Foto del docente

Antonio Zoccoli

Professore ordinario

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Settore scientifico disciplinare: FIS/01 FISICA SPERIMENTALE

Curriculum vitae

Nome: Antonio Zoccoli

Età: nato a Bologna il 16 Agosto 1961.

 

Curriculum Accademico:

1980 Maturità classica press oil liceo L. Galvani di Bologna

1980-1985 Studi presso il Corso di Laurea in Fisica dell’Università degli Studi di Bologna.

1985 Laurea in Fisica con la votazione di 110/100 e lode, dopo la discussione

di una tesi sperimentale in fisica subnucleare.

1986-1988 Borsa di studio in fisica subnucleare presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).

1988-1992 Vincitore di un concorso nazionale per titoli ed esami per un posto di Ricercatore INFN. Ricercatore di fascia iniziale presso la Sezione di Bologna dell’INFN.

1992-2003 Vincitore nel 1992 di un concorso nazionale per titoli ed esami per Professore Universitario di II fascia nel raggruppamento di Fisica Generale. Professore Associato presso l’Università degli Studi di Bologna.

Dal 2003 Vincitore nel 2003 di un concorso nazionale per titoli ed esami per Professore Universitario di I fascia nel raggruppamento di Fisica Generale. Attualmente Professore Ordinario in Fisica Generale presso l’Università degli Studi di Bologna.

2006-2011 Direttore della Sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dove ha coordinato l’attività di ricerca di circa 300 tra docenti, ricercatori e tecnici.

Dal 2008 Presidente della Fondazione Giuseppe Occhialini di Fossombrone.

Dal 2012 Componente della Giunta Esecutiva dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

2013-2014 e dal 2016 ad oggi  Vice Presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

 

Attività di Ricerca:

 

1986-1988                  Membro della Muon Catalysed Fusion Collaboration presso il Laboratorio di  Rutherford Appleton (UK). Da ricordare in questo ambito la prima determinazione del costo energetico dei muoni basata su misure dedicate e la prima misura diretta del coefficiente di attaccamento dei muoni ai nuclei di Elio         

 

1988-1997                  Membro della Collaborazione OBELIX presso la macchina LEAR del CERN di Ginevra.

I principali risultati ottenuti in questo campo riguardano la ricerca e lo studio di stati esotici predetti dalla Cromodinamica quantistica (QCD) quali glueball, ed ibridi; lo studio della dinamica delle annichilazioni antinucleone-nucleone.

Ha ricoperto il ruolo di Run Coordinator dell’esperimento durante l’acquisizione dati. E’ stato inoltre responsabile di diversi Working Group nell’analisi dei dati.

 

1997-2005                  Membro della Collaborazione HERA-B presso l’acceleratore HERA del laboratorio DESY di Amburgo.                       

I principali risultati ottenuti riguardano la fisica dei quark pesanti (b e c) la misura della sezione d’urto di produzione dei quark b in urti protone-Nucleo di alta energia, e lo studio della violazione della simmetria CP nel settore del quark b.

Ha ricoperto il ruolo di Project Leader e di Physics Coordinator dell’intera Collaborazione (circa 330 membri provenienti da 13 paesi per un investimento globale di circa 40 M€).

Responsabile e rappresentante del Gruppo di Bologna presso il Collaboration Board dell’esperimento, nonché responsabile Nazionale dell’esperimento presso l’INFN.

 

Dal 2005                    Membro della Collaborazione ATLAS presso l’acceleratore LHC del CERN di Ginevra.

                                   I principali obiettivi dell’esperimento riguardano la ricerca del bosone di Higgs, di particelle supersimmetriche e più in generale lo studio delle leggi fondamentali che hanno governato la creazione dell’Universo.

Ricopre attualmente il ruolo di responsabile e rappresentante del Gruppo di Bologna presso il Collaboration Board dell’esperimento

 

            L’attività di ricerca il prof. Zoccoli ha inoltre riguardato aspetti tecnologici e strumentali, principalmente nel campo della calorimetria. A questo proposito va ricordata la realizzazione del calorimetro elettromagnetico dell’esperimento OBELIX e di quello dell’esperimento HERA-B, la realizzazione di un innovativo spettrometro per neutroni e studi su rivelatori al Silicio    

Infine accanto alle attività specificatamente sperimentali il prof. Zoccoli ha curato con costante interesse sia lavori di fenomenologia , che di rassegna.

 

 

Ruoli di responsabilità e Coordinamento:

 

-       Run Coordinator per diverse misure presso l’esperimento OBELIX;

-       Coordinatore di diversi Physics Working Group dell’esperimento HERA-B;

-       Rappresentante nazionale dell’esperimento HERA-B presso la Commissione Nazionale I (CSN1) dell’INFN.

-       Physics Coordinator dell’intero esperimento HERA-B dalla fine del 2000 a tutt’oggi.

-       Membro di Commissioni di concorsi nazionali INFN ed Universitari per ricercatori, tecnologi e professori di II fascia.

-       Titolare e responsabile di fondi di ricerca universitari.

-       Referee per la CSN1 dell’INFN dell’esperimento ATLAS dal 2003 al 2005.

-       Referee di Riviste internazionali come Physics Letters, Physical Review a Physical Review Letters.

-       Referee del MIUR per l’assegnazione di fondi per la ricerca.

-   Direttore della Sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dove ha coordinato l’attività di ricerca di circa 300 docenti, ricercatori e tecnici.

-  Componente della Giunta Esecutiva dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e Vice-Presidente INFN. In questo ambito è attualment eresponsabile del Bilancio dell’Ente, supervisione tutta le attività sulla fisica delle Alte Energie,sul calcolo scientifico, e le Research Infrastructures dell’Ente

-    Alternate del rappresentante italiano (a nomina MIUR) nel Program Committee di Horizon 2020 sulle Research Infrastructures.

-    Rappresentante Italiano in ECFA (European Committee for Future Accelerators)

-   Rappresentante italiano in ESFRI (European Strategy Forum on Research Infrastructures) nel panel PSE (physics, science and engineering).

-    Rappresentante italiano nel RRB (Research Review Board) del CERN di Ginevra

-   Componente del CdA del Consortium GARR, Consorzio che fornisce il collegamento in fibra ottica a tutte le Università e gli Enti di Ricerca Italiani.

-   Componente del CdA del Gran Sasso Sicence Institute (GSSI), una innovativa scuola di dottorato internazionale con sede a L’Aquila.

-    Ha rappresentato le Collaborazioni cui ha partecipato in importanti conferenze internazionali. E’ autore di più di 700 pubblicazioni scientifiche e tecniche su riviste internazionali con h-index = 59 (Scopus, Maggio 2017).

Premi:

Vincitore ex aequo del Premio ‘Pietro Bassi’ della Società Italiana di Fisica nell’anno 2002.

            Vincitore del Premio della Società Europea di Fisica HEPP 2013 (High Energy and Particle Physics Prize of the European Physical Society), con le collaborazioni ATLAS e CMS, per la scoperta del bosone di Higgs.

 

Laboratori:

            Ricercatore visitatore presso Laboratori nazionali ed internazionali quali il CERN di Ginevra, il RAL (Rutherford Appleton Laboratory) in Gran Bretagna, i Laboratori Nazionali del Gran Sasso (L’Aquila) ed il DESY di Amburgo.

 

 

Didattica:

            Professore di Fisica Generale presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Bologna. Ha tenuto corsi di Fisica Generale T-A (Meccanica e termodinamica) e  T-B (elettromagnetismo ed ottica) e di Trattamento Statistico dei dati e lezioni nei corsi di Dottorato in Fisica.

E’ stato ed è membro di diverse Commissioni della Facoltà di Ingegneria(Commissione per il Problemi Giuridici ed Amministrativi, Commissione Didattica e Commissione Programmazione).

E’ stato relatore di numerose tesi di Laurea e di Dottorato in Fisica.

 

 

Fondazioni:

            Dal Dicembre 2008, il prof. Antonio Zoccoli è Presidente della Fondazione Giuseppe Occhialini di Fossombrone. La Fondazione persegue esclusivamente finalità d’informazione e formazione scientifica per favorire e incrementare la conoscenza della Fisica, che riveste un ruolo determinante nello sviluppo della scienza, della tecnologia e dell’intera società.

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.