Foto del docente

Alessandra Landi

Ricercatrice a tempo determinato tipo a) (junior)

Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia

Settore scientifico disciplinare: SPS/10 SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO

Temi di ricerca

1. Transizione verso una società a basso impatto di carbonio, con particolare attenzione ai sistemi urbani

Nella prospettiva delle pratiche sociali, la transizione sostenibile avviene attraverso quei processi (incontrollabili) che caratterizzano la nascita, la riproduzione e la scomparsa di modelli più o meno sostenibili di vita quotidiana e non segue necessariamente traiettorie definite (top-down o bottom-up).

La ricerca empirica in questo campo riguarda:

- pratiche sociali di vita quotidiana che contribuiscano alla creazione di uno spazio condiviso in grado di raccogliere l’impegno di identità eterogenee e di promuovere la costruzione di stili di vita e di sistemi locali ecologicamente orientati

- processi urbani di appropriazione e trasformazione spaziale, anche in chiave sostenibile, attraverso l’approccio delle pratiche. La cornice in cui il ragionamento prende forma, ovvero la città, è da leggersi in una prospettiva ecologica che riconosce il sistema urbano come un’entità vivente nel quale le trasformazioni si configurano come processi metabolici di rigenerazione di un corpo urbano vivente.

- esperimenti di innovazione sociale e di rilocalizzazione delle risorse su scala micro

 

2. Scenari urbani futuri e cambiamento climatico

Anche alla luce delle recenti stime sulla popolazione (ad esempio EEA, UN), vediamo come le società mondiali siano destinate ad essere sempre più urbane (si parla di un 75% della popolazione mondiale che andrà a concentrarsi nelle città entro il 2050) e come dunque la forma che le città assumeranno nei prossimi decenni sia un tema cruciale rispetto alla questione ambientale, poiché vi è un problema di peso demografico esercitato da porzioni crescenti di popolazione ed una necessità - proporzionalmente crescente - di risorse che la città consuma.

 

3. Comunità resilienti e neighbourhood approach

Il quartiere come contesto di analisi privilegiata spendibile non solo negli studi urbani ma anche nella riflessione sulle città sostenibili. Il tema dei quartieri si connette all’attuale dibattito sui beni comuni e sulla crisi economica globale introducendo tematiche di primaria importanza come quella delle economie solidali e delle forme di partecipazione e decision-making collettivi che si oppongono alle logiche di privatizzazione tipiche della città neo-liberale.

 

4. Urban sprawl e consumo di territorio

Conseguenze e costi sociali, economici ed ambientali della dispersione che ha caratterizzato lo sviluppo urbano degli ultimi trenta anni; se e in che modo questa forma di urbanizzazione rappresenta lo smarrimento del senso sociologico del vivere urbano inteso come densità, corporeità ed eterogeneità attraverso una frammentazione della forma urbana sul territorio, una crescente segregazione funzionale e sociale ed una esasperata specializzazione nell’uso del suolo.