Foto del docente

Serena Righi

Ricercatrice confermata

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Settore scientifico disciplinare: FIS/07 FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)

Curriculum vitae

Ricercatrice dell’Università di Bologna dal 2002, svolge le sue attività nell’ambito della valutazione dell’impatto ambientale. Gli interessi di ricerca sono rivolti in particolare alle metodologie che seguono l’approccio del ciclo di vita (Life Cycle Thinking) e sono applicabili a prodotti, processi, servizi e organizzazioni.

FORMAZIONE

Laureata con lode in Scienze Ambientali (Indirizzo Marino) nel 1995 presso l’Università di Bologna con una tesi intitolata “Trattabilità biologica di percolato da discarica e suo potenziale trofico su microalghe marine”, consegue il dottorato di ricerca in Ingegneria Nucleare nel 1999. Titolo della tesi dottorale “Radioattività naturale in ambienti di lavoro: misure e valutazioni radioprotezionistiche”. PhD visiting student presso l’European Commission's Joint Research Centre, Institute for Transuranium Elements (ITU), Germania, dall’ottobre 1998 al giugno 1999.

CARRIERA ACCADEMICA

Dal 1996 al 1999 ottiene borse di ricerca, prima presso l’ex Istituto Centrale per la Ricerca scientifica e tecnologica Applicata al Mare (ICRAM) e successivamente presso l’Università di Bologna. Nel 2002 diviene Ricercatrice nel settore disciplinare FIS/07 presso l’Università di Bologna, con afferenza al Dipartimento di Fisica e Astronomia (DIFA) e il Centro Interdipartimentale di Ricerca per le Scienze Ambientali (CIRSA).

ATTIVITÀ DIDATTICA UNIVERSITARIA

Dal 1999 al 2001 ha ottenuto incarichi di supporto all’attività didattica presso il Corso di Laurea in Scienze Ambientali dell’Università di Bologna.

Dal 2002 svolge con continuità attività di docenza come titolare di vari insegnamenti per Corsi di Laurea e Laurea Magistrale per la Scuole di Scienze e di Lettere e Beni Culturali. Nel periodo 2002-2005 ha insegnato presso la Scuola di Specializzazione in Fisica Sanitaria dell’Università di Bologna. Nel periodo 2001-2003 ha insegnato presso master universitari di I e II livello organizzati dall’Università di Bologna.

Attualmente è docente di Valutazione dell’Ecocompatibilità per il Corso di Laurea in Scienze Ambientali, di Valutazione del Ciclo di Vita per il Corso di Laurea Magistrale in Analisi e Gestione dell’Ambiente e di Fisica per i Beni Culturali per il Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali.

Relatore o correlatore di oltre 50 tesi di laurea di I o II livello. Relatore o correlatore di tesi di Dottorato di Ricerca in ‘Scienze Ambientali: tutela e gestione delle risorse naturali’ e in ‘Civil, Chemical, Environmental and Materials Engineering’. Tutor di numerosi assegni di ricerca. Supervisore di una borsa di studio post-dottorale per ricercatori stranieri ad inizio carriera dell'Istituto di Studi Avanzati dell'Università di Bologna (Early-Stage Research Fellowships). Supervisore di dottorandi stranieri in visita.  

ATTIVITÀ SCIENTIFICA

Ha partecipato a numerosi programmi di ricerca regionali, nazionali ed internazionali, tra cui recentemente CIPE (2011-2014); LIFE (2014-2015); POR-FESR (2007-2013 e 2014-2020). Di recente ha partecipato a due progetti supportati da Climate Kic Italy: BioGrapPa (Bioplastics from the grapes wastes to the package) (2016) e “B-PLAS: bioplastics from sludge” (2017).

Attualmente partecipa a tre progetti Horizon 2020: “STAR-ProBio” (Sustainability Transition Assessment and Research of Bio-based Products), “TO-SYN-FUEL” (The Demonstration of Waste Biomass to Synthetic Fuels and Green Hydrogen), “FlexJET” (Sustainable Jet Fuel from Flexible Waste Biomass) e ad un progetto EIT Climate Kic: “B-PLAS DEMO: Industrial demonstration of sludge to bioplastic pathway”. E' coordinatrice per parte italiana del progetto EIT Climate-KIC "LOOP-Ports".

Ha svolto soggiorni di ricerca presso la Technical University of Denmark, Department of Management Engineering, Section for Quantitative Sustainability Assessment (aprile-maggio 2014) e presso l’Imperial College of London, Centre for Environmental Policy, Industrial Metabolism Group (maggio-giugno 2015).

ATTIVITÀ ISTITUZIONALE E INCARICHI ACCADEMICI

E' stata membro del collegio dei docenti e tutor per il dottorato di ricerca in Scienze Ambientali: tutela e gestione delle Risorse Naturali; e componente delle commissioni didattiche e di laurea di scienze ambientali.

APPARTENENZA A COMITATI SCIENTIFICI ED EDITORIALI

Dal 2010 è membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Rete Italiana LCA.

Nel 2015 è stato membro del comitato scientifico del convegno “LCA for “Feeding the planet and energy for life”.

E’ referee di numerose riviste internazionali nel settore delle Scienze Ambientali, fra le quali: Environmental Science & Technology, Journal of Environmental Monitoring, Journal of Cleaner Production, Journal of Environmental Radioactivity, Journal of Hazardous Materials, Journal of Toxicology and Environmental Health Sciences, Science of the Total Environment.