Foto del docente

Carla Faralli

Professoressa ordinaria

Dipartimento di Scienze Giuridiche

Settore scientifico disciplinare: IUS/20 FILOSOFIA DEL DIRITTO

Direttrice Centro interdipartimentale di ricerca in storia del diritto, filosofia e sociologia del diritto e informatica giuridica "A. Gaudenzi e G. Fassò" (CIRSFID)

Curriculum vitae

Scarica Curriculum Vitae (.pdf 212KB )
  1. Informazioni personali

 

Data di nascita: 12/08/1949

Nazionalita': italiana

 

Affiliazione: Dipartimento di Scienze Giuridiche e CIRSFID - Universita' di Bologna

Attuale posizione accademica: Professore ordinario Scuola di Giurisprudenza dell'Universita' di Bologna

 

Indirizzo:

CIRSFID

Universita' di Bologna

Via Galliera, 3

I-40121 Bologna

Italia

Telefono: +39 051 277211

Fax: +39 051 260782

E-mail: carla.faralli@unibo.it

 

  1. Curriculum

 

CARLA FARALLI dopo aver conseguito la laurea nel giugno del 1972, con il punteggio di 110/110 e lode, è stata prima incaricata di esercitazioni, poi titolare di una borsa di studio ministeriale, successivamente di un assegno finche' l'1/11/1977 e' entrata in servizio come assistente ordinario presso la cattedra di Filosofia del diritto della Facolta' di Giurisprudenza dell'Universita' di Bologna.

In data 1/6/1983 e' stata nominata professore associato sull'insegnamento di Filosofia del diritto presso la Facolta' di Lettere e Filosofia dell'Universita' di Bologna.

Nel 1990 ha vinto il concorso per professore ordinario ed e' stata chiamata presso la Facolta'  di Giurisprudenza dell'Universita' di Modena. Dal 1995 si e' trasferita alla Facolta' di Giurisprudenza dell'Universita' di Bologna dove tuttora insegna Filosofia del diritto e Etica applicata nel corso di laurea magistrale in giurisprudenza e il corso Women and Law per il Master GEMMA.

Dal 1986 e' membro del CIRSFID (di cui e' Direttrice); dal 2001 al 2006 e' stata coordinatrice del Dottorato in Bioetica, divenuto poi, nel 2006/07, sezione del Dottorato in diritto e nuove tecnologie (sede di Bologna) e fino al 2012 ha coordinato il Dottorato in Diritto e nuove tecnologie; dal 2014 al 2017 è stata membro del Collegio docenti del Dottorato in  Scienze Giuridiche e attualmente è membro del Collegio docenti del Dottorato in Law, Science and Technology.

Dal 2002 al 2008 e' stata membro del Consiglio di Amministrazione; dal 2002 al 2012 e' stata membro della Giunta dell'Universita' di Bologna; dal 2008 al 2015 e' stata membro del Senato Accademico.

E' stato membro del Comitato Etico del Policlinico S.Orsola-Malpighi di Bologna fino al 2013; del Comitato di Bioetica dell'Ateneo  dal 2010 al 2016; del Comitato Etico dell'Università Statale di Milano dal 2013 al 2015. Attualmente è membro del Comitato di Bioetica dell'Ordine dei medici di Bologna e del Comitato Etico dell'Istituto Ortopedico Rizzoli. E' Presidente della Societa' Italiana di Filosofia del Diritto e coordinatrice della Società Italiana di Diritto e Letteratura (Network).

E' membro del Centro Nazionale di prevenzione e difesa sociale (Commissione permanente di Sociologia del diritto), dell'Instituto de derechos humanos dell'Universita' Complutense di Madrid; dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna.

E' editor in chief di Ratio Iuris. An International Journal of Jurisprudence and Theory of Law  e della Rivista di Filosofia del Diritto; E' membro del comitato di direzione di Sociologia del diritto; del Consiglio Scientifico delle Riviste Salute e Societa' e Biodiritto; dal 1985 e' corrispondente dall'Italia della rivista Droit et Societe'. Revue Internationale de theorie du droit et de sociologie juridique ; dal 1983 al 1999, ha curato la sezione italiana di Current Legal Theory. International Journal for Documentation on Legal Theory (Bibliography-Abstracts- Reviews); dal 1995  al 1999 e' stata editor di IVR Newsletter.

Nell'ambito della ricerca si e' occupata dapprima di storia delle idee e di storia sociale e si e' avvicinata successivamente a tematiche piu' propriamente filosofico- giuridiche.

Dopo i primi studi sul pensiero filosofico-giuridico del Cinque e del Seicento (Grozio e Seconda Scolastica), si e' occupata degli orientamenti del pensiero filosofico-giuridico dell'Otto e del Novecento (particolarmente in Italia, nei Paesi scandinavi e negli Stati Uniti) - quali il positivismo filosofico e il realismo - improntati al rifiuto del formalismo e alla ricerca intesa a penetrare la realta' sociale, psicologica e politica del diritto e da ultimo degli sviluppi del dibattito contemporaneo.

Si e' inoltre occupata dell'analisi teorica di concetti fondamentali del pensiero giuridico quali Stato, certezza del diritto, fonti del diritto, nonche' di problematiche relative all'antropologia e alla sociologia giuridica, alla bioetica e al rapporto diritto e genere, e diritto e letteratura.

A questi temi ha dedicato numerosi articoli, pubblicati in riviste sia italiane sia straniere, a testimonianza della rilevanza anche internazionale di tali studi.

Ha partecipato quale relatrice a convegni nazionali ed internazionali; ha coordinato ricerche di interesse nazionale.