Foto del docente

Stefano Silvestri

Professore associato

Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali

Settore scientifico disciplinare: ICAR/09 TECNICA DELLE COSTRUZIONI

Curriculum vitae

Nel 1994: maturità scientifica, con 60/60, presso il Liceo Scientifico A. Tassoni di Modena.
Il 16 Giugno 2000 si laurea, con 100/100 e lode, in Ingegneria Civile (sezione Strutture) presso l'Università degli Studi di Bologna, discutendo una tesi dal titolo “Un approccio semplificato per l'analisi dei problemi torsionali negli edifici isolati sismicamente alla base con modellazione bilineare degli isolatori” con relatori il Prof. Ing. Claudio Ceccoli e il Prof. Ing. Tomaso Trombetti.
Nel Dicembre 2000 consegue l'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere (iscrizione all'Albo degli Ingegneri al n. 2047 della Provincia di Modena, con decorrenza dal 06/04/2001).
Nel Marzo 2001, superato il relativo concorso, vince una borsa di studio per frequentare il XVI ciclo del Dottorato di Ricerca in Meccanica delle Strutture presso il Dipartimento DISTART dell'Università di Bologna. 
Nel 2003 organizza, in collaborazione con il Prof. Ing. Claudio Ceccoli, il Prof. Ing. Tomaso Trombetti e il Dott. Ing. Giada Gasparini dell'Università di Bologna, il Master di II livello “L'ingegneria strutturale nel terzo millennio”, approvato dall'Università degli Studi di Bologna e finanziato dal Fondo Sociale Europeo (attraverso il Consorzio Symposium).
Nel Maggio 2004 consegue il titolo di Dottore di Ricerca, con parere unanime della commissione, discutendo una tesi dal titolo “Optimal insertion of viscous dampers in shear-type structures for maximum efficiency in mitigation of the seismic effects: the mass proportional damping (MPD) system” con relatori il Prof. Ing. Claudio Ceccoli e il Prof. Ing. Tomaso Trombetti.
Nel Luglio 2004, superato il relativo concorso, vince una borsa di studio per attività di ricerca Post-Dottorato, con progetto di ricerca dal titolo: “Utilizzo di smorzatori viscosi per il miglioramento/adeguamento del comportamento sismico di edifici esistenti a struttura in c.c.a.” coordinato dal Prof. Ing. Claudio Ceccoli.
Dal 2006 è membro della Commissione Strutture (per la Sismica) dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Modena.
Nel 2006 organizza, in collaborazione con il Prof. Ing. Claudio Ceccoli, il Prof. Ing. Tomaso Trombetti e il Dott. Ing. Giada Gasparini dell'Università di Bologna e con Associazione ISCOM Emilia-Romagna, il corso di Alta Formazione “Nuove normative per la progettazione strutturale e relativi criteri di applicazione”, presente nel catalogo regionale dei corsi di alta formazione della Regione Emilia-Romagna.
Nel 2007 organizza, in qualità di Chairman, una Sessione Speciale dal titolo: “Conceptual Approach in Seismic Design”, nell'ambito della 4th International Conference on The Conceptual Approach to Structural Design (CDS-07), 27-29 Giugno 2007, Venezia, Italy.
Dal 1 Ottobre 2007, a seguito del relativo concorso, prende servizio come Ricercatore Universitario non confermato in Tecnica delle Costruzioni (SSD: ICAR/09) presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, dei Trasporti, delle Acque, del Rilevamento e del Territorio (DISTART).
Nel 2008 è Co-Chairman in tre sessioni del convegno intenazionale 14th World Conference on Earthquake Engineering (14WCEE), Beijing, China, October 12-17, 2008.
Dal 2010 è referente (docente responsabile dello scambio) per UNIBO dell'accordo operativo ERASMUS n. 38793 – Bilateral Agreement con l'Università di Alicante (Spagna).
Nel 2010 fa parte del Proposing Team (organizzazione, progettazione, direzione e coordinamento, anche se in veste di Additional User) della ricerca “Assessment of the seismic behaviour of flat bottom silos containing grain-like materials - ASESGRAM” finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito del progetto SERIES per Transnational Access use of shaking tables. La ricerca è volta alla valutazione del comportamento sismico di silos a fondo piano contenenti materiale granulare mediante prove su tavola vibrante da svilupparsi presso l'EQUALS Laboratory di Bristol (UK).
Nel 2010 fa parte del Proposing Team (organizzazione, progettazione, direzione e coordinamento, anche se in veste di Additional User) della ricerca “Seismic behavior of structural systems composed of cast in situ concrete walls – SESYCOWA” finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito del progetto SERIES per Transnational Access use of shaking tables. La ricerca è volta alla valutazione del comportamento sismico di edifici realizzati a pareti portanti in conglomerato cementizio di tipo sandwich mediante prove su tavola vibrante da svilupparsi presso il centro di ricerca EUCENTRE di Pavia.
Dal 2011 è membro del Centro Interdipartimentale per la Ricerca Industriale (CIRI) Edilizia e Costruzioni, (direttore: Prof. Marco Savoia, Università di Bologna).
Nel 2011 riceve la Conferma in ruolo da Ricercatore Universitario (con decorrenza 1 Ottobre 2010).
Nel 2012 partecipa alla ideazione (e da allora ne è membro) dell'Osservatorio “Claudio Ceccoli” sui vizi e difetti delle costruzioni, Centro Dipartimentale afferente al DICAM – UNIBO.
Nel 2013 diventa Responsabile Scientifico della Convenzione di ricerca tra Unione Intercomunale Reno-Galliera e il Dipartimento DICAM per le valutazioni di merito in relazione all'idoneità di progetti in zona sismica depositati presso i Comuni facenti parte dell'Unione Reno-Galliera, in termini di rispondenza alla norma vigente per le costruzioni in zona sismica (D.M. 14/01/2008 “Norme Tecniche per le Costruzioni”): autorizzazioni sismiche e depositi.
Nel 2013 è nominato Componente, in qualità di Ingegnere Civile, del Nucleo di Valutazione "Agricoltura MO-RE" a supporto del Soggetto Incaricato dell'Istruttoria, come da Ordinanza n. 5 del 30/01/2013 del Presidente della Regione Emilia-Romagna, per il riconoscimento di contributi alle attività agricole nelle province di Modena e Reggio Emilia, colpite dal sisma del 20 e 29 maggio 2012.
In data 11/12/2013 consegue Abilitazione Scientifica di Seconda Fascia per il Settore Concorsuale 08/B3 - Tecnica delle Costruzioni.
Dal 15 Settembre 2014, a seguito del relativo concorso, prende servizio come Professore Associato in Tecnica delle Costruzioni (SSD: ICAR/09) presso l'Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento DICAM.
Da marzo 2017 è membro del Collegio Docenti del Dottorato interdisciplinare in "Structural and Environmental Health Monitoring and Management - SEHM2" presso l'Università di Bologna.
Nel 2018 vince il progetto di ricerca "SEismic Response of Actual steel SILOS (SERA-SILOS)" finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito della call SERA per Transnational Access use of shaking tables (https://sera-ta.eucentre.it/index.php/sera-ta-project-18/). La ricerca è volta alla valutazione del comportamento sismico di silos a fondo piano contenenti materiale granulare mediante prove su tavola vibrante da svilupparsi presso il laboratorio/centro di ricerca EUCENTRE di Pavia.
Nel 2018 vince il progetto di ricerca "SEeismic BEhavior of Scaled MOdels of groin VAults made by 3D printers (SEBESMOVA3D)" finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito della call SERA per Transnational Access use of shaking tables (https://sera-ta.eucentre.it/index.php/sera-ta-project-22/). La ricerca è volta alla valutazione del comportamento sismico di volte in scala realizzate mediante stampa 3D di mattoncini in plastica riempiti di malta, mediante prove su tavola vibrante da svilupparsi presso l'EQUALS Laboratory di Bristol (UK).
In data 20/09/2018 consegue Abilitazione Scientifica di Prima Fascia per il Settore Concorsuale 08/B3 - Tecnica delle Costruzioni.