Foto del docente

Francesca Cenerini

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: L-ANT/03 STORIA ROMANA

Curriculum vitae

Formazione

Laureata in Storia antica nel 1982 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna.

Carriera accademica

Vincitrice di concorso libero per Ricercatore, gruppo Storia antica, dal 16/05/1983 in servizio presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna, dal 16/05/1986 in qualità di Ricercatore confermato (Gruppo L02B). Dal 1 ottobre 2001 è Professore associato (SSD LAnt/03) presso la medesima Facoltà. Dal 1 ottobre 2004 è Professore associato confermato presso la Scuola di Lettere e Beni culturali dell'Università di Bologna. Nel 2014 (tornata del 2012) ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica Nazionale per la prima fascia conseguita ai sensi dell’art. 16 della legge 240/2010 per il settore concorsuale 10/D1 – STORIA ANTICA, SSD: L-ANT/03 – STORIA ROMANA. Dal 1 febbraio 2016 è professore ordinario.

 

Attività didattica

In qualità di Ricercatore ha svolto i compiti didattici integrativi sotto forma di cicli seminariali e di esercitazioni di alcuni corsi ufficiali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna (Antichità greche e romane; Epigrafia e antichità romane; Storia dell'Emilia Romagna nell'antichità; Storia delle religioni del mondo classico; Storia romana con esercitazioni di epigrafia romana; Storia sociale del mondo antico). Negli a.a. 1994/1995 e 1995/1996 ha tenuto per affidamento la supplenza di Storia dell'economia antica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Ferrara; nell'a.a. 1996/1997 ha tenuto per affidamento la supplenza di Storia economica e sociale del mondo antico presso la medesima sede. Negli a.a. 1996/1997, 1997/1998, 1998/1999, 1999/2000 e 2000/2001 ha tenuto per affidamento la supplenza di Storia sociale del mondo antico presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna. Dall'a.a. 2001-20002 è stata titolare di "Storia sociale del mondo antico" e di "Storia delle donne nel mondo classico". Dall'a.a. 2004/2005 è stata anche titolare di "Storia sociale del mondo antico" per i corsi di laurea specialistica e magistrale in Storia (antica) e Archeologia e culture del mondo antico. Dall'a.a. 2006/2007 è stata anche titolare di un seminario su Storia e storiografia di genere per i corsi di laurea in Lettere e Storia. Dall'a.a. 2012-2013 è titolare di "Epigrafia e Istituzioni romane" per i corsi di studio triennali in Storia e Lettere (fino all' a.a. 2015-2016), per i corsi di studio magistrali di Scienze storiche, Archeologia e culture del mondo antico e Filologia, letteratura e tradizione classica; dall'a.a. 2012-2013 è titolare di "Epigrafia greca e romana" per la Scuola di specializzazione in Beni archeologici; dall'a.a. 2016-2017 è titolare dell'insegnamento di "Storia romana" per il corso di studio triennale in Lettere.

Attività scientifica

A partire dall'a.a. 1998 ha partecipato, come componente dell'unità locale, a numerosi programmi di ricerca nazionali ed internazionali sui processi di acculturazione epigrafica nel mondo romano. Nell'ultimo quinquennio si segnala: a.a. 2010-2012, coordinatore prof. A. Donati, Università di Bologna: “L’officina epigrafica romana: modello d'integrazione”; a.a. 2013-2016, coordinatore scientifico prof. G. Bonamente, Università di Perugia, responsabile scientifico prof. A. Giardina, Scuola Normale Superiore di Pisa: “ Il Mediterraneo antico da Alessandro Magno a Giustiniano: continuità e discontinuità”.

- Dall'a.a. 2014-2015 partecipa al progetto finanziato dal Ministerio de Economía y Competitividad spagnolo dal titolo “Marginacion politica, juridica y religiosa de la mujer durante el alto imperio romano (siglos I-III) [HAR2014-52725-P] (responsabile prof. P. Pavón, Universidad de Sevilla).

-Dall' a.a. 2017-2018 partecipa al Proyecto I+D+I de Excelencia finanziato dal Ministerio de Economía y Competitividad, Maternidades, filiaciones y sentimientos en las sociedades griega y romana de la Antigüedad. Familias alternativas y otras relaciones de parentesco fuera dela norma [HAR2017-82521P](responsabile R. M. Cid López, Universidad de Oviedo).

- Ha partecipato al progetto di censimento, di rilevamento e di studio del patrimonio epigrafico della regio VIII dell'Istituto per i Beni culturali della Regione Emilia-Romagna.

- Ha effettuato un soggiorno di studio, su invito, presso la Fondation Hardt pour l'étude de l'antiquité classique di Ginevra (giugno 1986).

- Ha partecipato (1986-1990) al gruppo incaricato della redazione della "Chronique Adriatique", d'intesa con l'Università di Bordeaux e con l'Ecole française de Rome.

- Ha partecipato al comitato scientifico preposto all'allestimento a Rimini (Museo della Città) della mostra "Rimini divina. Religioni e devozioni nell'evo antico (ottobre 2000- maggio 2001).

- Dal 1983 ha partecipato su invito a numerosi convegni nazionali ed internazionali con una relazione, il cui esito è riscontrabile nelle pubblicazioni.

- Ha organizzato i Seminari sulla condizione femminile nella documentazione epigrafica (Bologna, 2002; Verona, 2004) e ha presentato una relazione; ha curato gli atti.

- Ha organizzato il convegno sull'epigrafia romana in Sardegna (Sant'Antioco (CI), 2007) e ha presentato una relazione; ha curato gli atti.

- Partecipa al comitato scientifico ed è stata relatore ad alcuni convegni internazionali di studi de "L'Africa romana", organizzati dall'Università di Sassari.

- E' stata componente della segreteria scientifica ed è relatore ai colloqui internazionali organizzati dal Centro Bartolomeo Borghesi dell'Università di Bologna (Bertinoro (FC)), 2000, 2003, 2005, 2007, 2010, 2013, 2015 (con una relazione dal titolo "Quando la scrittura esposta continua sulla stessa pietra: alcuni esempi").

- Ha collaborato all'organizzazione del colloquio "Augustae und Politik / Augustae e politica (Zurigo (CH), 2008) e ha presentato una relazione. 

- Ha partecipato con una relazione ai convegni organizzati dal Forum dell'Ateneo di Padova per le politiche e gli studi di genere (Padova, 2007, 2008, 2009, 2010, 2012, 2014, 2015).

- Ha partecipato al convegno “Moneta e identità territoriale dalla polis antica alla civitas medioevale” (Bologna, settembre 2013) con una relazione dal titolo “Donna e città romana: identità civica e genere a confronto”, i cui Atti sono stati pubblicati nel dicembre 2016.

- Ha partecipato al gruppo di ricerca del progetto finanziato dall'Ateneo di Venezia Ca' Foscari 2012 (responsabile scientifico F. Rohr) di 24 mesi dal titolo "Matrone in politica e politica delle matrone. Spazi e modalità dell'azione femminile nella tarda repubblica romana”, ha organizzato il relativo convegno internazionale (ottobre 2014) in collaborazione con F. Rohr Vio e ha presentato una relazione dal titolo “Matronae tra tarda repubblica e primo impero: un nuovo profilo al femminile”; in collaborazione con F. Rohr Vio ha curato gli Atti, pubblicati nel luglio 2016.

- Ha partecipato al progetto di lavoro collettivo elaborato da I. Cogitore (Università di Grenoble), A. Bielman (Università di Lausanne) e A. Kolb (Università di Zurigo) dal titolo "Les femmes influentes dans les monarchies, de la Grèce hllénistique à l'Empire romain": due tavole rotonde, rispettivamente all’università di Grenoble -gennaio 2014- e all’università di Losanna -giugno 2014- e ha presentato una relazione dal titolo “Il matrimonio con un’Augusta: forma di legittimazione?”, contenuta nel volume Femmes influentes dans le monde héllénistique et à Rome, IIIe siècle av. J.C. - Ier ap. J.C., pubblicato nel settembre del 2016.

-Ha partecipato al convegno internazionale “Epigrafia e politica. Il contributo della documentazione epigrafica allo studio delle dinamiche politiche nel mondo romano” (Milano, gennaio 2015), con una relazione dal titolo “Donne e politica alla luce della documentazione epigrafica”, i cui Atti sono stati pubblicati del giugno 2017.

- Ha partecipato al convegno internazionale “Fondare” tra antichità e medioevo” (Bologna, maggio 2015) con una relazione dal titolo “Fondare la solidarietà sociale in età romana: il contributo delle testimonianze epigrafiche”, i cui Atti sono stati pubblicati nel dicembre 2016.

- Ha partecipato al convegno "Le cura cittadine nell'Italia romana" (Siena, aprile 2016) con una relazione dal titolo "Le attestazione delle curae municipali nella regio VIII", i cui Atti sono stati pubblicati nel giugno 2017.

- Ha partecipato al convegno internazionale "La storiografia tardoantica. Bilanci e prospettive. In memoria di Antonio Baldini (Bologna, giugno 2016) con una relazione dal titolo "Faustina Minore, Avidio Cassio e Marco Aurelio", i cui Atti sono stati pubblicati nel settembre 2017.

-Ha partecipato al seminario internacional “Cartografías de género en las ciudades antiguas. Memoria y poder de las mujeres” (Granada, novembre 2016), con una relazione dal titolo “Donne liberte di donne”, i cui Atti sono stati pubblicati nel dicembre 2017.

-Ha partecipato al convegno internazionale “Augusto dopo il bimillenario: un bilancio” (Milano, novembre-dicembre 2016), con una relazione dal titolo “Iulia Augusta: Livia dopo Augusto”, attualmente in pubblicazione.

- Componente del comitato scientifico che ha organizzato il Convegno internazionale "Gli Antichi alla corte dei Malatesta. Echi, modelli e fortuna della tradizione classica nella Romagna del Quattrocento" (Rimini, giugno 2016) e ha presentato una relazione dal titolo "Usi e abusi delle iscrizioni romane nella Rimini di Sigismondo", i cui Atti sono stati pubblicati nel febbario 2018.

- Ha partecipato al convegno “La nuova realtà. Il Principato di Augusto e l'organizzazione del consenso” (Messina, maggio 2017), con una relazione dal titolo “Le donne della domus di Augusto”, attualmente in pubblicazione.

- Ha partecipato al convegno “L'iscrizione nascosta” (Bertinoro, giugno 2017), con una relazione dal titolo “Le vicende di CIL XI, 408: la ricomparsa di un'iscrizione a lungo nascosta”, attualmente in pubblicazione.

- Ha partecipato al seminario intermedio del SAAME (Centro Interuniversitario di Storia e Archeologia dell'alto medioevo) "Vergini sacre, sacerdotesse, sanctimoniales. Donne consacrate e gestione dei patrimoni (secoli I-X)"  (Bologna, settembre 2017), con una relazione dal titolo “Dalle Vestali alle Flaminiche: la gestione delle ricchezze femminili in età romana".

- Ha partecipato al convegno internazionale "Traiano: Optimus Princeps" (Ferrara, settembre 2017), con una relazione dal titolo "Le donne di Traiano: la sorella Ulpia Marciana e la moglie Pompeia Plotina", attualmente in pubblicazione.

- Ha partecipato al convegno internazionale "Marginacion y mujer en el altoimperio romano (siglos I-III) nell'ambito del "Proyecto de I+D HAR2014-52725-P. Conditio Feminae. Marginacion politica, juridica y religiosa de la mujer durante el alto imperio romano (siglos I-III)" (Siviglia, ottobre 2017), con una relazione dal titolo "Flaminiche e politica nelle città dell'Italia romana: ruolo attivo o marginale?", attualmente in pubblicazione.

- Ha partecipato al convegno internazionale "Livius noster. Convegno internazionale di studi su Tito Livio" (Padova, novembre 2017), con una relazione dal titolo "Il ruolo delle donne nella narrazione liviana: alcuni esempi", attualmente in pubblicazione.

- Ha partecipato al convegno internazionale "Couples exceptionnels dans le monde hellénistique et romain" (Losanna, novembre 2017), con una relazione dal titolo "Una coppia eccezionale di lunga durata: Augusto e Livia", attualmente in pubblicazione.

- Il contributo “La rappresentazione epigrafica dell’infanzia servile nella regio VIII” è stato accettato per la pubblicazione degli “Atti della XXe Rencontre franco-italienne sur l’Epigraphie du Monde Romain: Esclaves et maîtres dans le monde romain. Expressions épigraphiques des liens et relations” che si è svolta a Poitiers nel settembre 2014; la pubblicazione "Esclaves et maîtres dans le monde romain" dirigé par Monique Dondin-Payre et Nicolas Tran è consultabile in versione on line all' indirizzo https://books.openedition.org/efr/3188; la versione a stampa è stata pubblicata nel 2017.

- Ha curato, assieme a I.G. Mastrorosa dell'Università di Firenze, il volume miscellaneo Donne, istituzioni e società fra tardo antico e alto medioevo, pubblicato nel dicembre 2016, con contributi di F. Cenerini, A. Molinier Arbo, B. Girotti, D. Motta, H. Ménard, A. Canellis, R. Mentxaka, M. Cassia, I.G. Mastrorosa, M. Coumert, F. Roversi Monaco, L. Di Paola Lo Castro, S. Giorcelli Bersani.

- E' supervisore per la regio VIII della banca dati EDR (Epigraphic Database Roma).

- E' co-promotore del Gruppo internazionale di studi sulle donne e sulla famiglia nella Roma antica (GIEFFRA); questa rete di ricerca (http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=180489 ) ha lo scopo di riunire studiosi del mondo romano specialisti in diverse discipline (epigrafisti, giuristi, papirologi, numismatici, archeologi, storici dell’arte, filologi), per promuovere attraverso l’analisi delle fonti antiche studi sulle donne e sulla famiglia nel mondo romano (dal periodo repubblicano alla tarda antichità, in Italia e nelle Province); promotori: Francesca Cenerini (Università di Bologna), François Chausson (Université de Paris 1 Panthéon-Sorbonne), Isabelle Cogitore (Université de Grenoble-Alpes), Francesca Rohr Vio (Università Ca’ Foscari Venezia).

- Referee di riviste e di progetti internazionali e italiani nel settore storia antica. In particolare referee ufficiale del XV. Internationalen  Kongresses fuer Griechische und Lateinische Epigraphik, Wien, 28 agosto - 1 settembre 2017 e chair della III sessione "Società del mondo romano".

- Ha curato l'allestimento e il riallestimento (in seguito all'acquisizione di nuovo materiale da parte della Soprintendenza archeologica delle province di Cagliari e Oristano) del lapidario romano del museo archeologico Ferruccio Barreca di Sant'Antioco (CI); ha studiato inoltre le iscrizioni della collezione privata Biggio (Sant’Antioco).

- Ha partecipato nel triennio 2011-2012-2013 alla Summer School organizzata dall’Università di Sassari, dalla Provincia di Carbonia-Iglesias e dal Comune di Sant’Antioco con una serie di conferenze e di lezioni divulgative aperte al pubblico, queste ultime sul lapidario romano del Museo di Sant’Antioco.

- Ha partecipato alla conferenza stampa “Recupero e ricontestualizzazione dei Beni culturali,” d’intesa con il Comando carabinieri Tutela patrimonio culturale” (Sant’Antioco, novembre 2008); partecipazione alla “Settimana della Cultura” e all’iniziativa “Musei aperti” indette dal Comune di Sant’Antioco (aprile-maggio 2012) con una conferenza sulle nuove acquisizioni epigrafiche del Museo archeologico di Sant’Antioco.

- Ha partecipato nel triennio 2011-2012-2013 agli scavi archeologici nell’area del cd. Cronicario (Sant’Antioco, CI).

- Ha partecipato alle Tavole Rotonde aperte al pubblico (organizzate dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, dal Servizio educativo della Pinacoteca di Bologna e dalla Casa delle Donne per non subire violenza a Bologna, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne) aventi in oggetto il tema “Donne nell’antichità: le radici della civiltà del rispetto” con due conferenze: 23 novembre 2012: La matrona romana e le molteplici facce del rispetto; 22 novembre 2013: Lo stupro di Lucrezia: le conseguenze politiche della violenza del figlio del re.

-Ha partecipato agli incontri di storia e arte al Teatro Argentina di Roma con una conferenza dal titolo “Dive e donne. Le donne di “potere” nella Roma imperiale” (aprile 2015); con una conferenza "Verso l'Egitto" (aprile 2018).

- Ha partecipato con una conferenza all'adunanza pubblica della Pontifciia Accademia Romana di Archeologia sul tema "Storia e archeologia di Sant'Antioco: dai Nuraghi all'Alto Medioevo" (aprile 2016).

- Ha partecipato al Ciclo di conferenze "Dalla realtà storica alla riscrittura storiografica", organizzato dal Dipartimento di Beni culturali e dal Dipartimento di Storia Culture Civltà dell'Università di Bologna (Ravenna-Bologna, 3-5 maggio 2017) con una conferenza dal titolo: "Terenzia e il giudizio degli uomini tra antico e presente".

- Ha tenuto una conferenza al Museo della Tonnara (Stintino, SS) dal titolo: "Nascere donna tra ideale e realtà: la condizione femminile nel mondo antico" (13 agosto 2017); "Sante o prostitute. Le mogli degli imperatori romani: qualche storia esemplare" (5 agosto 2018).

- Ha tenuto una conferenza per il ciclo di seminari Lecturae Livi presso l'Università di Padova dal titolo: "Assenza e presenza delle donne in Tito Livio" (26 ottobre 2017).

- Ha tenuto una conferenza per il ciclo "Diálogos con el mundo clásico" [http://www.man.es/man/dms/man/actividades/cursos-conferencias/2017/20170906-mundo-clasico/DOSSIER-DIALOGOS-CON-EL-MUNDO-CLASICO.pdf], organizzato dalla Comunidad de Madrid (Dirección General de Patrimonio Cultural) e dal Museo Arqueológico Nacional e coordinato dalla prof. Carmen Fernández Ochoa (Universidad Autónoma de Madrid) e dal dr. Javier Salido Domínguez (Universidad Complutense de Madrid) dal titolo "La partecipazione della donna romana alla vita civica. Molto più che "imperatrici" e matrone / La participación de la mujer romana en la vida cívica. Mucho más que "emperatrices" y matronas" (presentazione della d.ra Rosa Cid, Universidad de Oviedo) (22 novembre 2017).

- Ha tenuto una conferenza nell'ambito del progetto Grifo dedicato alla scrittura presso il Museo civico archeologico di Bologna dal titolo "Come, dove e perché scrivevano i Romani" (23 febbraio 2018).

- Ha tenuto una conferenza al Museo della civiltà villanoviana (MUV) (Villanova di Castenaso, Bo) dal titolo: "Tra lecito e illecito: il lavoro femminile in età romana" (19 aprile 2018).

- Ha tenuto una conferenza nell'ambito del "Festival della scienza medica: il tempo della cura" (Bologna, 3-6 maggio 2018) dal titolo: "La menopausa: aspetti storici e sociali" (5 maggio 2018).

- Ha tenuto una conferenza nell'ambito del progetto "Trame identitarie" dal titolo: "I ritratti delle Augustae e le loro vicende politiche (Museo Casa Frabboni, San Pietro in Casale, Bologna, 9 maggio 2018).

- Ha tenuto una lezione nell'ambito della Summer School organizzata dalle Università di Bielefeld e di Bologna (BiBoG) dal titolo: "Il gender come modalità di inclusione ed esclusionre nel contesto del mondo professionale romano (Bologna, 15 maggio 2018).

- Ha partecipato alla redazione del Catalogo della Mostra "Traiano. Costruire l'impero, creare l'Europa", Roma, Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali, 29 novembre 2017 - 16 settembre 2018 e della Mostra "On the road. Via Emilia 187 a.C. >> 2017", Reggio Emilia, Palazzo dei Musei, 25 novembre 2017 - 1 luglio 2018.

- Ha variamente collaborato scientificamente con università (Firenze, Genova, Molise, Sassari, Torino, Trento, Trieste, Venezia, Verona), comuni (Carpi, Mirandola, Rimini, San Lazzaro di Savena, Sant'Antioco), province (Carbonia-Iglesias), regioni (Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della regione Emilia Romagna), scuole elementari, medie e superiori (Bologna, Reggio Emilia), cooperative culturali (Modena), musei (Musei civici di Albano e di Nemi; Ferruccio Barreca, Sant'Antioco; museo civico archeologico di Bologna), università "liberae aetatis" o della cosiddetta "terza età" (Bologna, Finale Emilia, Imola, Mirandola), associazioni archeologiche (Isola della Scala, Roma), festival archeologici e della storia (Bologna, Rimini), associazione italiana di cultura classica Atene e Roma (delegazione di Pordenone), Gruppo Archeologico Bolognese, Rotary Club di Rimini, Amministrazione Comunale di San Pietro in Casale e Unione Reno Galliera, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia dell’Emilia Romagna, in occasione della mostra Villa Vicus Via. Archeologia e storia a San Pietro in Casale, etc., mediante lezioni, seminari o cicli di incontri su diversi argomenti legati all'antichità classica.

- È stata componente del comitato d'onore del premio Artecom-onlus per la cultura (Roma) nelle edizioni 2012, 2016, 2018.

 

Attività istituzionali e incarichi accademici

- Dal luglio 2013 è componente del panel di esperti dell'area CUN 10 (Scienze dell'antichità, filologiche letterarie e storico artistiche) dell'Osservatorio della Ricerca (OR) dell'Università di Bologna; dal 2014, cessata l'attività dell'Osservatorio, è componente del panel di esperti dell'area CUN 10 della Valutazione della Ricerca di Ateneo (VRA) della stessa Università.

- a.a. 2013-2014 è stata coordinatore del cds in Storia.

- Dal novembre 2013 al giugno 2016 è stata componente della commissione Quality Assurance (QA) del cds in Storia e dal novembre 2015 al marzo 2017 è stata componente della commissione Quality Assurance (QA) del cds in Scienze storiche e orientalistiche.

- Ha partecipato al collegio docenti dal 2006 al 2012 (cicli XXII-XXVIII) del Dottorato in "Storia" (già "Storia antica") dell'Università di Bologna; partecipa al collegio docenti dal 2013 (cicli XXIX-XXXI-) del Dottorato in “Storia Culture Civiltà” dell’Università di Bologna ed è stata tutor di dottorandi.

- Componente della commissione giudicatrice finale dei dottorati in Storia delle Università di Pisa (dicembre 2009), Sassari (febbraio 2010), Milano Cattolica (marzo 2010), Roma La Sapienza (settembre 2012); Venezia (maggio 2013), Genova (maggio 2016), Pavia-Grenoble (luglio 2016), Castellón - Universitat Jaume I (Spagna) (settembre 2017).

- Componente della commissione giudicatrice finale dell’assegno della linea di ricerca: dalla città-stato all’impero mediterraneo: trasformazioni politiche, istituzionali, amministrative conseguenti all’espansione di Roma nel Mediterraneo dell'Università di Milano Statale (luglio 2016).

- Componente della commissione giudicatrice per un posto Rtd-b L/Ant 03 presso l'Università di Genova (Ottobre 2017).

- E' stata co-tutor (2010) per il Master "Genero y Divérsidad" dell'Università di Oviedo (Spagna), coordinatore prof. R.M. Cid Lopez.

- E' stata tutor di un assegno di ricerca dal 1 ottobre 2013 al 30 settembre 2014 (Università di Bologna).

- Attualmente è componente della Commissione nominata per le procedure di Abiitazione Scientifica Nazionale (ASN 2016-2018) per i SC/SSD 10/D1 STORIA ANTICA.

Appartenenza a comitati scientifici e editoriali

 - da febbraio 2009 è direttore, assieme a Gabriella Poma, della Collana editoriale "Itinerari di Storia antica", Patron Editore.

- da gennaio 2012 è componente del comitato scientifico della rivista “Epigraphica. Periodico internazionale di epigrafia".

- da gennaio 2012 è componente del comitato scientifico della collana "Epigrafia e antichità", Fratelli Lega editori, Faenza.

- da marzo 2013 è componente, per nomina del Rettore di Padova, del Comitato permanente di consulenza del Forum d’Ateneo per le politiche e gli studi di genere dell’Università di Padova.

- da giugno 2013 è componente del Consejo Asesor della Collección Deméter, che promuove l’edizione degli studi accademici sulle donne e il genere (storia, filosofia, diritto) dell’Università di Oviedo (ES), direttore prof. R.M. Cid López.

- da giugno è 2015 componente del comitato scientifico della rivista “Sardinia, Corsica et Baleares Antiquae", Fabrizio Serra editore, Pisa.