Foto del docente

Alessio Domeneghetti

Ricercatore a tempo determinato tipo b) (senior)

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ICAR/02 COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA

Temi di ricerca

Parole chiave: Pericolosità idraulica Idrologia Modelli idraulici Remote Sensing Rischio idraulico

TEMATICHE ED ATTIVITA' DI RICERCA

L'attività di ricerca si focalizza principalmente nell'ambito della valutazione e mappatura della pericolosità e del rischio idraulico. In questo settore, durante lo svolgimento del dottorato e negli anni successivi, ha sviluppato ed applicato diversi modelli idrologici ed idraulici, caratterizzati da diversa complessità (ad es. modelli 1D, quasi-2D, 2D), per l'identificazione e la valutazione di misure di mitigazione del rischio idraulico, considerando inoltre il legame esistente tra il rischio idraulico e lo sviluppo economico-sociale delle aree a rischio di allagamento.   Nello svolgimento di tali attività ha preso parte al progetto “Transitions to the Urban Water Services of Tomorrow - TRUST”, progetto di ricerca integrata finanziato dalla Comunità Europea; attività condotta nell'ambito della valutazione degli effetti dei cambiamenti climatici sulle criticità idrauliche in città pilota scelte nel contesto Europeo.

Nell'ottica della mitigazione del rischio idraulico svolge attività di ricerca e formazione in collaborazione con l'Agenzia di Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna, all'interno di una convenzione di ricerca pluriennale. Ulteriori attività inerenti il rischio idrogeologico sono condotte nell'ambito di una convenzione di ricerca scientifica in atto tra il Dipartimento DICAM e la Direzione Generale Dighe.

Recentemente si interessa alle tematiche di remote sensing in ambito idraulico, investigando le potenzialità offerte da misure idrauliche ottenute da remoto per l'implementazione di modelli idraulici. Dal dicembre 2014 partecipazione inoltre al gruppo di ricerca del progetto SMART WATERTECH, finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, nell'ambito dell'applicazioni di nuovi strumentazioni ad elevato contenuto tecnologico per l'ottimizzazione delle reti acquedottistiche e fognarie.