea di ricerca è lo sviluppo di modelli di simulazione di componenti e dispositivi ottici, effettuato in parallelo ad  attività di studio sperimentale sugli stessi componenti e dispositivi. Quest'ultima può essere effettuata presso il DEI o presso partner dotati delle attrezzature necessarie alla sua effettuazione. 

  1. Riguardo alla prima linea di ricerca (Sistemi "Radio Over Fiber"),l'attività principale viene svolta in collaborazione con l'Istituto di Radioastronomia, con l'obiettivo di individuare collegamenti in fibra ottica ad alto rapporto prestazioni/costi da utilizzare nel downlink da antenna a sala di elaborazione dati. Questa attività viene svolta all'interno del progetto "Square Kilometer Array" (SKA). Sempre su questo tema, gia' da alcuni anni è attiva una collaborazione tra il DEI (già DEIS)  e la ditta CommScope Italy srl, la quale produce sistemi ottici di questo tipo. La collaborazione ha gia' portato ad alcuni risultati come la stipula di una Convenzione, la produzione di lavori scientifici, e l'accensione di contratti di trasferimento tecnologico (SPINNER) che coinvolgono laureati in Ingegneria seguiti dal gruppo di Ottica. L'attività di ricerca svolta finora ha riguardato principalmente lo sviluppo di strumenti per il progetto di collegamenti basati su fibra ottica monomodale in modo da mettere in conto tutte le possibili cause di deterioramento della qualità del segnale ricevuto. Un obiettivo che ci si pone con riferimento all'attivita' futura è invece lo studio di questi sistemi in uno scenario più ampio, nel quale il canale trasmissivo possa essere anche costituito da fibra ottica multimodale o in plastica come ad esempio nel caso in cui si debba effettuare la distribuzione di servizi wireless multi standard e multi operatore all'interno di edifici. Questa attività ha ricevuto un grosso impulso grazie al progetto europeo ALPHA (Architectures for fLexible Photonic Home and Access Networks) che si è svolto dal 2008 al 2011, nel quale sia la Commscope Italy sia il DEI (tramite il Gruppo di Ottica) hanno partecipato come partner. A valle del progetto ALPHA varie attività di ricerca proseguiranno in questo settore. In particolare si prevede di effettuare ricerche riguardo all'utilizzo della modulazione di frequenza all'interno dei collegamenti RoF, che potrebbe portare ad un miglioramento delle loro prestazioni.
  2. La seconda linea di ricerca consiste nell'individuare soluzioni innovative e a basso costo per la realizzazione di componenti, dispositivi e sotto-sistemi (trasmettitori, ricevitori, componenti realizzati in fibre di vario tipo), partendo dalla loro caratterizzazione sperimentale e dallo sviluppo di appropriati modelli di simulazione e progetto. L'obiettivo finale può essere la realizzazione di Sistemi di Trasmissione di tipo "Radio over Fiber", oppure la realizzazione di particolari componenti per telecomunicazioni o per sensoristica.   
  3. La terza linea di ricerca, come detto brevemente in precedenza, costituisce un settore nel quale il Gruppo di Ottica del DEI   ha acquisito competenza nel corso degli anni.  Simulatori "elettromagnetici" sono stati sviluppati nel corso degli anni presso il gruppo di ottica del DEI, basati su Metodi diversi, i quali presentano caratteristiche fra loro complementari. Di recente, sono stati poi sviluppati simulatori più "sistemistici" orientati allo studio nella loro globalità  di sistemi di telecomunicazione in fibra ottica, facendo anche parzialmente uso di pacchetti software commerciali. La ricerca in questo settore consiste in ogni caso nel continuo aggiornamento dei programmi di simulazione con gli obiettivi di mettere in conto nuovi fenomeni fisici, e al tempo stesso migliorare le prestazioni in termini di tempo di calcolo e/o di quantità di memoria richiesta per effettuare le simulazioni.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.