Foto del docente

Elisabetta Carfagna

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Statistiche "Paolo Fortunati"

Settore scientifico disciplinare: SECS-S/01 STATISTICA

Curriculum vitae

Dati anagrafici

Nata a Offida (AP), il 20 luglio 1961, nazionalità italiana.

Profilo sintetico

Professore Ordinario di Statistica dal 2005 e delegato del Rettore per l’EXPO 2015, ha iniziato la carriera accademica dopo aver raggiunto, a 28 anni, una posizione manageriale nella divisione R&D di una società dell’ENI.

Nel 2014 e 2018 è stata inserita nella lista ristretta per la presidenza dell’ISTAT e per la direzione di FAO Trade and Markets Division e nel 2001 per la direzione di FAO Statistics Division.

Per l’iniziativa congiunta Eurostat e EPSC “Power from Statistics; Data, Information and Knowledge”, ha sviluppato un rapporto per la modernizzazione delle statistiche ufficiali europee perché forniscano l’informazione necessaria alla politica e ai cittadini, con particolare attenzione a migrazioni, globalizzazione, nuovi modelli economici e commerciali, sviluppo sostenibile e statistica ufficiale nell’era dei big data.

Ha progettato e avviato l’implementazione della Global Strategy to Improve Agricultural and Rural Statistics, il programma di ricerca e sviluppo delle capacità promosso da FAO, IFAD, World Bank, African e Asian Development Banks ecc, e finanziato da Gates Foundation (BMGF), UK Department for International Development (DIFID) e European Commission. Ha guidato programmi internazionali di ricerca, con organizzazioni quali FAO, Eurostat, JRC, ECE US Department of Agriculture, Chinese IARRP, Ethiopian CSO, MIPAAF e Istat.

Posizione e incarichi attuali

Università degli Studi di Bologna

2005 ad oggi Professore ordinario di Statistica (SECS-S/01)

Fuori ruolo dal gennaio 2011 al gennaio 2014 per assumere l’incarico di Senior Statistician presso la Food and Agriculture Organization of the United Nations (FAO) (v. infra).

Precedenti posizioni all’Università di Bologna: Professore associato di Statistica (1998-2005) e Ricercatore universitario di Statistica (1992-1998).

Ricerca Svolge la sua attività didattica, di ricerca e di “terza missione” (public and social engagement) presso il Dipartimento di Scienze Statistiche.

Tiene gli insegnamenti di Statistica nel corso di laurea in Scienze politiche, sociali e internazionali, di Survey sampling nel corso di laurea in Statistical Sciences e di Methods and tools for official statistics: socio-economic statistics nel corso di Laurea Magistrale in Statistical Sciences.

1996-2016 - Attività didattica nella facoltà di Economia dell’Università di Bologna sede di Rimini, dove è stata membro del Consiglio di Presidenza e responsabile dell’area statistica e successivamente nella Scuola di Economia, Management e Statistica dell’Università di Bologna.

2005-2012 - Presidente dell'area sociale del Sistema Bibliotecario di Ateneo

La sua ricerca ha prodotto contributi teorici e applicativi nelle seguenti aree:

• Progettazione di indagini e analisi delle statistiche nazionali e internazionali;

• Uso di dati tele-rilevati, sistemi informativi geografici e GPS per la produzione, l’analisi e la diffusione di statistiche;

• Uso di dati amministrativi per fini statistici;

• Metodi di campionamento, basi di campionamento areali, da lista e multiple e statistica spaziale;

• Disegno degli esperimenti e altri metodi statistici per l’innovazione continua, il controllo di qualità e la valutazione d’impatto di politiche e progetti;

• Statistiche agricole e ambientali; studio del paesaggio e dell’uso del suolo;

• Indagini sui consumi e sui bilanci delle famiglie; analisi degli andamenti dei prezzi;

• Analisi di dati qualitativi;

• Statistiche culturali;

• Statistica per la ricerca bio-medica;

• Modelli statistico-deterministici.

Terza missione La sua ricerca universitaria è sempre stata indirizzata a creare un ponte tra la più avanzata ricerca teorica e le applicazioni concrete, in particolare nelle statistiche ufficiali. Ciò le ha consentito nel tempo di promuovere la partecipazione del Dipartimento di Scienze Statistiche a progetti finanziati dalla Commissione europea e da altri organismi internazionali, tra i quali la FAO e EUROSTAT. Ha promosso una convenzione con la FAO finalizzata a una collaborazione di lungo periodo.

2017 ad oggi - responsabile per la Terza missione del Dipartimento di Scienze statistiche.

2014-2015: membro del board di UniBo@EXPO2015 e delegata del Rettore per EXPO 2015, dove ha organizzato tre conferenze internazionali (https://eventi.unibo.it/expo2015ruralplanning):

• New challenges and cross-cutting issues in agricultural and rural planning, co-organizzata con P. Tassinari del Dipartimento di agraria;

• Impact evaluation of policies and projects for agricultural and rural development;

• Monitoring agriculture for market management and food security, co-organizzata con il Joint Research Centre dell’Unione Europea.

Gennaio 2011 – Gennaio 2014 - Fuori ruolo dall’Università di Bologna per ricoprire il ruolo di Senior Statistician presso la FAO

FAO – Food and Agriculture Organisation (United Nations)

Principali attività e responsabilità Ha progettato e redatto il piano complessivo della “Global Strategy to Improve Agricultural and Rural Statistics”, il più importante programma internazionale di innovazione mai realizzato per migliorare le statistiche agricole, rurali e agro-ambientali nei paesi in via di sviluppo tramite l’innovazione metodologica e l’uso di nuove tecnologie (web, PDA, tablet, GPS, dati tele-rilevati e sistemi informativi geografici). Ha coordinato il coinvolgimento e generato il consenso di altre organizzazioni internazionali, quali International Fund for Agricultural Development (IFAD), World Food Programme (WFP), World Bank, African Development Bank, Asian Development Bank, United Nations Economic and Social Commission for Asia and the Pacific (UNESCAP), United Nations Economic Commission for Africa (UNECA), e numerose istituzioni di paesi di tutti i continenti.

Ha curato la raccolta fondi dello stesso progetto, acquisendo più di 50 milioni di dollari USA da finanziatori internazionali, sia privati (in particolare Bill and Melinda Gates Foundation) sia pubblici, quali UK Department for International Development (DFID), Commissione europea e Cooperazione italiana.

Nella fase iniziale (2011-2012) è stata responsabile del piano di attuazione per l’Asia e il Pacifico e ha lavorato alla creazione dell’infrastruttura tecnico-amministrativa della Global Strategy, per poi assumere, nel gennaio 2013, la direzione delle attività di ricerca, coordinando il lavoro di varie divisioni della FAO e di università e istituzioni di vari paesi in Europa, Asia, Africa, Oceania, America Latina e Stati Uniti.

1993 a oggi Varie organizzazioni internazionali

Principali attività e responsabilità

Dal 1993 ad oggi, con continuità, ha guidato e partecipato a progetti di ricerca, trasferimento tecnologico, definizione di standard e linee guida, presso varie organizzazioni internazionali.

Tra le esperienze più significative:

EUROSTAT

2018 ad oggi: Supporto al Comitato dell’European Statistical System (ESS) per lo sviluppo del Master in Official Statistics (EMOS), supporto alla Commissione Europea nel raggiungimento degli obiettivi di conoscenza e le esigenze di sviluppo del Sistema Statistico Europeo e consulenza su temi riguardanti istruzione superiore e formazione nell’ambito delle statistiche ufficiali, nel suo ruolo di membro del Board di EMOS.

2016-2018 Contributo alla revisione e modernizzazione del sistema statistico europeo nell’ambito dell’iniziativa congiunta Eurostat e European Political Strategy Centre (EPSC) “Power from Statistics; Data, Information and Knowledge”. Al termine di un ciclo di tavole rotonde sui principali temi delle statistiche ufficiali del futuro ha sviluppato un rapporto che individua come modificare le statistiche ufficiali europee perché forniscano l’informazione necessaria alla politica e ai cittadini negli anni a venire, tenendo conto dei cambiamenti tecnologici, sociali ed economici.

1997-1999: Responsabile statistico, nominato da EUROSTAT, della Commissione Istat per la realizzazione di una cartografia dell'uso e della copertura del suolo e per la costruzione di una base di campionamento areale.

1998: Collaborazione alla ricerca Geographic Sampling Strategies and Remote Sensing.

1996-1998: Membro del gruppo di lavoro europeo Land Use Statistics, per le statistiche agricole, forestali, regionali e ambientali.

1993: Docente nel corso “Remote Sensing Applied to Agricultural Statistics: Regional Inventories”, organizzato ad Atene da EUROSTAT, Institute for Remote Sensing Applications - Joint Research Centre, Direzione Generale Agricoltura della Commissione Europea.

European Commission Joint Research Centre Joint Research Centre (JRC

2013: Esperto per la Monitoring Agricultural Resources Unit dell’Institute for Environment and Sustainability.

2012: Valutatore esterno del progetto Agricultural Survey Optimisation Service in Malawi, nell’ambito del Global Monitoring for Food Security.

1997-1999: Responsabile della metodologia del progetto Forest Monitoring in Europe with Remote Sensing del Centre for Earth Observation.

1993-1998: Coordinatore del progetto di ricerca dell'Istituto per le Applicazioni del Telerilevamento: Analysis of Point Sampling to Compute Yield and Production Estimates Using an Area Frame.

1997: Responsabile metodologico del progetto: Assessing the information quality of maps versus sampling for quantifying forest at regional scales.

1993-1995: Coordinatore del progetto di ricerca: Study on the optimum size of sample segments for estimates based on photointerpretation of high resolution satellite images.

FAO - Food and Agriculture Organization of the United Nations

2017-2019: Coordinamento scientifico delle attività per la revisione e del sistema iraniano per la produzione delle statistiche agricole e agro-ambientali, anche con l’utilizzo di dati geospaziali, telerilevati da satelli e di sistemi informativi geografici.

2014-2017: Supporto metodologico al progetto “Stimulating Innovation for Global Monitoring of Agriculture and Its Impact on the Environment in Support of GEOGLAM (SIGMA)”, finanziato dalla Commissione Europea. Direzione scientifica e supervisione tecnica per lo sviluppo del piano d’azione per Kenya e Pakistan e lo sviluppo di corsi e-learning sulla produzione di statistiche agricole.

2008-2010: membro del gruppo di esperti per la definizione delle linee guida per l'impiego di GPS (Ground Positioning System) per la produzione di statistiche agricole.

2007-2009: sviluppo del piano per il miglioramento del sistema delle statistiche agricole in Etiopia, all'interno del progetto Support to Food Security Information System in Ethiopia, finanziato dalla Commissione Europea e supervisionato dal Joint Research Centre.

2003-2008: Responsabile della metodologia statistica per il controllo di qualità e la validazione del progetto AFRICOVER.

2000: Docente nel Workshop on Agricultural Surveys based on multiple (area/list) frame sampling methods, organizzato a Bangkok da FAO e SIAP (Statistical Institute for Asia and the Pacific delle Nazioni Unite) per i responsabili statistici dei Paesi dell'area del Pacifico.

1998-1999: Consulente scientifico per la revisione della legenda adottata e delle modalità di produzione dei dati per le pubblicazioni Production Yearbook.

1994-1998: Co-autore dei volumi Multiple Frame Agricultural Surveys. Vol. 1: Current surveys based on area and list sampling methods; Vol. 2: Agricultural survey programs based on area frame or dual frame sample designs, rispettivamente 1996 e 1998.

1994: Componente del gruppo internazionale di esperti per la messa a punto di linee guida per la costruzione di disegni campionari multipli per le statistiche agricole.

1993 – 2013 Varie istituzioni pubbliche e soggetti privati stranieri

Tra le esperienze più significative:

Gates Foundation - 2013: partecipazione al Grand Challenge, il brain storming tra i migliori esperti al mondo per identificare le future linee di ricerca da finanziare sul tema Geospatial Data & Remote Sensing for Agriculture & Health (novembre 2013, Rio de Janeiro).

Chinese Academy of Agricultural Sciences - 2007: revisione delle metodologie di ricerca e operative per la produzione delle statistiche.

US Department of Agriculture - 2005: revisione delle metodologie di ricerca e operative per la produzione delle statistiche.

Resource Analysis (NL) - 1994-1995: supporto metodologico per progetti di ricerca su ambiente e telerilevamento svolti per conto del Governo olandese.

1993 – 2014 Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Principale referente del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per le statistiche agricole ed agro-ambientali.

In tale veste, è stata membro, dal 1993 al 2014, di commissioni di indirizzo, monitoraggio e collaudo per la produzione delle statistiche congiunturali e della commissione aggiudicatrice per il bando di gara “Scelta di una struttura per affidare la realizzazione delle statistiche agricole di una serie di colture di interesse nazionale attraverso l'uso integrato del telerilevamento e delle rilevazioni di campagna”.

1987-1992 Aquater SpA (Gruppo ENI)

Posizione ricoperta Esperto in scienze statistiche ed economiche

Principali attività e responsabilità Membro di un centro di ricerca e sviluppo, ha assunto via via ruoli di maggiore responsabilità, giungendo a dirigere, all’età di 28 anni, un gruppo di 12 persone e a coordinare lo sviluppo della metodologia statistica del sistema Agrit, ancora oggi la fonte congiunturale fondamentale delle statistiche agricole italiane.

Tra le esperienze più importanti:

1991-1992: Responsabile del progetto per l’identificazione delle aree effettivamente irrigate in Italia, committente Istat.

1990-1992: Responsabile del progetto per lo sviluppo del modello agrometeorologico SAM, basato sull’integrazione, attraverso sistemi informativi geografici, di dati agronomici, pedologici, meteorologici, e tele-rilevati. Committente Ministero dell’Agricoltura.

1990-1992: Responsabile degli aspetti metodologici dei progetti Agrit per la stima delle superfici e produzioni delle principali colture in Italia. Committente Ministero dell’Agricoltura.

1989-1992: Responsabile metodologico dello sviluppo di metodi per la ricerca mineraria, basati su metodologia statistica e dati tele-rilevati. Committente Ministero degli Affari Esteri.

1988: Responsabile dell’adattamento alla realtà italiana della metodologia adottata dall'US Department of Agriculture per la produzione di statistiche agricole

1988: Responsabile metodologico per la Regione Emilia Romagna del progetto “Regional Inventories” del Joint Research Centre.

Società e commissioni

Ottobre 2017 – Nominata Membro del Board di EMOS - European Master in Official Statistics -la rete europea di corsi di studio post-laurea per le statistiche ufficiali promossa da EUROSTAT per il periodo 2018-2020.

2018 to date: Membro dell’International Association for Official Statistics

2018 to date: Membro dell’International Biometric Society (IBS) e leader del gruppo italiano su agricoltura e ambiente

2000 a oggi Membro eletto dell'International Statistical Institute (ISI)

1995 a oggi Membro dell’International Association of Survey Statisticians dell'ISI (IASS)

1992 a oggi Membro della Società Italiana di Statistica

1995 a oggi Membro del Gruppo di Lavoro Permanente “Metodologie per le indagini campionarie” della Società Italiana di Statistica – Coordinatore dal 2015 al 2017

2006-2007 Membro, nominato dal Presidente dell'Istat, della Commissione di studio “Statistiche ambientali e sviluppo sostenibile”

1996-2006 Membro del gruppo di esperti di supporto al Comitato Direttivo del Global Terrestrial Observation System (GTOS), costituito da FAO, ICSU, UNEP, UNESCO e WMO.

1993-1996 Membro della Commissione della Società Italiana di Statistica “Metodologie statistiche per la misura, l'analisi e la previsione della qualità dell'ambiente”.

1993-1996 Membro della Commissione della Società Italiana di Statistica “Aspetti statistici del telerilevamento”.

Progetti MIUR

Dal 1993 partecipazione a numerosi progetti di ricerca di interesse nazionale, tra i più significativi: Progetto PRIN 2007, Metodi statistici per l'apprendimento nella ricerca clinica, coordinatore Prof. Mauro Gasparini; Progetto PRIN 2005, Progettazione Statistica dell'innovazione continua di prodotto, coordinatore Prof. Pasquale Erto.

Convegni Relatore invitato a numerosi convegni internazionali, tra i quali:

• Sette World Statistical Congresses dell’International Statistical Institute;

• Tutti gli International Conferences on Agricultural Statistics (dal 1998);

• International Biometric Society Australasian Region Conference “Biometrics by the Border”, 26-30 Novembre 2017, Kingscliff, Australia, keynote speaker http://biometric2017.org/

• Plenary panellist invitata dall’Independent Office of Evaluation of IFAD (IOE) alla International Conference on Information and Communication Technologies for Evaluation (ICT4Eval). Roma, 6 - 7 Giugno 2017.

• The 9th International Conference of the ERCIM WG on Computational and MethodologicalStatistics, Siviglia, 14 Dicembre 2016;

• Numerose conferenze organizzate da Eurostat, Joint Research Centre, FAO, Economic Commission for Europe (United Nations), Group on Earth Observations e Statistics Sweden.

Conoscenze linguistiche:

Madrelingua Italiano

Altre lingue, secondo il quadro comune europeo di riferimento per le lingue

Inglese utente avanzato (C2) per comprensione, parlato e scritto

Francese utente autonomo (B2) per comprensione, utente base (A2) per parlato

Spagnolo/Castigliano: utente autonomo (B2) per comprensione, utente base (A1) per parlato

Portoghese: utente autonomo (B2) per comprensione, utente base (A1) per parlato.