Foto del docente

Francesco Rosario Ferraro

Professore ordinario

Dipartimento di Fisica e Astronomia "Augusto Righi"

Settore scientifico disciplinare: FIS/05 ASTRONOMIA E ASTROFISICA

Curriculum vitae

RECORD ACCADEMICO

Francesco R. Ferraro (FRF), nato a Corsano (LE) il 14/05/1961, e’ Professore Ordinario presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA) dell’Universita` di Bologna. Si occupa principalmente di Astrofisica Stellare, cioe` dello studio delle popolazioni stellari nella Galassia e nel Gruppo Locale.

Il suo lavoro di ricerca si articola in due filoni principali che possiamo definire di SOCIOLOGIA e
ARCHEOLOGIA STELLARE


SOCIOLOGIA STELLARE: studio dell’impatto delle condizioni “ambientali” sull'evoluzione delle stelle
attraverso lo studio degli ammassi stellari. I nuclei ad alta densita` degli ammassi stellari possono
essere considerati delle vere e proprie fornaci di oggetti esotici (binarie X, Millisecond Pulsars, Blue
Stragglers, ecc.) che sono il prodotto dell'evoluzione di vari tipi di sistemi binari, la cui formazione
ed evoluzione e` fortemente influenzata dalle interazioni stellari.

ARCHEOLOGIA STELLARE: gli ammassi globulari della Galassia sono tra gli oggetti piu vecchi
dell’Universo: si sono formati all’epoca della formazione della Galassia. In particolare l’esplorazione
di queste strutture nel Bulge Galattico ha portato alla scoperta di sistemi stellari con l’aspetto di
normali ammassi globulari ma con un contenuto stellare complesso in termini di eta` e contenuto
metallico. Queste strutture potrebbero essere i reperti archeologici delle strutture primordiali che
hanno contribuito alla formazione della Galassia.

AWARDS

  • 2018 – Premio Internazionale “L. Tartufari” per l’Astronomia assegnato dall’ Accademia Nazionale dei Lincei
  • 2011-2016 – ERC Advanced Grant per il progetto Cosmic-Lab

FORMAZIONE

  • 1985: laurea in Astronomia all'Universita` di Bologna nel 1985 conil massimo dei voti (110 e Lode).
  • 1989: Titolo di Dottore di Ricerca in Astronomia.
  • 1989-1991; Post-doctoral fellow presso l'European Southern Observatory(ESO).

CARRIERA PROFESSIONALE

  • 1990-2002: Ricercatore Astronomo presso l'Osservatorio Astronomico di Bologna.
  • 2002- 2006 Professore Associato presso il Dipartimento di Astronomia dell'Universita' degli Studi di Bologna (UNIBO)
  • 2006-ora: Professore Ordinario presso il Dipartimento di Astronomia (ora Dipartimento di Fisica e Astronomia) UNIBO

CARICHE ACCADEMICHE

  • 2020-2023: Presidente della commissione per l'abitazione scientifca nazionale al ruolo di professore di I e II fascia nel settore 02/C1
  • 2016-2021: Coordinatore del Dottorato in Astrofisica UNIBO
  • 2006-2012: Presidente di Corso di Studi della Laurea Triennale in Astronomia e della Laurea Magistrale in Astrofisica e Cosmologia.
  • Dal 2011: membro della Giunta di Dipartimento di Fisica e Astronomia.
  • Dal 2012:membro del Consiglio della Scuola di Scienze.
  • 2012-2015: membro della Commissione per l'attribuzione della Abilitazione Scientifica Nazionale per professori di I e II fascia nel settore 02/C1.
  • 2015-2016: membro della Commissione di valutazione delle chiamate dirette per professori di prima e seconda fascia per il settore concorsuale 02/C1.

ATTIVITA` DI RICERCA

  • 2023-2024: PI del Large Programme di osservazione "Probing the early history of the Milky Way assembling with the chemical DNA of Bulge stellar systems" a cui sono state assegnate 255 ore di osservazione al Very Large Telescope dell'ESO
  • 2020-2023: PI del Large Programme di osservazione"What is going on in globular cluster cores? Unveiling the core kinematics at sub-arcsec scale" a cui sono state assegnate 145 ore di osservazione al Very Large Telescope dell'ESO
  • 2019-2023: PI del progetto LIGHT-ON-DARK (finanziato dal MIUR nell'ambito del PRIN2017)
  • 2011-2016: PI del progetto Cosmic-Lab (finanziato con 1.88 Milioni di Euro dall'ERC).
  • Nel 2014-2016 ha coordinato due Large Programme a cui sono state assegnate oltre 300 ore di osservazione con il Very Large Telescope dell'ESO.
  • Nel 2009 ha coordinato un Large Programme a cui sono state assegnate 177 orbite di osservazione con il telescopio spaziale Hubble. Questa costituisce la piu` grande assegnazione di tempo di osservazione al telescopio spaziale mai ottenuta da un ricercatore europeo (ottenuta attraverso una severa competizione internazionale: solo 17 proposal sono stati approvati su un totale di 266 presentati).
  • Coordina le attivita` di ricerca del gruppo di studio delle popolazioni stellari del DIFA (negli ultimi 5 anni: 3 ricercatori, 7 dottorandi e oltre 15 post-doc).

PRODUZIONE SCIENTIFICA:

FRF ha pubblicato circa 500 lavori di cui oltre 300 su riviste internazionali con referee e numerose review su invito (piu di 15 negli ultimi 5 anni). L'impatto internazionale di questa intensa produzione scientifica e` testimoniato dalle oltre 17000 citazioni nella letteratura scientifica del settore con un indice h = 76.

I risultati di alcune ricerche coordinate da FRF sono state pubblicate dalla prestigiosa rivista Nature:

(1) "The cluster Terzan 5 as a remnant of a primordial building block of the Galactic bulge", Ferraro et al. 2009, Nature 462, 483;

(2)"Two distinct sequences of blue straggler stars in the globular cluster M30", Ferraro et al. 2009, Nature 462, 1028.

(3) "Dynamical age differences among coeval star clusters as revealed by blue stragglers", Ferraro et al 2012, Nature, 492, 393

(4)“Size diversity of old Large Magellanic Cloud clusters as determined by internal dynamical evolution”, Ferraro et al., 2019, Nature Astronomy, 3, 1149

(5) A new class of fossil fragments from the hierarchical assembly of the Galactic bulge”, Ferraro et al., 2021, Nature Astronomy, 5, 311

(6) “Slowly cooling white dwarfs in M13 from stable hydrogen burning”, Chen, Ferraro et al., 2021, Nature Astronomy, 5, 1170

(7) “Fast rotating Blue Stragglers prefer loose clusters”, Ferraro et al., 2023, Nature Communications, 14, 2584

 

ESPERIENZA OSSERVATIVA E SOGGIORNI ALL'ESTERO

FRF possiede una lunga esperienza osservativa con la piu' moderna strumentazione ottica, ultravioletta e infrarossa presso i maggiori telescopi dell'ESO (VLT, NTT, 3.6m, 2.2m etc), il telescopio Nazionale Galileo, l'LBT, il telescopio americano Keck, il telescopio giapponese SUBARU e il telescopio spaziale Hubble. Oltre 300 notti di osservazione sono state assegnate a progetti coordinati da FRF negli ultimi 10 anni.

Ha inoltre trascorso numerosi soggiorni professionali all'estero presso vari istituti di ricerca internazionali.


  • 2018: Visiting Professor presso l’Indiana University (Bloomington (USA)  
  • 2017: Visiting Professor presso l'ESO (Garching - Germany):1 Giugno - 31 Luglio
  • 2017: Visiting Astronomer at the John Moore University (Liverpool, UK)
  • 2015, 2014, 2005: Visiting Astronomer at the Keck Observatory (Hawaii, USA)
  • 2014, 2008, 2007, 2006, 2002, 2000, 1999, 1997, 1995, 1993: Visiting Astronomer at ESO-Chile
  • 2013: Visiting Astronomer at the Indiana University (Bloomington, USA)
  • 2013, 2012, 2008, 2003, 2001, 1993, 1991: Visiting Astronomer at the StSci (Baltimore, USA)
  • 2013, 1999, 1995: Visiting Astronomer at ESO- Garching (Germany)
  • 2012: Visiting Astronomer at the Drexel University (Philadelphia, USA)
  • 2009: Visiting Astronomer at the Kavli Institute for Theoretical Physics (UCSB, Santa Barbara, USA)
  • 2008, 2006, 2002, 1997: Visiting Astronomer at the Virginia University (USA)
  • 2005, 2003: Visiting Astronomer at the Los Angeles University of California (USA)
  • 2003: Visiting Astronomer at the Universidad Catolica de Chile, Santiago, (Chile)
  • 1999-2000: Associate at the ESO Instrumental Division (Garching, Germany)
  • 1994: Visiting Astronomer at the INAOE, Tonantzintla, (Puebla, Mexico)

INCARICHI INTERNAZIONALI

  • 2018-2021: Membro ESA dello User Committee del Telescopio Spaziale Hubble (STUC) - (Baltimora, USA)
  • 2013: Presidente del Panel Galattico per la selezione dei programmi osservativi del Telescopio Spaziale Hubble (Baltimora, USA)
  • 2012: Membro del Comitato per la selezione dei programmi osservativi del Telescopio Spaziale Hubble (Baltimora, USA)
  • 2012: Membro dell’“Organismo indipendente di valutazione dell’attivita` di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica” (INAF)
  • 2007-2009: Membro del comitato di selezione dei programmi osservativi per il Large Binocular Telescope (LBT)
  • 2008: Membro dell’Observing Program Committee dello European Southern Observatory (Germany)
  • 2008: Membro del Comitato per la selezione dei programmi osservativi del Telescopio Spaziale Hubble (Baltimora, USA)
  • 2001-2003: Membro dello User Committee per lo “Space Telescope European Coordinating Facility” (Germany)
  • 2001-2003: Membro dell’Observing Program Committee dello European Southern Observatory (ESO, Germany)
  • 2001: Membro del Comitato per la selezione dei programmi osservativi del Telescopio Spaziale Hubble, (the Hubble Space Telescope, Baltimora, USA)
  • Referee (valutatore) per la selezione delle pubblicazioni presso le maggiori riviste internazionali nel settore astrofisico: “Nature”, “The Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (MNRAS)”, “Astronomy and Astrophysics (A&A)”, “The Astrophysical Journal (ApJ)”, “The Astronomical Journal (AJ)”
  • 2000-2015: Referee per il finanziamento di progetti scientifici per conto di agenzie internazionali e nazionali (FONDECYT, Cile, Svezia, Spagna, etc)
  • 1999-2010: Referee esterno per la selezione dei programmi osservativi presso il Telescopio Nazionale Galileo (TNG), Isole Canarie, Spagna
  • 2000-2003: Membro del consorzio ITAL-FLAMES per la costruzione dello spettrografo FLAMES, installato sul Very Large Telescope (VLT) dell’ESO

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.