Foto del docente

Carla Faralli

Professoressa emerita

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna

Professoressa a contratto a titolo gratuito

Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Moderne

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

Professoressa a contratto

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie

Temi di ricerca

Parole chiave: Filosofia del diritto Nuovi diritti e nuove tecnologie Bioetica e biodiritto Diritto e genere Diritto e letteratura

1) Storia della Filosofia del diritto. 

2) Filosofia del diritto contemporanea.

3) Bioetica e biodiritto.

4) Teorie femministe e diritto.

5) Diritto e letteratura.



Nell'ambito della filosofia del diritto contemporanea si sono delineate alcune sfide che riguardano principalmente l'impatto delle nuove tecnologie (sia informatiche sia biomediche) nel mondo del diritto e dei diritti. Sotto il primo profilo, particolarmente rilevante è la ricerca sul rapporto tra diritto e morale, sotto il secondo l'estensione della categoria dei soggetti di diritto (generazioni future, ambiente, animali) e l'emersione di nuovi diritti (morire con dignità, integrità genetica, sostenibilità).

La riflessione delle donne sul diritto, sviluppatasi nel corso del XX secolo, ha messo in luce l'esigenza di ripensare le tradizionali categorie giuridiche basate sull'eguaglianza per dare spazio alla differenza di genere e di valorizzare quelle di classe, di cultura, di religione, di razza tra le donne. In questo contesto il rapporto tra teorie femministe e diritto si interseca con i tentativi di costruire un'etica della cura che riconosca la specificità dell'approccio femminile ai problemi morali, in termini di responsabilità e di cura, come utile base per formulare decisioni giuridiche e prassi politiche.

In ultimo, la ripresa della tradizione di studi su Diritto e letteratura ha offerto un contributo significativo a più discipline come la filosofia, la sociologia e la storia del diritto. L'accostamento del diritto alla letteratura si declina principalmente in due prospettive, il Diritto nella letteratura e il Diritto come letteratura. Per quanto riguarda la prima, i campi di riflessione comprendono i temi e l'esperienza giuridica nelle opere letterarie, invece la seconda prospettiva è finalizzata ad osservare il diritto e la letteratura in atto.