Foto del docente

Antonio Curci

Professore associato

Dipartimento di Storia Culture Civiltà

Settore scientifico disciplinare: L-ANT/10 METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICA

Curriculum vitae

Ricercatore dal 2005 e Professore associato dal 2014 presso l'Università di Bologna (L-ANT/10 - Metodologie della ricerca archeologica) Dipartimento di Storia Culture Civiltà, ha in affidamento i corsi di Ecologia Preistorica per la Laurea in Beni Culturali, il corso di Temi e Metodi della Pratica Archeologica per la Laurea Magistrale in Beni archeologici, artistici e del paesaggio: storia, tutela e valorizzazione; il corso di Metodologia della Ricerca Archeologica per la Laurea Magistrale a ciclo unico in Conservazione e restauro dei beni culturali. Ha inoltre l'affidamento del corso di Archeozoologia presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell'Università di Bologna.

Svolge attività di ricerca archeozoologica presso la sezione di Archeologia del Dipartimento di Storia Culture Civiltà e partecipa a progetti di ricerca della stessa Sezione per gli scavi di Ras al Hadd, Ras al Khabbha e Wadi Shab (missione archeologica italiana in Oman- Prof. M. Tosi); Marzabotto (Prof. G. Sassatelli); Monterenzio Vecchio e Monte Bibele (Prof. D. Vitali); Solarolo, Pantelleria (Prof. M. Cattani), Phoinike (Prof. S. De Maria); Tilmen Höyuk, Karkemish (prof. N. Marchetti).

E' responsabile scientifico del Centro di Ricerche di Bioarcheologia "ArcheoLaBio" attivo presso la U.O.S. di Ravenna del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell'Università di Bologna.

E' stato coordinatore dell'unità locale di ricerca dedicata a "Le strategie di sussistenza nell'Età del Bronzo su base archeobotanica ed archeozoologica attraverso il confronto fra abitati palafitticoli e siti all'asciutto dell'Italia settentrionale" (finanziamento PRIN 2007).

Dal 2004 è direttore dello scavo della Grotta cultuale di San Biagio (Ostuni-BR) di età neolitica-eneolitica in collaborazione con il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale di Ostuni.

Dal 2009 è co-direttore dell'ASWAN-KOM OMBO ARCHAEOLOGICAL PROJECT in collaborazione con la prof.ssa Maria Carmela Gatto della American University Cairo. In particolare, nell'ambito della missione, coordina il gruppo di lavoro dell'Università di Bologna che si occupa della documentazione digitale degli scavi e dei siti di arte rupestre, della ricostruzione 3D dei principali contesti, della raccolta e dell'elaborazione dei dati archeologici attraverso un Sistema Informativo Territoriale (GIS).

E' membro dell'Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria di Firenze

E' membro dell'Associazione Italiana di Archeozoologia

E' membro dell'International Council for Archaeozoology

Ultimi avvisi

Al momento non sono presenti avvisi.