Foto del docente

Francesco Carbognin

Professore associato

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Settore scientifico disciplinare: L-FIL-LET/11 LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA

Contenuti utili

Informazioni generali circa l'esame di 02609 - LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (O-Z) (Laurea in Dams - discipline delle arti, della musica e dello spettacolo)

***IMPORTANTE***

Dal 1° giugno 2022 gli esami (scritti e) orali saranno necessariamente ed esclusivamente tenuti in presenza. Questo significa che - fino a nuova indicazione - NON si eseguiranno più appelli ONLINE. Pertanto invito gli attualmente iscritti a liste ONLINE ad annullare tempestivamente la propria iscrizione e ad iscriversi alle liste IN PRESENZA.

L'esame di Letteratura Italiana Contemporanea è composto da a) una prova scritta;  b) una prova orale. Il voto finale del Corso di Letteratura Italiana Contemporanea terrà conto dei risultati riportati nelle due diverse prove.

Il programma da preparare è quello relativo all’anno effettivamente seguito, anche se diverso da quello in corso. Uno studente, poniamo, che abbia seguito il Corso di Letteratura Italiana Contemporanea nell’a.a. 2017-2018 e che intenda sostenere l’esame scritto e orale nel 2020, preparerà il programma dell’a.a. 2017-2018. Le prove (scritta e orale) verteranno esclusivamente sul programma da lui seguito. 

a) La prova scritta (tenuta quattro volte l'anno) consiste in due domande che richiedono risposte di 25 righe ciascuna. Tra i quesiti proposti potranno essere richieste brevi analisi testuali di brani analizzati a lezione. La prova dura 2 ore (oltre ai 10 minuti circa necessari all'illustrazione della prova). Dopo la verifica dei presenti/assenti, vi sarà consegnato il file word preimpostato contenente le domande cui rispondere, da riconsegnare (nei modi illustrati il giorno della prova) all'orario stabilito. La valutazione (espressa attraverso uno dei seguenti giudizi: "insufficiente", "sufficiente", "discreto", "buono", "ottimo") sarà determinata dal livello delle abilità linguistico-grammaticali e dalle competenze storico-letterarie acquisite dallo studente durante il corso. L'esito della prova scritta non è preclusivo: ci si potrà presentare all'esame orale anche dopo una prova scritta valutata come insufficiente, a meno che essa non sia risultata "inclassificabile" a fronte di una scrittura che presenti lacune sotto il profilo grammaticale e contenutistico.

La valutazione della prova scritta figurerà in AlmaEsami almeno un giorno prima della prova orale.

Gli studenti di madrelingua non italiana sostituiranno la prova scritta con una tesina di 5 pagine su un argomento concordato in anticipo con il docente. Dovranno iscriversi a un appello di prova scritta; dovranno dunque partecipare (online) a quell'appello e consegnare la tesina (via teams o via mail) quando sarà loro richiesto, durante quello stesso appello.

b) Alla prova orale lo studente avrà accesso dopo aver eseguito la prova scritta. La prova orale potrà essere sostenuta in qualsiasi appello di qualsiasi anno (non necessariamente nell'appello immediatamente successivo alla prova scritta: per esempio, uno studente potrà sostenere la prova scritta nel maggio del 2022 e la prova orale nel marzo 2023). L'esame orale consiste in un colloquio sugli argomenti del corso. Durante l'esame, allo studente sarà chiesto di commentare uno o più testi analizzati a lezione.