Foto del docente

Giorgia Pavani

Professoressa associata

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali

Settore scientifico disciplinare: IUS/21 DIRITTO PUBBLICO COMPARATO

Temi di ricerca

– Governo locale

– Legal Drafting

– Giustizia costituzionale

– Diritto di informazione e radiotelevisioni

- Tribunali elettorali



Governo locale: sul tema del governo locale in Italia e in chiave comparata sono stati pubblicati una serie di contributi (v. pubblicazioni). Principalmente la ricerca si è incentrata sulle politiche dei diritti a livello locale negli ordinamenti decentrati. In particolare questa ricerca prende in considerazione sia la fase discendente (l'attuazione dei diritti costituzionali a livello locale) che quella ascendente (protezione dei nuovi diritti). Recentemente sono stati intrapresi studi sulla attuazione e promozione dei diritti a livello regionale

 

Legal Drafting: è un filone di ricerca costantemente sviluppato (v. pubblicazioni) e trattato durante vari corsi di aggiornamento di funzionari e segretari comunali.

 

Giustizia costituzionale: le ricerche sulla giustizia costituzionale si sono incentrate principalmente sul ruolo del parametro e parte delle ricerche sono racchiuse in un saggio (v. pubblicazioni). Le ricerche si pongono lo scopo di analizzare gli ordinamenti giuridici che hanno incluso nel parametro di costituzionalità i Trattati internazionali e le Carte dei diritti prodotte in ambito europeo, al fine di classificare i sistemi di giustizia costituzionale sulla base del ruolo assunto dal parametro.

 

Diritto dell'informazione e radiotelevisioni: questo è un nuovo tema di ricerca intrapreso dopo un periodo di studi in Spagna (v. CV). Nel 2011 è stato completato lo studio della disciplina dei sistemi radiotelevisivi in alcuni ordinamenti decentrati. La ricerca muove da una base bibliografica acquisita durante le ricerche all'estero e da una serie di contatti con docenti italiani e stranieri che da tempo si dedicano allo studio di questo tema. La ricerca si propone di classificare gli ordinamenti giuridici europei decentrati sulla base della disciplina radiotelevisiva (separazione delle competenze tra Stato ed enti territoriali), comprensiva anche degli eventuali organi di controllo (sia nazionali che territoriali). Nel 2012 è stata pubblicata una monografia sui sistemi radiotelevisivi comparati; l'obiettivo per il 2013 è di approfondire alcuni temi chiave della monografia in alcune pubblicazioni settoriali.

PRIN 2008 Magie (vedi CV): il progetto di ricerca è scaduto, ma le ricerche sono proseguite fino al 2011 con la pubblicazione del volume che raccoglie i risultati finali della ricerca (L. Pegoraro, G. Pavani, S. Pennicino, Chi controlla le elezioni? Verifica parlamentare dei poteri, Tribunali, Commissioni indipendenti, Bup, Bologna, 2011) e proseguiranno nel 2013 con la curatela di una versione in castigliano (commissionata da Fundap con la partecipazione del Instituto Federal Electoral messicano) modificata e arricchita rispetto alla versione in italiano.

Sintesi del progetto di ricerca: L'Unità di ricerca di Bologna si propone di approfondire lo studio del tema del controllo sui procedimenti elettorali, che ha recentemente assunto un importante rilievo in molti Paesi europei, in particolare quelli di nuova democrazia, ed extraeuropei. Il tema risulta di particolare interesse non soltanto per la sua attualità, comprovata dalle recenti esperienze di ordinamenti come quello venezuelano, ucraino, messicano e, non ultimo, statunitense, ma anche in termini più strettamente teorici perché il controllo “neutrale” dei risultati elettorali rappresenta un fattore essenziale per la legittimazione democratica dei governi e delle maggioranze parlamentari.