Foto del docente

Fabrizio Ponti

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Industriale

Settore scientifico disciplinare: ING-IND/08 MACCHINE A FLUIDO

Curriculum vitae

CURRICULUM VITAE

 Carriera Professionale

Mar. 1996 Laurea in Ingegneria Meccanica conseguita presso l'Università degli Studi di Bologna, il 20 marzo 1996, con punteggio 100 e lode.

Titolo della tesi: "Studio della dinamica del sistema di aspirazione di un motore a C.I. mediante modelli fisici", svolta in collaborazione con la Divisione Controllo Motore della Magneti Marelli di Bologna, Relatore Prof. Giorgio Minelli.

1996 Abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere conseguita nella seconda sessione dell'anno 1996 presso l'Università di Bologna.

Ott. 1996 Vincitore di borsa di studio del Dottorato di Ricerca in “Ingegneria delle Macchine” (XII° Ciclo) presso l'Università di Bologna (sede amministrativa Politecnico di Bari) nell’ambito del curriculum “Sistemi energetici ad elevata efficienza”.

1998-1999 Dal settembre 1998 al giugno 1999 ha svolto la propria attività di ricerca presso il Powertrain Control And Diagnosis Laboratory (PCAD Lab) dell'Ohio State University (USA), collaborando con il Prof. Giorgio Rizzoni dell'Ohio State University nell’ambito di progetti finalizzati al contenimento delle emissioni inquinanti. Durante la permanenza presso l'Ohio State University ha seguito i seguenti corsi:

Powertrain Dynamics Powertrain Control Fault detection and diagnosis

Linear control systems Non-linear control systems

Ha partecipato inoltre alla Future Car Competition promossa dal Ministero dell’Energia degli Stati Uniti.

Mar. 2000 Conseguimento del titolo di Dottore di ricerca per il Dottorato di Ricerca in “Ingegneria delle Macchine” (XII° Ciclo), con giudizio ottimo, presso il Politecnico di Bari (sede consorziata con l’Università di Bologna) nell’ambito del curriculum “Sistemi energetici ad elevata efficienza”.

Ott. 2000 Presa di servizio come Ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna per il settore scientifico disciplinare I04-B – Macchine a Fluido, essendo risultato vincitore di valutazione comparativa nello stesso settore scientifico disciplinare.

Dic. 2002 In collaborazione con il Prof. Davide Moro, l’Ing. Enrico Corti, l’Ing. Nicolò Cavina e la partecipazione dell’Università di Bologna, è socio fondatore dello Spin-off Alma Automotive srl. La società, tuttora accreditata presso l’Università di Bologna, opera nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature di supporto alla sala prove motore ed alla calibrazione di motori.

Ott. 2005 Chiede ed ottiene il trasferimento presso la II Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna con Sedi a Forlì e Cesena, per il settore scientifico disciplinare I04-B – Macchine a Fluido.

Ott. 2007 Presa di servizio come Professore Associato presso la II Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna per il settore scientifico disciplinare ING-IND/08 – Macchine a Fluido, essendo risultato vincitore nel 2005 di una procedura di valutazione comparativa per la copertura di posti di seconda fascia per lo stesso Settore Scientifico Disciplinare presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

21 Gen. 2014 È abilitato come Professore di Prima Fascia nel Settore Concorsuale 09/C1 Macchine e Sistemi per l’Energia e l’Ambiente nell’ambito della Tornata 2012 della procedura di Abilitazione Scientifica Nazionale (scadenza abilitazione il 21/01/2020).

Sett. 2018 È vincitore del concorso locale art. 24 per una posizione di Professore di prima fascia nel settore scientifico disciplinare ING-IND/08, bandita dal dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna.

Ott. 2018 È chiamato come professore Ordinario nel SSD ING-IND/08 dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Alma Mater Studiorum presso il Campus di Forlì.

CURRICULUM DIDATTICO E SCIENTIFICO

Attività DIDATTICA Esercitazioni

1996-2001 È stato nominato esercitatore nei seguenti corsi per il Corso di Diploma ed il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica dell’Università di Bologna, sede di Forlì:

  • corso di Sperimentazione sulle Macchine per il Corso di Diploma in Ingegneria Meccanica
  • corso di Sperimentazione sulle Macchine per il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica
  • corso di Misure Meccaniche e Termiche per il Corso di Diploma in Ingegneria Meccanica
  • corso di Sistemi Energetici per il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica
  • corso di Macchine per il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica
  • corso di Macchine II per il Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Ha inoltre svolto esercitazioni nei sotto elencati corsi della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna:

  • Macchine (titolare: Prof. Giorgio Negri di Montenegro)
  • Dinamica e Controllo delle Macchine (titolare: Prof. Piero Pelloni)
  • Macchine II (titolare: Prof. Giorgio Minelli)
  • Dinamica e Controllo delle Macchine (titolare Prof. Davide Moro)
  • Misure Meccaniche, Termiche e Collaudi (titolare: Prof. Piero Pelloni)

Titolarità

2002-2018 È titolare di corsi e moduli per i Corsi di Studio in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Bologna, sede di Forlì, come elencato nella tabella riassuntiva riportata nel curriculum completo allegato, nella quale, in ogni casella, è riportato anche il numero di crediti didattici erogati per ciascuno dei corsi o moduli considerati. Il grafico dopo la tabella presenta infine il numero totale di crediti impartiti per anno accademico.

Il Corso Aerospace Propulsion Systems per il Master Degree in Aerospace Engineering è erogato in lingua inglese, mentre tutti gli altri corsi sono erogati in lingua italiana.

Il corso Aerospace Propulsion Systems nell’anno accademico 2015/2016 non è stato erogato a causa di una modifica al piano didattico del Master in Aerospace Engineering con spostamento del corso dal I anno al II anno.

Il corso Propulsione Aerospaziale nell’anno accademico 2010/2011 non è stato erogato a causa di una modifica al piano didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale con spostamento del corso dal II anno al III anno.

Il corso Propulsione Aerospaziale nell’anno accademico 2014/2015 è stato erogato ad una corte di studenti comprendente sia il II che il III anno del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale causa di una modifica al piano didattico con spostamento del corso dal III anno al II anno.

2002-2018 Nell’ambito dei corsi di cui è stato titolare ha provveduto all’organizzazione di seminari tenuti da ricercatori di riferimento nel settore come l’Ing. Giorgio Saccoccia, Head of Electric Propulsion dell’ESA, sulle tematiche della propulsione elettrica, l’Ing. Adriano Annovazzi, di Avio Colleferro, sulle tematiche della propulsione a solido e l’Ing. Nicola Bariselli, attuale Responsabile Motori Pista per il team Ferrari di F1, per quanto riguarda la gestione in pista dei motori ad alte prestazioni. Nell’ambito degli stessi corsi sono state organizzate anche diverse visite guidate per gli studenti, come agli stabilimenti Avio Colleferro nei quali si producono i razzi a propellente solido che equipaggiano il vettore Ariane5, ed il lanciatore Vega e agli stabilimenti di Avio Torino dove vengono prodotti componenti per motorizzazioni aeronautiche (riduttori e turbine di bassa pressione).

Riconoscimenti per la didattica

2002-2003 Riceve per il corso di Sistemi di Propulsione Avanzati il riconoscimento dal Rettore dell’Ateneo di Bologna per i risultati dell’indagine condotta dall’Osservatorio Statistico dell’Università di Bologna, che ha messo in evidenza la maggiore soddisfazione complessiva degli studenti per l’insegnamento impartito.

2003-2004 Riceve per il corso di Sistemi di Propulsione Avanzati LS il riconoscimento dal Rettore dell’Ateneo di Bologna per i risultati dell’indagine condotta dall’Osservatorio Statistico dell’Università di Bologna, che ha messo in evidenza la maggiore soddisfazione complessiva degli studenti per l’insegnamento impartito.

2015-2016 Riceve il riconoscimento dal Rettore dell’Ateneo di Bologna e dal Prorettore alla Didattica per i risultati dell’indagine sul grado di soddisfazione complessiva degli studenti per gli insegnamenti impartiti in quell’anno accademico. Il criterio di assegnazione del riconoscimento si basa sulle risposte contenute nelle schede di valutazione compilate dagli studenti al termine di ciascuno dei corsi erogati durante l’anno accademico.

2016-2017 Riceve il riconoscimento dal Rettore dell’Ateneo di Bologna e dal Prorettore alla Didattica per i risultati dell’indagine sul grado di soddisfazione complessiva degli studenti per gli insegnamenti impartiti in quell’anno accademico. Il criterio di assegnazione è analogo a quello utilizzato per l’anno accademico precedente.

Sett. 2017 Partecipa al corso Best Practice in University Teaching organizzato dalla John Hopkins University presso l’Università di Bologna finalizzato all’individuazione delle buone pratiche da mettere in atto al fine di migliorare l’efficacia dell’attività didattica.

Attività di predisposizione delle Tesi di Laurea, di Laurea Magistrale e delle Tesi di Dottorato

2002-2018 Risulta relatore di 25 tesi di Laurea Triennale e 48 Tesi di Laurea Magistrale per laureati in Ingegneria Meccanica ed Aerospaziale presso i CdS della sede di Forlì dell’Università di Bologna.

È inoltre relatore di 2 tesi di dottorato e Tutor di 4 studenti di Dottorato di ricerca per il Dottorato in Meccanica e Scienza Avanzate dell’Ingegneria sui temi dell’Ingegneria Meccanica ed Aerospaziale.

Ha offerto la possibilità a diversi studenti, grazie ai contatti intrapresi nell’ambito delle ricerche effettuate e dei corsi tenuti, di svolgere la propria tesi di laurea presso qualificati centri di ricerca spaziale all’estero, come i laboratori dell’ESTEC (ESA), e presso aziende italiane del settore aerospaziale, come Avio, o del settore meccanico, come Magneti Marelli o il Gruppo Ferrari Maserati.

Altre Attività didattiche

1999-2018 Ha svolto lezioni sui temi “Metodi di gestione in coppia e stima delle coppie indicata e di carico per un motore automobilistico” e “Problematiche nelle misure di pressione e velocità su motori” nell’ambito delle varie edizioni del Master in Ingegneria del veicolo, erogato dall’Università di Modena e Reggio Emilia e patrocinato da Ferrari Auto, Lamborghini e VM-Motori.

2009-2015 Ha svolto lezioni per il Percorso Formativo Specialistico “Meccanico-Impiantista” nell’ambito delle varie edizioni del Master in "Progettazione di Impianti Oil&Gas", erogato dall’Università di Bologna.

2013-2014 Ha svolto lezioni in lingua inglese sui temi legati al controllo di assetto dei satelliti in orbita nell’ambito del ESEO Lecture Courses, sotto il patrocinio dell’ESA Education Office ed organizzato nell’ambito dell’European Student Earth Orbiter (ESEO) project.

2014-2017 Ha svolto lezioni sui temi legati alla propulsione aeronautica e spaziale nell’ambito del Corso B2 sul volo atmosferico e spaziale, erogato per gli studenti del Collegio Superiore dell’Università di Bologna.

2014-2018 Ha svolto lezioni sui temi legati alla progettazione del motore a combustione interna, alla sua sperimentazione e calibrazione nell’ambito di Corsi di formazione organizzati da diversi soggetti privati, fra i quali Ferrari, Isaers, Experis, Adecco.

Attività ISTITUZIONALI Attività istituzionali, organizzative e di supporto all’Ateneo

2002 Ha svolto il ruolo di commissario nello svolgimento degli Esami di Stato presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna.

Dal 2003 È Presidente della Commissione Tirocini per i corsi di studio in Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Bologna con sede a Forlì.

Dal 2013 È Presidente della Commissione Preparazione alla tesi per i corsi di studio in Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Bologna con sede a Forlì.

Dal 2013 È Responsabile Scientifico dell’Unità Operativa Fluidodinamica per il Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale (CIRI) Aeronautica.

2017 Partecipa al gruppo istituito dal Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale per la redazione della scheda SUA-RD.

Attività DI RICERCA Coordinamento di Attività di Ricerca

2012-2018 È responsabile scientifico di una convenzione triennale e due convenzioni annuali stipulate con la società AVIO. Nell’ambito di queste convenzioni coordina un’attività di ricerca volta allo sviluppo di un simulatore della balistica interna per razzi a propellente solido. Il simulatore si contraddistingue per la possibilità di rappresentare la regressione non isotropa della superficie di combustione dovuta agli effetti legati al processo di produzione del propellente solido.

Partecipazione ad Attività di Ricerca

1996-2018 Nell’ambito di convenzioni stipulate annualmente con Magneti Marelli spa, conduce un’attività di ricerca volta allo sviluppo di metodologie di stima della pressione all'interno dei cilindri di un motore a combustione interna, al monitoraggio della qualità della combustione nei vari cilindri per scopi diagnostici, al controllo ottimale dell'iniezione in motori a combustione interna ad accensione comandata, alla definizione di modellistica dell'aspirazione e scarico di un motore a combustione interna finalizzata al controllo, allo sviluppo ed implementazione di strategie di gestione della trazione basate sul controllo elettronico della farfalla ed alla modellizzazione della combustione in un motore diesel a fini di controllo. Dalla collaborazione con Magneti Marelli risulta autore di 6 European Patents e 4 US Patents, oltre ad una serie di brevetti internazionali depositati in Brasile, Cina e Giappone, sulla diagnosi del misfire e sull’analisi di segnali per il controllo motore e del turbo compressore.

1998-2000 Nell’ambito di un Contratto Europeo ESPRIT “Very Robust transient exhaust gas emissions cOntrOl algorithms for a 12-cylinder high perforMance engine” stipulato con la Comunità Europea, in collaborazione con la Lamborghini Automobili spa, la EFI Technologies, e l'ENEA, conduce un’attività di ricerca volta allo sviluppo di algoritmi di controllo per la riduzione delle emissioni inquinanti di un motore 12 cilindri ad alte prestazioni.

1998-2018 Nell’ambito di convenzioni stipulate annualmente con Ferrari Gestione Sportiva, conduce un’attività di studio sul trattamento dei segnali. L’attività si è focalizzata, fra l’altro, su tematiche di controllo motore al limite della detonazione, sulla modellazione del motore a combustione interna per l’ottimizzazione della gestione della Power-Unit finalizzata alla minimizzazione del tempo di percorrenza di un giro di pista, sulla modellazione del riempimento cilindro ai fini della gestione della coppia. Sono inoltre stati sviluppati modelli torsionali dell’insieme motore-veicolo per la valutazione dell’impatto delle attuazioni motore sulla guidabilità. Nell’ambito del rapporto è stato necessario svolgere attività di assistenza alla pista, sia attraverso presenza diretta in circuito, sia attraverso assistenza da remoto (Remote Garage). A causa delle clausole di riservatezza associate a questo tipo di rapporto non sono state prodotte pubblicazioni sui temi interessati dalla ricerca.

2001-2002 Partecipa al Programma di Ricerca PRIN 2001 sul tema “Studio teorico-sperimentale di sistemi di iniezione ad alta pressione e ad alta velocità” di attuazione per motori diesel ad iniezione diretta” di cui è Coordinatore Scientifico il Prof. Roberto Cipollone dell’Università de L’Aquila.

2001-2012 Nell’ambito di convenzioni stipulate con il Gruppo Ferrari-Maserati, conduce un’attività di ricerca volta allo sviluppo di metodologie di diagnosi di mancate accensioni in motori ad elevato frazionamento della cilindrata.

2007-2008 Partecipa al Programma di Ricerca PRIN 2007 sul tema “Algoritmi per il controllo e la diagnosi di motori a combustione interna”, di cui è Coordinatore Scientifico il Prof. Davide Moro dell’Università di Bologna.

2011-2012 Nell’ambito di un contratto con la società Lamborghini, conduce un’attività di ricerca volta alla modellazione della dinamica del powertrain di una vettura per lo sviluppo di un sistema HIL.

Titolarità di Brevetti
  1. G. Serra, M. De Cesare, F. Ponti, Power train control method and system,

    United States Patent, US8155846 B2, Date of publication 10/04/2012,

    Chinese Patent, CN 101050730 B, Date of publication 27/06/2012,

    European Patent, EP 1843024 B1, Date of publication 26/07/2017,

    Republica Federativa do Brasil Patent, PI 0701310 (A), Data de deposito 05/04/2007,

    Proprietà di Magneti Marelli PowerTrain S.p.A.

  2. S. Sgatti, C. Siviero, F. Ponti, Method for Detecting Misfiring in an Internal Combustion Engine by Analysing the Angular Acceleration of the Drive Shaft,

    United States Patent, US 7024303 B2, Date of publication 04/04/2006,

    European Patent, EP 1447655 B1, Date of publication 07/06/2006,

    Republica Federativa do Brasil Patent, PI 0400637-2 B1, Data da concessao 17/03/2015,

    Proprietà di Magneti Marelli PowerTrain.

  3. G. Serra, M. De Cesare, F. Stola, F. Ponti, Method of estimating a combustion index and/or the indicated torque in a cylinder of a four stroke internal combustion engine with spontaneous mixture ignition,

    European Patent Application, EP 2431595 B1, Date of publication 04/01/2017,

    Proprietà di Magneti Marelli S.p.A.

  4. M. De Cesare, F. Covassin, F. Ponti, V. Ravaglioli, Method to control a supercharged internal combustion engine provided with a turbocharger by means of an estimation of the average power delivered by the turbine of the turbocharger,

    United States Patent, US 9617931 B2, Date of publication 11/04/2017,

    European Patent, EP 2930337 A1, Date of publication 14/10/2015,

    Proprietà di Magneti Marelli S.p.A.

  5. M. De Cesare, F. Stola, F. Ponti, V. Ravaglioli, Method to control the combustion noise generated by a spontaneously-started internal combustion engine,

    European Patent, EP 3222839 A1, Date of publication 27/09/2017,

    Proprietà di Magneti Marelli S.p.A.

  6. F. Stola, M. De Cesare, F. Ponti, V. Ravaglioli, Method for estimating MFB50 combustion index and instantaneous torque generated by cylinder of internal combustion engine,

    United States Patent, US2017122839 (A1), Date of publication 04/05/2017,

    Chinese Patent, CN 106640374 A, Date of publication 10/05/2017,

    European Patent, EP 3171006 A1, Date of publication 24/05/2017,

    Japanese Patent, JP 2017101657 (A), Date of publication 08/06/2017,

    Proprietà di Magneti Marelli S.p.A.

  7. G. Serra, M. De Cesare, F. P. Ausiello, F. Ponti, Metodo e sistema di controllo di un motopropulsore,

Brevetto per invenzione industriale, Riferimento WCM 429, Data di pubblicazione 06/04/2006,

Proprietà di Magneti Marelli PowerTrain.

Partecipazione e Organizzazione di Congressi Internazionali

2012-2018 Nominato Session Chair nell’ambito dell’ASME Internal Combustion Engine Division Fall Conference per il Track 5 – Instrumentation, Controls and Hybrids.

2016-2018 Nominato Track Chair dell’ASME Internal Combustion Engine Division Fall Conference per il Track 5 – Instrumentation, Controls and Hybrids.

Premi e Riconoscimenti

Mar. 1999 Riconoscimento come “excellence in oral presentation” al Congresso Internazionale SAE International Congress & Exposition, per la pubblicazione "Fast Algorithm for On-Board Torque Estimation" prodotta in collaborazione con G. Rizzoni, N. Cavina.

Apr. 2007 Riceve un riconoscimento dal Combustion & Fuel committee della SAE (Society of Automotive Engineers) per il significativo contributo al Programma Tecnico del SAE 2007 World Congress.

Nov. 2009 Riceve un riconoscimento dalla SAE (Society of Automotive Engineers) per il contributo al Programma Tecnico del SAE 2009 Powertrains, Fuels & Lubricants Meeting.

Ott. 2013 Eletto a far parte del Board of Associates dell’Internal Combustion Engine Division (ICED) di ASME (American Society of Mechanical Engineers) di cui è socio a partire dal 2005.

Descrizione attività di Ricerca

L'attività di ricerca, che ha portato alla pubblicazione di 86 memorie a stampa, si è sviluppata secondo i seguenti indirizzi:

Motori a combustione interna.

  1. ricostruzione della pressione in camera di combustione e delle coppie indicata e di carico mediante strumentazione non intrusiva in motori a combustione interna alternativi per scopi diagnostici e di controllo
  2. sviluppo di modelli fisici del sistema di alimentazione di un motore a combustione interna finalizzati al controllo del rapporto di miscela
  3. diagnosi del misfire in motori ad elevate prestazioni
  4. problematiche relative alla misura della pressione in camera in un motore a combustione interna

    Propulsione aerospaziale.

  5. modellazione della balistica interna di un razzo a propellente solido

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.